Seguici su Facebook

Newsletter

Nome:

Email:

Termini e condizioni

Banner

LE ALTRE NOTIZIE

Tirana & Albania: in libreria la prima guida turistica per i viaggiatori italiani

article thumbnailE’ un piacevole invito a conoscere e far conoscere meglio l’Albania, una delle mete più affascinanti e nel contempo meno note dell’Europa mediterranea. E’ “Tirana & Albania”, la...

DAILY LIFE

Dosso Dossi: Rinascimenti eccentrici al Castello del Buonconsiglio

article thumbnail La mostra, allestita in quelle stesse sale che tra il 1531 ed il 1532 lo videro protagonista a Trento insieme al fratello Battista nella decorazione del Magno Palazzo del Castello del...
Banner
Banner
Banner
Banner


Banner

Natale e Capodanno nella Repubblica Ceca, tradizioni da vivere

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Cori natalizi, luci e addobbi scintillanti e scricchiolio della neve fresca sotto i piedi. Profumo di alberi di Natale, porpora e vin brulé ovunque per le strade... Questa è l’atmosfera natalizia nella Repubblica Ceca. Visitarla e vivere il Natale da favola da quelle parti può riservare autentiche emozioni. E i mercatini di Natale con i regali originali vi aspettano sia nelle città che nelle ville e castelli. 

 

 

(TurismoItaliaNews) I mercatini di Natale di Praga sono considerati i più grandi e più belli mercatini della Repubblica Ceca. Si tengono nella piazza della Città Vecchia fino al 1° gennaio 2012. Ogni giorno, dalle 9 alle 19, si può girare tra le bancarelle con addobbi natalizi, regali, dolciumi, presepi e bigiotteria. Altri mercatini di Natale si svolgono in piazza Venceslao, sempre fino al 1° gennaio 2012.

 

I mercatini di Natale pieni di profumi vengono organizzati anche nella metropoli morava, la città di Brno. Si svolgono fino al 23 dicembre 2011 in piazza Namesti Svobody, al Mercato dei cavoli (Zelny trh) e in via Radnicka. Oltre ai regali di ogni genere, le bancarelle offrono addobbi natalizi, pesci, formaggi, caldarroste o il dolce tradizionale “trdelnik”. Non mancano le dimostrazioni dell’artigianato tradizionale e un ricco programma culturale.

 

Il 10 dicembre 2011, in un paesino pittoresco della Valacchia Morava ai piedi dei Monti Beskydy, Roznov pod Radhostem, vengono inaugurati i tradizionali mercatini di Natale. Con abili artigiani, maestri dei mestieri quasi dimenticati e con un ricco programma folkloristico rappresentano un’occasione per rivivere l’atmosfera dei tempi passati.

 

Un altro invito ci porta a Cesky Krumlov – borgo incantevole al Sud della Boemia. La sua piazza namesti Svornosti ospita i mercatini di Natale fino al 6 gennaio 2012. Ai mercatini di Cesky Krumlov non manca niente di quello che presenteranno i mercatini di altre città, anzi, tra i concerti natalizi e il programma variegato offrono qualcosa in più: potrete vedere come viene decorato il dolce tradizionale – pan speziato.

 

Nemmeno la città di Ceske Budejovice, metropoli della Boemia meridionale, rimane indietro nell’organizzazione dei mercatini natalizi. Nella zona fieristica, Vystaviste in ceco, potete sbizzarrirvi alla caccia di regali originali, tradizionali addobbi natalizi o semplicemente fare un giretto sorseggiando il grog (bevanda calda preparata a base di rum, garofano e cannella con una fetta di limone). Qui i mercatini si trovano in piazza namesti Premysla Otakara II dal 12 al 18 dicembre 2011.

 

L’atmosfera romantica del Natale passato nelle ville e castelli
Horovice. Una villa pittoresca situata al confine tra la Boemia centrale e la Regione di Pilsen invita i turisti alle visite guidate nel corso dell’Avvento. In un weekend di
dicembre potete visitare le camere sfarzose del castello e scoprire anche i suoi angolini più romantici. Il castello è aperto ogni fine settimana di dicembre: 10 – 11 dicembre, 17 - 18 dicembre 2011.

 

Horsovsky Tyn. All’Ovest della Boemia, sulle rive del fiume Radbuza si estende la città di Horsovsky Tyn. Per il 18 dicembre 2011 è in calendario il mercato di Natale tradizionale boemo con un’unica dimostrazione del presepe vivente. Il programma inizia alle ore 9 in piazza e continua anche il giorno dopo.

