Il Pontificato di Papa Francesco si arricchisce di nuove monete in euro: omelie e discorsi ispirano gli artisti

E’ composta da otto monete la nuova serie di monete in euro (anche in versione fondo specchio) emessa dalla Città del Vaticano con il millesimo 2015 e in circolazione dal 16 marzo, alle quali si accompagnano anche le monete da 20 euro in argento e da 50 euro in oro dedicate a momenti particolari tratti da discorsi o omelie di Papa Francesco. Gli artisti Gabriella Titotto e Patrizio Daniele hanno raffigurato rispettivamente il Papa in preghiera davanti alla Madonna di Fatima e Gesù mentre accoglie i bambini.

 

(TurismoItaliaNews) Le monete “tradizionali” - che sul rovescio anche le medesime caratteristiche tecniche uguali per tutti i Paesi aderenti alla moneta unica europea – presentano nel diritto l’effigie di Papa Francesco. Diversa l’impostazione per quelle da 20 euro in argento e da 50 euro in oro: gli artisti Gabriella Titotto e Patrizio Daniele hanno raffigurato rispettivamente il Papa in preghiera davanti alla Madonna di Fatima e Gesù mentre accoglie i bambini.

In occasione di questa emissione ha fatto la sua comparsa, ad iniziativa dell’Ufficio Filatelico e Numismatico, la Vatican Coin Card n. 6, un blister raffigurante Piazza San Pietro gremita dalla folla e contenen­te una moneta da 50 centesimi con millesimo 2015.

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...