SALENTO A Castro la tappa europea del Uim Aquabike World Championship

 

(TurismoItaliaNews) Si svolge a Castro, nel Salento, dal 22 al 24 maggio 2015 la tappa europea del Uim Aquabike World Championship, il campionato mondiale di Aquabike 2015. La manifestazione prevede la partecipazione di piloti e team provenienti da tutto il mondo e si articola in un programma di gare, che si svolgeranno nella mattinata e nel pomeriggio della tre giorni. In scaletta anche l’esibizione notturna prevista per il sabato con i campioni del free style. Inoltre, saranno organizzati eventi e iniziative collaterali che allieteranno il soggiorno di tutti i curiosi e gli appassionati per festeggiare insieme l’inizio dell’estate.

 

L’occasione è giusta per andare alla scoperta di questa gradevolissima cittadina che si affaccia sull’Adriatico. Fatta eccezione per gli insediamenti preistorici dei quali si ha testimonianza grazie ai ritrovamenti nelle grotte lungo la costa, ha origine in età messapica, Castro si è affermata nel tempo come porto e colonia romana, per divenire, nel corso dei secoli, nucleo bizantino, normanno, angioino e aragonese. Le prime notizie certe sull'esistenza di un castello nella cittadina risalgono alla seconda metà del XIII secolo, epoca in cui un documento appartenente ai registri della Cancelleria regia di Carlo I d'Angiò lo definisce "fortezza di rilevanza strategica per la difesa del regno".

Il castello, annoverato insieme alle fortezze di Ostuni, Taranto, Villanova, Ugento e Torremaggiore, è considerato d'importanza nazionale e ritenuto tra i più funzionali, combinando insieme difese naturali e architettura militare. La struttura di età angioina fu edificata sicuramente sui resti di un precedente edificio difensivo, molto probabilmente bizantino o normanno. Le scoperte effettuate in seguito ai lavori di restauro di questi ultimi anni documentano, infatti, una ripresa almeno planimetrica, se non costruttiva, di antiche fortificazioni messapiche e medioevali. Il Castello subì numerosi attacchi ad opera dei Turchi nel corso del XVI secolo e puntualmente fu sottoposto ad interventi di ricostruzione e ristrutturazione. Nel Cinquecento fu la nobile famiglia dei Gattinara, feudatari del luogo in quegli anni, ad occuparsi della ricostruzione della fortezza sulle rovine dell'antica rocca, realizzando una nuova struttura difensiva a pianta quadrilatera, con quattro bastioni e un terrapieno.

 

Nuovi e ripetuti danneggiamenti costrinsero successivamente il vicerè spagnolo don Pedro de Toledo a potenziare ulteriormente la struttura. L'architetto senese Tiburzio Spannocchi progettò la completa ristrutturazione dell'assetto difensivo, con la costruzione del bastione a protezione della Porta Terra, della imponente torre sud, detta Torre Catalano, e di una caratteristica città fortificata ad impianto esagonale allungato, munita di baluardi e torri di cortina nei punti strategici. Nel corso del XVIII secolo l'edificio andò in rovina, tanto da essere descritto nel 1780 come "cadente e semidiruto" da monsignor Del Duca, vescovo della città. Il religioso indirizzò al re Ferdinando IV una petizione accorata ed insistente affinché il castello, che aveva accompagnato la storia del centro abitato nel corso degli anni, fosse restaurato a spese dell'Erario di Stato. Gli argomenti del prelato furono così convincenti e ricche di informazioni da riuscire a convincere il re. Risalgono all'epoca gli ultimi interventi condotti sul Castello.

Oggi, nonostante la stratificazione di varie fasi costruttive, l'impianto urbanistico di maggiore leggibilità del Castello e della cinta fortificata resta quello realizzato in epoca aragonese. Con la ritrovata autonomia amministrativa, la comunità di Castro ha provveduto al recupero del Castello. Prima si è proceduto all'acquisizione della proprietà del monumento, poi alla realizzazione, nel corso degli anni, di vari interventi di restauro, volti a restituire il bene alla fruizione collettiva, oggi utilizzato per l’allestimento della raccolta archeologica del territorio.

 

Per saperne di più

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...