Viaggi di Pasqua 2018: ecco dove andranno e quanto spenderanno gli italiani, diminuiscono i prezzi per il corto raggio

Stampa
images/stories/aeroporto_roma/Ciampino02.JPG

Quali sono le destinazioni più gettonate ed i costi delle vacanze di Pasqua 2018 verso l'estero a cui gli italiani andranno incontro? Il tour operator LastMinuteBest.it ha elaborato uno studio da cui si evince una diminuzione di prezzi per le destinazioni di medio raggio e un aumento per quelle di lungo raggio.

 

(TurismoItaliaNews) È stato pubblicato il Barometro delle offerte viaggi per Pasqua 2018 sulla base della ricerca svolta dal portale di viaggi specializzato in pacchetti viaggio e "last minute". Analizzando le ricerche degli utenti effettuate online per la pianificazione e la prenotazioni emerge un quadro preciso di quanto i viaggiatori spenderanno per una vacanza nel periodo pasquale, quali saranno le destinazioni più visitate, quanti viaggiatori hanno acquistato una polizza assicurativa contro l'annullamento o per la copertura sanitaria, quanto spenderanno prima di partire e una volta giunti a destinazione.

1. Costi dei pacchetti di viaggio di Pasqua 2018 e variazioni dal 2017
Analizzando  il costo della vacanza e le destinazioni più richieste, bisogna fare una distinzione tra le mete europee di medio raggio e le mete Cee ed extra Cee al caldo di medio e di lungo raggio. Per le mete europee si è riscontrato un calo dei prezzi dal 2017 al 2018 tra il 20% e il 25% come da grafico.
I prezzi e la media delle richieste sono stati sviluppati considerando i voli dalle principali città italiane e la sistemazione in hotel 3* per la durata di 3 notti (fonti: compagnie aeree low cost Ryanair e Easyjet per i voli e Gds Galileo e Sabre per gli hotel e le case vacanza).

Le 10 capitali europee più richieste per Pasqua 2018



Questo calo dei prezzi delle vacanze di Pasqua per le destinazioni Europee è dovuto sia alla programmazione di nuovi voli low cost verso le destinazioni più richieste, ma anche alle offerte online dei numerosi portali di viaggio che propongono hotel e, come ultima moda, case vacanza, a prezzi molto convenienti per chi decide di prenotare in anticipo la propria vacanza di Pasqua usufruendo nella maggior parte dei casi della cancellazione gratuita della prenotazione qualora non si potesse più partire.

Abbassando il costo dei servizi ovviamente cala anche la spesa procapite per una vacanza di Pasqua e si è stimato quindi un pari abbassamento della spesa del 25% rispetto al 2017, se per andare ad esempio a Londra, Praga o Budapest, le tre destinazioni più richieste per i break primaverili, lo scorso anno si spendevano circa 200 euro a persona comprensivi del volo e della sistemazione in hotel 3* per 3 notti con colazione inclusa, oggi si riesce a prenotare al stessa vacanza spendendo circa 170 euro a persona.

Una vacanza di Pasqua verso le Capitali Europee finora è stata scelta dal 45% dei viaggiatori italiani e sicuramente il grande fattore che ha influenzato la scelta è stato  quello economico rispetto ad altre destinazioni più costose: di questo 45% di viaggiatori ben il 30% ha scelto una sistemazione in casa vacanza, e solo il 15% in Hotel.
Diverso è il discorso per quanto riguarda le destinazioni Cee ed extraCee al caldo di medio e di lungo raggio, per queste mete il costo delle vacanze di Pasqua è variato di poco, complice sicuramente la necessità nella maggior parte dei casi di dover usufruire di pacchetti preconfezionati dai tour operator. Analizzando destinazioni come le Maldive o i Caraibi, che sono le mete  di lungo raggio richieste dal 20% degli Italiani che cercano una vacanza  di Pasqua al caldo, il prezzo medio per assicurarsi un posto al sole è ad oggi di 1400 euro procapite comprensivi dei voli charter andata e ritorno, dei servizi di trasferimento e delle 7 notti in Resort All Inclusive di categoria 4*.