 

Cesky Krumlov. La città di Cesky Krumlov nel periodo dell’Avvento e di Natale è piena di eventi interessanti preparati per l’occasione. Si comincia con l’accensione solenne dell’albero di Natale in piazza, per continuare con i cori natalizi, la festa di San Nicola e non mancano nemmeno le letterine a Gesù Bambino. Le feste saranno coronate da un presepe vivente – il racconto biblico narrato attraverso i canti e le danze accompagnate dalla musica.

 

Hrubý Rohozec. Alle porte della città di Turnov, al Nord della Boemia, si erge maestoso il castello di Hruby Rohozec che quest’anno organizza le visite guidate natalizie. Gli ospiti sono invitati a provare lo sfarzo natalizio della dimora nobile, una simulazione davvero realistica se si pensa che i visitatori potranno vedere anche i regali d’epoca.

 

Natale alla ceca
Il Natale in Repubblica Ceca è impensabile senza tradizioni e credenze popolari che sono davvero numerosissime. La tradizione più “dolce” è quella di preparare biscottini di Natale in casa. Sin da tempi immemorabili le casalinghe preparano biscotti facendo a gara tra di loro: chi ne prepara le forme, i gusti più numerosi... Così le mani esperte creano con le formine “nidi di vespe”, “zampe di orso”, biscottini di Linz, cornetti alla vaniglia e molto altro.

 

In Boemia le usanze e costumi natalizi vengono tramandati di generazione in generazione. Così ad esempio la tradizione vuole che il giorno della Vigilia venga osservato il digiuno fino al cenone. Ai bambini che non vedono l’ora che arrivi la sera, e con la sera Gesù Bambino che porta regali, viene promesso che vedranno il maialino d’oro se resisteranno a non mangiare. La tavola deve essere preparata quando in cielo sorge la prima stella, allora si raduna tutta la famiglia per il cenone di Natale. Anche il menù è tradizionale: zuppa di pesce, insalata di patate (in Italia detta “russa”) e la carpa impanata fritta. Ogni commensale trova sotto il piatto alcune squame di carpa che, secondo le antiche credenze, porteranno alla famiglia soldi a sufficienza per tutto l’anno. Alla tavola non deve mancare un piatto in più per un ospite inaspettato, perché a Natale nessuno dovrebbe stare solo. In molte famiglie viene osservata la tradizione secondo la quale nessuno può alzarsi dalla tavola fino a quando il cenone non sarà terminato. Chi non la rispetterà, entro un anno morirà. Fino ai giorni d’oggi si è conservata la tradizione di tagliare la mela. Trovare il torsolo a forma di una stella porta un buon auspicio di buona salute per tutto l’anno a venire, mentre scoprire una croce vuol dire ammalarsi.
In Repubblica Ceca i regali ai bambini non li porta Babbo Natale, ma Gesù Bambino la sera della Vigilia, il 24 dicembre.

 

Dare il benvenuto all’Anno Nuovo in Repubblica Ceca
Ed eccolo! Il fine anno per alcuni significa l’occasione per fare il resoconto dell’anno passato e poco importa se alla fine sia stato un anno proficuo o meno, basta festeggiarlo come si deve. La maggior parte delle città organizza i festeggiamenti in piazza con musica, balli, divertimento e personaggi famosi, tutto questo culminerà con gli spettacolari fuochi d’artificio. Però le proposte come dare il benvenuto all’anno nuovo non finiscono qui.

 

Nel vapore o sulla neve
Anche l’inverno alle terme può avere il suo fascino indiscutibile. Ecco alcuni suggerimenti come assaporare l’atmosfera invernale delle
terme di Luhacovice trascorrendo gli ultimi giorni di quest’anno proprio qui. I trattamenti termali vi rilasseranno e rigenereranno le vostre energie. L’invito è dunque a festeggiare San Silvestro in gradevole compagnia degli ospiti termali e fare il primo passo nel 2012 carichi di energia vitale.

 

Alle terme di Priessnitz, nella città di Jesenik, viene proposto un pacchetto del tutto originale. L’alloggio gradevole, montagna a portata di mano e servizi gastronomici di alta qualità accompagnati alla gentilezza del personale attento. Oltre a tutto questo, si possono sfruttare gli ultimi giorni dell’anno per purificarsi il corpo e l’anima.

 

Siete patiti del romanticismo della montagna? Allora c’è una proposta di fine anno anche per voi. L’offerta di chalet e case di montagna in affitto in Repubblica Ceca è molto ampia, come anche l’offerta di soggiorni alberghieri. Festeggiare ad esempio il Capodanno nella montagna più alta della Boemia, nei Monti dei Giganti (Krkonose).

 

turismo italia news turismoitalianews TurismoItaliaNews.it