Quattro mete affascinanti: verso l'Oriente in Cambogia, nelle Filippine e in Nuova Zelanda, verso il Sud America in Messico con Apatam

images/stories/cambogia/Cambogia02.jpg

Un viaggio deve anche far sognare oltre ad assicurare esperienze positive che restano per tutta la vita. La scelta di una destinazione, dunque, è importante, come fondamentale è la scelta del tour operator che accompagna o indirizza il viaggiatore. Affidabilità, serietà e competenze sono qualità irrinunciabili in un universo dove si incontra di tutto. Ecco allora quattro idee di viaggio che arrivano da Apatam, l’operatore urbinate che può rispondere a tutti i requisiti: Cambogia, Filippine, Nuova Zelanda e Messico.

 

(TurismoItaliaNews) Quattro destinazioni per iniziare bene il 2020. In Cambogia, per un viaggio emozionante nella valle dei templi dell’antica Angkor, tra edifici abbracciati dagli alberi, santuari nascosti nella giungla e bassorilievi di raro splendore. Oppure nelle Filippine per un viaggio alla scoperta delle cultura e delle tradizioni di un popolo sorridente, dove riecheggia ancora oggi l’epoca spagnola, tra isole incontaminate, acque limpide, selvagge foreste pluviali e poderosi panorami montuosi. O ancora la lontanissima Nuova Zelanda, per scoprire un Paese dal fascino selvaggio e misterioso che conquisterà il viaggiatore con le sue antichissime foreste e le montagne erose dai ghiacciai, in uno scenario naturale potente e incontaminato. Infine Baja California in Messico, in paesaggi contrastanti per incontrare le maestose balene grigie, tra baie incontaminate, acque cristalline, panorami desertici e distese di cactus.

I templi di Angkor

I templi di Angkor

Cambogia, i templi di Angkor
dal 15 febbraio al 24 febbraio 2020
da 1.990 euro
Partiti dall’Italia, il viaggio prende le mosse da Phnom Penh per andare alla scoperta del Paese, a cominciare dalla visita al museo nazionale dove sono esposte sculture risalenti a vari periodi della storia della Cambogia, le visite del Palazzo Reale (costruito nel 1866 dal re Norodom, esempio notevole dell’arte khmer) e della pagoda d’Argento, che raccoglie capolavori come il Buddha di 90 kg in oro massiccio, incastonato di 9584 diamanti e il Buddha di smeraldo e cristallo di baccarat, che risale al XVII secolo.

Da non perdere è anche Koh Dach, isola lungo il fiume Mekong a 2 ore da Phnom Penh, i cui abitanti sono famosi per le loro tecniche di tessitura della seta. “Di grande interesse – sottolinea Paolo Pretelli, numero uno di Apatam Viaggi - anche Kbal Spean, sito archeologico dell’era Angkoriana, alle pendici delle colline di Kulen, a nord–est del complesso di Angkor, composto da una serie di sculture in pietra arenaria scolpite nel letto e sulle rive del fiume. Nel tempio di Banteay Srei è custodito uno dei più straordinari gioielli dell’arte khmer: costruito nel X secolo, questo piccolo tempio di arenaria rosa (il cui nome significa ‘la cittadella delle donne’) contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione”. E naturalmente c’è moltissimo altro…

Sabang Wharf

Sabang Wharf, nell'Underground River

Filippine
dal 15 febbraio al 28 febbraio 2020
da 4.200 euro
Manila è il baricentro di questo viaggio, dove il primo approccio è con la città vecchia Intramuros (“la Città Murata”) per ammirare le antiche mura, le rovine delle chiese e le reliquie dei conquistadores spagnoli. Attraverso le sue strade lastricate, si arriva alla chiesa di Sant’Agostino, la cattedrale di Manila e alla fortezza di Santiago, a guardia dell’entrata del fiume Pasig dove l’eroe nazionale, Josè Rizal, trascorse i suoi ultimi giorni e scrisse “L’ultimo addio”.

