I 100 chilometri per Santiago de Compostela: lungo il Cammino Francese tra splendidi paesaggi e villaggi medievali

images/stories/cammini/CompostelaCamminoFrancese02.jpg

L’idea riguarda coloro che desideraro percorrere soltanto una parte del Cammino Francese. L’operatore specializzato in pellegrinaggi e in viaggi culturali, Rusconi Viaggi, propone di camminare lungo gli ultimi 100 chilometri per raggiungere Santiago de Compostela, tra splendidi paesaggi e villaggi medievali.

 

(TurismoItaliaNews) Fin dal Medioevo i pellegrini hanno attraversato la Francia e la Spagna per raggiungere a piedi la cattedrale di Santiago de Compostela, che custodisce la tomba di Giacomo il Maggiore, apostolo di Gesù e martire. E ancora adesso milioni di persone di tutto il mondo sono attratti e percorrono centinaia di chilometri su strade di campagna, circondati da un ambiente incantevole, spinti da motivazioni di fede, desidero di spiritualità, ricerca interiore di pace e serenità. Tra i diversi cammini della tradizione per raggiungere il santuario, quello Francese è senza dubbio il più conosciuto e percorso.

Inizia naturalmente in Francia da dove è necessario valicare i Pirenei per raggiungere la Spagna: in tutto si percorrono circa 800 chilometri, ed è necessario una perfetta condizione fisica, ma soprattutto allenamento di mesi. Tuttavia per chi desidera percorrere soltanto una parte del Cammino Francese, Rusconi Viaggi propone di camminare lungo gli ultimi 100 chilometri per raggiungere Santiago de Compostela.

Il Cammino Francese proposto da Rusconi Viaggi, di 8 giorni / 7 notti, prevede il volo per Santiago e il trasferimento a Sarria dove inizia il percorso a piedi. Si passa per Barbadelo e la bella cittadina di Portomarin, Castromaior e Ligonde, Palas de Rei che deve il suo nome a un ipotetico palazzo reale costruito nelle sue vicinanze. E ancora Melide, tra sentieri, boschi e piccoli villaggi, passando su suggestivi ponti di origine medievale per attraversare fiumi e ruscelli, per raggiungere Arzua, e poi le piccole frazioni di Calzada, Calle, Ferreiros, Salceda, Brea, Santa Irene e Rúa, che si trova già alle porte del comune di O Pino, prima di arrivare finalmente a Santiago de Compostela. Il pacchetto costa da 820 euro per la sistemazione in hotel di charme e da 860 euro per quelli di categoria superior. In media si percorrono da minimo 19 a massimo 29 chilometri al giorno; questa formula che prevede di percorrere soltanto gli ultimi 100 chilometri è adatta a tutti coloro che sono in buona salute e abituati a camminare senza necessariamente essere degli sportivi.

Il fatto che il trasporto del bagaglio sia garantito dall’operatore da tappa a tappa consente a questa soluzione di essere veramente alla portata di un ampio pubblico. Il pacchetto include la partenza in aereo dagli aeroporti di Milano, Bergamo e Roma, trattamento di pernottamento e prima colazione, il trasporto dei bagagli e le informazioni sul percorso. Le sistemazioni sono previste a scelta tra due formule alberghiere, la Charme con boutique hotel e alberghi di 1 o 2 stelle, case rurali e pensioni nelle località minori, oppure Superior, con hotel a 4 stelle a Sarria, 3 stelle a Portomarin, 3 stelle o boutique hotel a Santiago e case rurali e pensioni nelle altre località. I pasti sono lasciati liberi per consentire ai partecipanti di consumare pranzo e cena nelle locande e piccoli ristoranti che si trovano lungo il percorso e che spesso offrono ottimi menù del pellegrino a costi ridotti oppure specialità del luogo come il “Cocido", un bollito che mescola i ceci con la verdura e con la carne di gallina, mucca e maiale oppure le famose le zuppe d'aglio e la tortilla di patate, ma anche ottimi piatti a base di pesce.

In alternativa si può scegliere il Cammino Inglese che parte da Ferrol per raggiungere a piedi Santiago percorrendo cento chilometri e costa da 840 euro con sistemazione in hotel di charme oppure quello Portoghese, che inizia a Tui e costa da 925 euro a persona con sistemazione in camere superior. Si cammina per O Porriño, Arcade, Pontevedra, Caldas de Reis e Padron prima di giungere a Santiago. Tutti i tour includono la Credenziale del pellegrino, mappe e descrizione delle tappe, assistenza telefonica 24h in caso di emergenza, assicurazione medico, bagaglio e annullamento viaggio. Quota di iscrizione adulti di 50 euro. Una curiosità: la Capasanta o conchiglia di San Giacomo è il simbolo del Pellegrinaggio nella città di Santiago de Compostela. Il Pellegrino fin dal Medioevo, ha da sempre raccolto sulle spiagge galiziane e sulla costa di Finis Terrae (in lingua galiziana Fisterra) le conchiglie di San Giacomo di Compostela, che una volta concluso il pellegrinaggio, doveva essere cucita sul mantello o sul cappello ed era l’indicazione o il simbolo da mostrare a tutti che il Pellegrino aveva raggiunto e visitato la tomba di San Giacomo. E non è un caso se il percorso è segnalato da piastrelle in ceramica con fondo blu e conchiglia disegnata in giallo che si trovano murate sulle facciate delle case o da cippi stradali, molto simili al paracarro, sui quali è raffigurata la conchiglia.

Per saperne di più
Rusconi Viaggi
tel. 0341-363077
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.rusconiviaggi.com

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...