ARTE A cinquant’anni dalla sua scomparsa Antonio Ligabue torna a Gualtieri (Reggio Emilia)

Stampa

(TurismoItaliaNews) A cinquant’anni dalla sua scomparsa Antonio Ligabue torna a Gualtieri, in provincia di Reggio Emilia. A Palazzo Bentivoglio, dal 31 maggio all’8 novembre 2015, viene infatti presentata la grande antologica con 180 opere dell’artista, tra dipinti, disegni, incisioni e sculture in terracotta, ripercorre la vicenda di uno dei più geniali e originali artisti del Novecento italiano.

 

La rassegna è la prima iniziativa organizzata dalla Fondazione Museo Antonio Ligabue, nata per volere del Comune di Gualtieri, del Banco Emiliano e di Girefin Spa, con lo scopo di istituire, gestire e promuovere il Museo Antonio Ligabue e di valorizzare l’opera dell’artista.

I dipinti esposti, molti ritenuti massimi capolavori di Ligabue, saranno suddivisi nei tre periodi nei quali si è soliti ripartire la sua opera (1928-1939; 1939-1952; 1952-1962) e copriranno tutti i motivi della sua pittura: animali domestici e feroci, paesaggi svizzeri e padani, interni, ritratti, autoritratti.

 

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...