GUSTO La zuppa del Parco nazionale del Gran Paradiso: un piatto tipico con il Marchio di qualità

(TurismoItaliaNews) Patate, cipolle o porri, formaggio e pane: sono gli ingredienti base della Zuppa del Gran Paradiso che è possibile gustare nelle strutture del Parco nazionale che hanno aderito al progetto e che verrà preparata con ingredienti della tradizione contadina, servita più o meno densa, a seconda di come ogni ristoratore vorrà interpretare e personalizzare il piatto, con l’aggiunta di creatività e sapore personale.

 

Cos’è il Marchio di qualità
Gran Paradiso?

Il Marchio Qualità Gran Paradiso è uno strumento di identificazione che l’ente Parco assegna a operatori del settore turistico alberghiero, artigianato e agroalimentare impegnati in un percorso di qualità e sostenibilità, per garantire ai consumatori la provenienza dal territorio del Parco, la qualità delle lavorazioni, un’accoglienza all’insegna del rispetto per l’ambiente oltre che della cortesia e delle tradizioni locali. La Legge Quadro sulle aree protette 394/91, prevede che l’Ente Parco possa concedere il proprio emblema a servizi e prodotti locali che soddisfino requisiti di qualità e le finalità dell’Ente stesso. Pertanto, il Parco Nazionale del Gran Paradiso, ha istituito e messo a disposizione il proprio “Marchio di Qualità” al fine di far convergere verso un’unica direzione comune tutti i produttori ed erogatori di servizi locali attraverso criteri di qualità condivisi e controllati alla fonte.
 

Tra le infinite peculiarità di Piemonte e Valle d’Aosta, l’Ente Parco, in stretta collaborazione con i produttori e i ristoratori che aderiscono al Marchio di Qualità Gran Paradiso, ha infatti pensato di creare un piatto che potesse racchiudere e custodire le tipicità di questo territorio e diventare così emblema del Parco Nazionale Gran Paradiso. Del resto le vallate alpine piemontesi e valdostane che fanno parte del Parco Nazionale Gran Paradiso godono di una notevole quantità di prodotti e piatti tipici, vero tesoro di queste zone, che si sono tramandati nei secoli e che riflettono la storia, l’armonia e la purezza di un ambiente speciale come l’area protetta più antica d’Italia.

Diversi i formaggi utilizzati per insaporire la zuppa, dalla toma d’alpeggio al serais, alla fontina, mentre l’utilizzo di pane di grano saraceno rende più gustosa e “antica” la zuppa, malgrado alcuni la propongano con pane integrale, bianco o nero. A renderla ancora più gustosa, l’uso di diverse erbe come il timo, l’ortica, il ‘verquegno’ e la ‘lenga buinà’, tipiche delle vallate del Parco Gran Paradiso, chi opta invece per le castagne ed chi l’arricchisce con l’aggiunta di orzo perlato, riso o pasta corta.

Tante, quindi, le varianti della Zuppa Gran Paradiso: potete assaggiarle tutte o scegliere quella che più si avvicina al vostro palato, consci che in questo mix di sapori e profumi, si racchiudono angoli incantati, paesaggi alpini di grande bellezza e una storia che risale al 1922.

 

Ecco le strutture Marchio di Qualità dove si può gustare la Zuppa Gran Paradiso:

Piemonte

Albergo Ristorante Chalet del Lago di Ceresole Reale, nella variante con serais al pepe

Hotel Gli Scoiattoli di Ceresole Reale, con riso, foglie di ortica, di verquegno e lenga buinà

Locanda Aquila Bianca di Valprato Soana, con pagnotte di pane raffermo

 

Valle d’Aosta

Ristorante Lou Bequet di Cogne, con toma d’alpeggio

Hotel Arolla di Cogne, con orzo perlato, fontina, pane integrale e timo

Hotel Ristorante Notre Maison di Cogne, con castagne

Hotel Ristorante Granta Parey di Rhêmes-Notre-Dame, con pane nero, fontina ed erbe di montagna

Hotel S.Orso di Cogne, con erbe aromatiche, fave, pane integrale, pasta, fontina e toma

Chi visita il Parco durante la stagione estiva, può ugualmente gustare la Zuppa e approfittare del “menù del Parco” proposto da alcuni ristoratori, che comprende un antipasto, la zuppa e un dolce ad un prezzo promozionale.

 

Il sito istituzionale del Parco del Gran Paradiso

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...