Paolo Pretelli di Apatam“Un’esperienza di grande impatto è la visita con le caratteristiche jeepney alle risaie a terrazze e ai villaggi circostanti abitati dagli Ifugao – evidenzia Paolo Pretelli - il riso, alla base della civiltà e della cultura Ifugao, è considerato un dono degli dei Bulul e perciò gli Ifugao hanno sempre costruito queste grandiose terrazze coltivate proiettandole verso il cielo, per stare più vicini ad essi e raggiungere il paradiso. Tutte le fasi della crescita del riso sono scandite da riti propiziatori e da sacrifici di maiali e galli”. Le risaie sono scavate e “intagliate” nelle montagne con attrezzi e strumenti rudimentali e sono collocate a circa 1500 metri di quota, alimentate con un antico sistema di irrigazione che convoglia le acque dalle foreste pluviali sulle montagne. Entusiasmante pure la camminata al Sabang Wharf per prendere la barca e scoprire l’Underground River, il fiume sotterraneo più lungo del mondo, che scorre in una spettacolare grotta prima di gettarsi nel Mar Cinese meridionale: la crociera percorrè il primo pezzo del tunnel, circa 8 km, per proseguire poi con un leggero trekking e un giro in barca tra le mangrovie. Ma non finisce qui…

Christchurch, Cardboard Cathedral (foto Kai Schworer)

Pancake Rocks (foto New Zealand Government - Benhi Dixon - Creative Commons)

Nuova Zelanda
dal 17 febbraio al 4 marzo 2020
da 7.450 euro
Dici Nuova Zelanda e pensi ai paesaggi mozzafiato che abbiamo cominciato ad amare grazie ai colossal fantasy de “Il Signore degli Anelli”. Un viaggio in questo Paese mostra i luoghi più spettacolari iniziando da Auckland con il museo che conserva la collezione d’arte maori e polinesiana, il quartiere di Parnell, il quartiere Mission Bay e la zona che ha ospitato l’America’s Cup. E poi verso la costa occidentale, fino a raggiungere il parco regionale di Muriwai, con le sue selvagge spiagge di sabbia nera, la ricca vegetazione e la locale colonia di “gannet”, tipici uccelli marini bianchi e neri.

“Dalle Pancake Rocks si intraprende l’itinerario costiero che prevede una sosta ad Hokitika, città nella regione West Coast dell’Isola del Sud, e quindi verso Franz Josef. “Il ghiacciaio Franz Josef – spiega Pretelli - è lungo 12 km, nel Westland National Park, e deve la sua fama all’incredibile velocità di movimento, con un panorama che nei giorni limpidi e a dir pocò mozzafiato. Le visite sul ghiacciaio sono possibili sia in elicottero che a piedi accompagnati da guide, ma solo in base alle condizioni meteo e del ghiaccio, da valutare al momento”. Attraversando la Tasman Valley si raggiungere il lago glaciale, dove ci si imbarca su un gommone che portà a ridosso degli icebergs: “I colori di questi ghiacci australi sono magnifici” commenta il gran patron di Apatam. Bella è anche Christchurch̀, la più inglese della Nuova Zelanda, con l’Hagley Park, la St. Barnabas Church, il Christchurch Arts Centre e il Canterbury Museum. Ma questo viaggio assicura molto di più…

Bahia de los Angeles

Bahia de los Angeles, Isla Angel de la Guarda

Messico, Baja California
dal 18 febbraio al 2 marzo 2020
da 4.290 euro
L’arrivo a Tijuana e la visita della città con il Museo delle Californie (Norte e Sur) ci si cala subito nella storia della penisola. Ensenada è un importante centro portuale e turistico sulla baia di Todos Santos: il 90% dei vini messicani viene prodotto nelle valli circostanti. “Un’escursione a piedi consente di conoscere la stupenda zona di Catavina, tra cui una piccola caverna con pitture rupestri” spiega Paolo Pretelli. La Bahia de Los Angeles sul mare do Cortès è un altro spettacolo della natura: una baia azzurra punteggiata di isole. A Guerrero Negro, cittadina a sud del confine tra la Baja California Norte e Sur, inizia la Reserva de la Biòsfera de Vizcaino: la zona è protetta e incorpora i santuari delle balene grigie, le pitture rupestri monumentali e alcune varietà di flora e fauna in pericolo d’estinzione. Nelle grandi paludi che circondano la laguna, si trovano gli uccelli che migrano dalla Russia e dal Canada.

Escursione anche all’Isola Espiritu Santo (Patrimonio Unesco), situata in una riserva marina naturale. Dal punto di vista della biologia marina, il Mare di Cortes è uno dei posti più diversificati del mondo e un’escursione in barca tipo ‘cabin cruiser’ offre interessanti osservazioni ecologiche, geologiche e botaniche. È qui la sorpresa: snorkeling in compagnia di leoni marini e pesci tropicali, spiagge vergini e baie bianche e azzurre, anfratti, acque cristalline e un po’ di solitudine…

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...