Svezia: luoghi trendy per un weekend lungo a Göteborg e sulla costa occidentale scelti dagli abitanti del posto

La Gothenburg Opera (foto Ingmar Jernberg)

Göteborg, la seconda città della Svezia, è una vivace metropoli con una stimolante offerta di cultura, shopping, ristoranti e locali notturni. Le dimensioni del centro sono tali da poterla comodamente girare a piedi o in bicicletta. Tutto è a portata di mano: le molte gallerie e i negozi di design, moda, arte e artigianato, i ristoranti e le accoglienti caffetterie dove rigenerarsi con la tipica pausa caffè svedese, chiamata “fika”, accompagnata sempre da dolci tipici. Ecco allora quello che si può fare in un weekend.

 

(TurismoItaliaNews) La vicinanza al mare ha reso la città famosa per il pesce fresco e i frutti di mare, al pari dell'arcipelago di Göteborg, comodo da esplorare sia in tram che in traghetto. Poco a nord della città inizia poi la meravigliosa Costa occidentale con le sue pittoresche cittadine e isole rocciose. E allora perché non prenotare un weekend lungo a Göteborg da combinare con un viaggio lungo la costa, dove anche gli abitanti della città si rifugiano quando vogliono rilassarsi lontano dal grande centro urbano? Alcuni consigli su posti trendy di Göteborg da parte della stessa gente del posto, pensati per tutti i tipi di portafogli.

Giovedì. Arrivo a Göteborg all'ora di pranzo e check-in all’hotel di design Avalon Hotel, progettato secondo il feng-shui e con piscina sul tetto che dà sulla centralissima piazza Kungsportsplatsen. Oppure, opzione più economica, al nuovo Stf Göteborg City Hotel & Hostel, albergo/ostello centralissimo, il cui arredamento è stato progettato in modo da rispecchiare la geografia della Svezia. Pranzo da Mr.P, frequentato ristorante nello stesso edificio del Museo d'Arte, oppure, un po' meno costoso, al Kåges Hörna, al mercato coperto Saluhallen, cucina classica casalinga.

 

Pomeriggio: Visita al Museo d'Arte e al Centro Hasselblad a Götaplatsen. La collezione nordica del museo ha tre stelle Michelin nella Guida Verde. Il Centro Hasselblad propone mostre fotografiche di livello internazionale. Per gli amanti del design, l'unico museo di design della Svezia, il Röhsska, si trova non lontano da qui. Aperitivo elegante al Dorsia Hotel & Restaurant i cui arredi e l’invitante cortile interno hanno un fascino tutto particolare, da vedere. Da provare anche Basque, locale trendy, ritrovo hipster, tapas, pinxtos e scelta di birre.

 

Cena: Bhoga, ristorante Michelin, molto trendy, lungo il Gran Canale del Porto, gestito da due giovani chef. Menu di 4 portate per 525 corone svedesi. Oppure il ristorante Familjen, che propone piatti svedesi a buoni prezzi. Risparmio: Grill del Mundo, arredamento pazzo e cibo alla brace da tutto il mondo. Tanti antipasti e contorni da condividere con gli altri. Dopo cena: Giovane e trendy Yaki-da, situato a pochi passi da Avenyn, il corso principale. Più piani e diverse piste da ballo, aperto mercoledì-sabato. Oppure Locatelli, cocktail bar con musica dance elettronica e DJ.

foto Asa Dahlgren

Venerdì. Mattina: Scoprire la città e lo shopping. Passeggiata nel bellissimo parco dell'Associazione dei Giardini Trädgårdsföreningen, e un caffè alla caffetteria del parco Rosencafeét. Un'occhiata al grande mercato coperto Saluhallen con ogni sorta di prelibatezze e poi visita ai negozietti del quartiere. In via Magasinsgatan ci sono diversi bar, caffetterie e food trucks. Pranzo: Gustare pesce fresco al ristorante Gabriel al mercato del pesce Feskekörka il cui chef, Johan Malm, è l'ex campione del mondo in apertura di ostriche. Oppure pranzo economico allo Strömmingsluckan dove servono aringa impanata con purè di patate. Pomeriggio: Visita all'antico quartiere Haga e godersi il fascino di un angolo storicamente genuino e dei suoi caffè, negozi, antiquari e botteghe di second hand. Da non perdere le più grandi girelle alla cannella di tutta la Svezia al Café Husaren.


