Trekking avventura: format dedicati alle famiglie e a persone con disabilità visive, l’idea di Desartica Adventures

Stampa
images/stories/varie_2022/DesarticaAdventures_03.jpg

 

La novità in famiglia Desartica è la progettazione di format di viaggio strutturati per essere fruibili alle famiglie e ad un pubblico con disabilità visive. Visto l’incredibile successo dei trekking avventura, Desartica Adventures ha deciso di incentivare questo settore, con nuove proposte. “L’idea di rendere i viaggi inclusivi ed accessibili nasce dalla voglia di garantire a tutti un’esperienza di viaggio unica e adatta a qualsiasi esigenza” spiega il tour operator.

 

(TurismoItalianews) Nel 2022 “inclusività” è un concetto purtroppo ancora troppo poco considerato, Desartica vuol proporsi come la soluzione perfetta alle necessità del pubblico, non solo di una parte di questo. “La mission del tour operator è da sempre garantire al cliente un’esperienza indimenticabile, e ci si sta definitivamente muovendo in questa direzione” spiegano da Desartica. A questo proposito inizia la collaborazione con Michela Musco accompagnatrice certificata “Td2 tecnico deportivo de media montaña” che si occuperà di accompagnare i gruppi Desartica alla scoperta dei Pirenei Catalani, Aragonesi e della Penisola Iberica in generale. Il primo viaggio in programma è stato stabilito per l’estate del 2023, la programmazione verrà poi distribuita durante tutto l’anno.

Trekking avventura: format dedicati alle famiglie e a persone con disabilità visive, l’idea di Desartica Adventures

Trekking avventura: format dedicati alle famiglie e a persone con disabilità visive, l’idea di Desartica Adventures

La scelta di Desartica Adventures di collaborare con Michela è la naturale conseguenza della professionalità, esperienza e passione che lei dedica al suo lavoro. Come in qualsiasi altro viaggio proposto da Desartica, la scelta dei collaboratori è fondamentale per assicurare al cliente un viaggio indimenticabile. Eugenio Paschetta, fondatore di Desartica Adventure, insieme a Michela Musco, si dichiara molto entusiasta all’idea di un format di viaggi inclusivi. Le proposte e le idee rispetto a come strutturare il viaggio per renderlo accessibile alle esigenze di persone non vedenti sono davvero moltissime sia da parte di Michela che di tutto il team Desartica.

Per saperne di più

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...