EVENTI I Borghi più belli d’Italia in assemblea plenaria nelle Marche, a Mondavio e Corinaldo

 

La Rocca di Mondavio

(TurismoItaliaNews) Si tiene il 10 e l’11 aprile a Mondavio (Pesaro Urbino) e Corinaldo (Ancona) l’assemblea nazionale annuale 2015 dell’associazione “I borghi più belli d'Italia”. Un’assemblea di svolta - come ha sottolineato il presidente nazionale Fiorello Primi - nella quale verranno eletti i nuovi vertici e lanciati i programmi per l'Expo di Milano. Struttura istituzionale composta dai 245 sindaci dei Comuni aderenti, l'associazione conta nelle Marche 22 borghi certificati, seconda regione in Italia dopo l'Umbria (23 borghi). L'assemblea prevede un convegno (il 10 aprile a Corinaldo) intitolato “Albergo diffuso e borghi - Chinese Friendly - La Cina nuova frontiera del turismo”, a cura del professor Renato Dall'Ara, e lo svolgimento dei lavori assembleari il giorno dopo a Mondavio.

 

“Strumento formidabile per promuovere facendo rete le bellezze paesaggistiche e culturali meno conosciute d'Italia nel mondo - ha detto Primi - l'associazione Borghi più belli d'Italia, costituitasi 13 anni fa, è adesso collegata attraverso la rete ‘I più bei villaggi della terra’ anche ai borghi di Francia, Belgio, Canada e Giappone. Nel tempo è diventata un potente elemento di attrazione turistica anche per il mercato russo e cinese, che preme per farne parte". Parteciperà all'Expo con 160 Comuni, che nell'occasione presenteranno il loro nuovo catalogo per il mercato internazionale, assieme a 60 produttori del Consorzio Ecce Italia.

Uno scorcio di Corinaldo

"L'iniziativa dei borghi nelle Marche - ha sottolineato l'assessore regionale Paola Giorgi – è particolarmente importante, perché la convinzione che la bellezza sia una risorsa fondamentale per il Paese ha portato alla redazione di un disegno di legge di modifica dell'articolo 1 della Costituzione per includere questo principio tra i valori fondanti dell'Italia. Un principio che la Regione ha sempre cercato di applicare con concretezza alle sue iniziative".

 

Nati storicamente per essere inaccessibili, i borghi italiani presentano tuttora problemi infrastrutturali per essere raggiunti, ma possono offrire un'occasione di studio e di lavoro ai giovani laureati per trovare adeguate soluzioni tecnologiche, anche grazie a finanziamenti europei. “Vogliamo promuovere dei borghi vissuti”' ha commentato il sindaco di Corinaldo, Matteo Principi. Per il primo cittadino di Mondavio, Federico Talé, l'adesione alla rete dei borghi ha già prodotto il 40% di presenze turistiche in più. Arricchisce l'iniziativa una passeggiata fotografica a Corinaldo (12 aprile) con guida e degustazioni gratuite per i partecipanti, che poi pubblicheranno i loro lavori sui social media e potranno vincere ingressi gratuiti all’Expo.

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...