Analizzando invece le Canarie e Sharm el Sheikh, che sono le mete di medio raggio al caldo scelte dal 30% degli italiani per Pasqua, il prezzo medio è oggi di 650 euro a persona comprensivi dei voli charter andata e ritorno, dei servizi di trasferimento e delle 7 notti in Resort All Inclusive di categoria 4*. Lo scorso anno, come si evince dal grafico, il costo di una vacanza del genere, di lungo e medio raggio al caldo, era di un 3%-5% inferiore, una differenza dovuta all'aumento del carburante ed ai cambi valutari sfavorevoli negli ultimi mesi che influiscono sul prezzo sia dei voli charter che dei servizi a terra, i cui costi vengono contrattualizzati dagli operatori 12 mesi prima della partenza ma che poi nel tempo tendono a subire aumenti.

Le 10 destinazioni al caldo di medio e lungo raggio più richieste per Pasqua 2018


In conclusione: le capitali europee più richieste sono Londra, Praga, Budapest. Costo medio rispetto al 2017: -25%. Le destinazioni al caldo più gettonate sono Canarie e Sharm el Sheikh, +5% di aumento costo medio nel 2018.

2. Il Costo delle assicurazioni di viaggio.
Le prenotazioni anticipate per le vacanze di Pasqua generano sicuramente maggiori timori per eventuali problemi che possono insorgere prima della partenza, costringendo alla cancellazione del viaggio, o difficoltà  durante il soggiorno come la perdita dei bagagli, dei documenti personali o sopravvenute emergenze mediche. Per questi motivi nell'ultimo anno ben il 75% dei viaggiatori italiani ha deciso di acquistare unitamente ai servizi quali voli, hotel ecc, una polizza assicurativa. Vi sono polizze a copertura di eventuali problemi prima e durante il viaggio, con prezzi in media di 15 euro a persona per la sola polizza medico-bagaglio e di 40 euro per la polizza all inclusive (medico-bagaglio-annullamento).

Da ricordare poi che in alcuni Paesi come Cuba o gli Stati Uniti, l'acquisto di una polizza sanitaria è obbligatorio per l'ingresso nel Paese. Si è stimato anche che il 7% di coloro che hanno acquistato una polizza ha avuto necessità di usufruirne, il 4% per annullare la vacanza prenotata, il 3% per rimborsi di spese mediche o per danni arrecati dalla compagnia aerea al proprio bagaglio o per il suo smarrimento. Il restante 25% non acquista la polizza o perchè decide di correre il rischio o perchè è in possesso di una polizza annuale multirischio o di una polizza personale.

Prezzo medio polizza assicurativa all inclusive:
-euro 40 per pacchetti fino a 1.500 euro a persona
-euro 60 per pacchetti da 1.500 euro a 1.800 euro a persona
-euro 75 per pacchetti oltre i 1.800 euro

3. Costi extra prima del viaggio
Prima della partenza si è stimato che il 65% dei viaggiatori, di questi il 55% sono donne, iniziano ad acquistare oggetti per la vacanza con ben 1 mese di anticipo. Vengono comprati in particolare occhiali da sole, creme solari , costumi da bagno, sciarpe, cappelli , borse e valigie. Media prezzi degli acquisti più frequenti prima della partenza:
-occhiali da sole: 25 €
-creme solari: 21 €
-costumi da bagno: 45 €
-accessori: 30 €
-borse e valigie: 55 €
Quanto al cambio valuta, se richiesto dalla destinazione che si va a visitare, questo nel 90% dei casi viene effettuato una volta giunti sul posto negli uffici di cambio locali. Solo il 25% dei viaggiatori decide poi di pianificare e prenotare prima della partenza, le visite guidate, le escursioni e tutte le attività che si possono effettuare durante una vacanza.

4. Costi medi dei soggiorni non inclusi nei pacchetti di Pasqua
Per le città europee la spesa media è di 245.63 euro totali procapite per un soggiorno di 3 notti, comprensivi del 40% di spesa per il cibo e le bevande,  la restante parte per souvenir, mezzi di trasporto e divertimenti. Per le vacanze balneari invece la cifra sale anche a 351.07 euro procapite comprensivi delle escursioni per il 60%, a volte molto costose come ad esempio alle Maldive ,e per il restante 40% al cibo e alle bevande quando non è previsto il trattamento all inclusive oltre allo shopping.
Capitali europee:
-shopping souvenir – divertimenti e trasporti:  € 148,93
-cibo e bevande: € 96,70
Destinazioni al caldo di medio e lungo raggio:
Escursioni: € 211,50
Shopping, cibo e bevande: € 139,57

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...