Poi si può scendere verso il fiume e prendere il traghetto Älvsnabben fino al capolinea Klippan. Visita alla splendida galleria Röda Sten Konsthall, in un'ex centrale termica, arena alternativa per l'arte contemporanea in tutte le sue forme, e poi sosta alla caffetteria della galleria, sempre aperta. Aperitivo: Olssons vin, sulla via alla moda Tredje Långgatan, d'estate servizio all'aperto nel cortile oppure Forssén Öberg Champagnebar, con cortile intimo e grazioso. Cena: Atelier, ristorante cool, fantastica location all'ultimo piano con terrazza panoramica dell'Hotel Pigalle, serve piatti a base di prodotti locali. Menù di 4 portate, 475 corone. Oppure il più semplice ristorantino di pesce Sjöbaren a Haga. Prezzi più economici e alto quoziente trendy al Barabicu, grill restaurant con cucina pan-americana. Dopo cena: Giro della birra a Göteborg. In città si trovano molti micro birrifici e locali che servono birra locale come The Rover, Ölrepubliken, 3 små rum oppure Hagabions café e Bar Kino situati in un vecchio cinema. Si può concludere la serata al Port du Soleil, in assoluto il club estivo più cool in città, apre il 15 maggio.

Smogen, foto Steampipe Production Studio

Sabato. Mattina: check out in albergo e ritiro dell'auto a noleggio presso la stazione centrale di Göteborg, imboccare l'autostrada E6 verso nord in direzione Oslo. Meta: Fjällbacka (durata del viaggio circa 1,5 ore). Check-in allo Stora Hotellet Fjällbacka, oppure selezionare il più economico Fjällbacka Valö, situato sull'isola Valön, appena fuori Fjällbacka. Si può partecipare a un'escursione guidata a Fjällbacka, dove hanno vissuto sia Ingrid Bergman che la giallista Camilla Läckberg, la quale vi ha ambientato numerosi suoi romanzi (l’ultimo "Il segreto degli angeli" è appena uscito in italiano). Oppure gita auto-guidata con cartina alla mano dei luoghi dove si sono svolti gli omicidi. Da non perdere la salita al monte Vetteberget per godersi la splendida vista sull'arcipelago di Fjällbacka. Pranzo: in barca fino alle rocciose isole Väderöarna (Weather islands, 30 minuti) e poi pranzo sulla terrazza della trattoria Väderöarnas Värdshus, direttamente sul mare. Opzione più economica: acquistare sgombro affumicato in pescheria a Fjällbacka e salire sul monte Vetteberget: non si può desiderare vista migliore per accompagnare il pranzo. Pomeriggio: Passeggiata e relax in giro per le Väderöarna e poi ritorno a Fjällbacka. Cena: al Bryggan Fjällbacka, nel porto, terrazza esterna con piena vista mare. Oppure, un po' meno costoso, al Richerts o anche all'Everts Tapasbar.

 

Domenica. Mattina: Check-out e partenza per Göteborg. Seguire le indicazioni per Marstrand (durata del viaggio circa 1,5 ore). Parcheggiare l'auto e prendere il traghetto per Marstrand (5 minuti). Questa è una delle isole più frequentate della costa, con abitazioni e paesaggi rocciosi affascinanti. Visita della galleria Strandverket e della mostra su Ingrid Bergman "Ascesa e caduta di Ingrid Bergman. E di nuovo ascesa ". Un tributo per i cento anni dalla sua nascita. Pranzo: Presso il prestigioso Grandhotel del 1892, noto tra l'altro per i frequenti soggiorni del re Oscar II. Oppure per un pranzo più economico: acquistare gamberetti freschi, baguette e salsa di gamberetti al molo: street food alla svedese. Pomeriggio: Passeggiata intorno all'isola per ammirare le caratteristiche case in legno colorato. Visita all'antica fortezza di Carlsten, in cima all'isola, da cui si gode una vista fantastica. Shopping nei numerosi negozietti che vendono abbigliamento di marca, complementi d'arredo e accessori per la vela. Un'occhiata agli atelier d'arte. E poi, come la gente del posto, un bel bagno di mare e di sole. Merenda: Alla popolare pasticceria Bergs konditori, lungo la riva con la migliore vista sul porto. Rientro in serata (oppure notte extra a Göteborg). Prendere il traghetto per la terraferma e recuperare l'auto. Partenza per l'aeroporto Landvetter e lasciare l'auto presso l'autonoleggio.

Il Gunnebo Castle (foto Kjell Holmner) e, in alto, Amundon (foto Steampipe Production Studio)

Come arrivare a Goteborg: voli non stop con Ryanair e Norwegian da Milano e Roma; con Sas da diverse città italiane via Copenaghen.

Per saperne di più
www.visitsweden.com
www.facebook.com/VisitaSvezia
www.twitter.com/visitswedenit

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...