LIGURIA Il mare ci unisce: a Camogli e Recco il Festival della Marineria della tradizione marinara

(TurismoItaliaNews) Per cinque giorni, dal 10 al 14 giugno 2015, le due città del Golfo Paradiso sono animate da un ricco programma di eventi: regate e raduni di imbarcazioni d’epoca, musica, sport, spettacolo, conferenze e gastronomia, per celebrare le arti marinaresche e le straordinarie bellezze del territorio ligure. “La Liguria unisce i mari” è il tema dell’edizione 2015, con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Recco, Comune di Camogli, Lega Navale Italiana e Unicef. E’ la quinta edizione del Festival della Marineria dedicato alla tradizione marinara e alla valorizzazione delle bellezze della costa ligure. Recco e Camogli ospitano un programma ricco di eventi gratuiti legati tra loro dal tema identitario del mare, inteso nel suo significato più ampio, come strumento di collegamento e scambio tra i popoli, in grado di trasmettere valori universali di uguaglianza e solidarietà.

 

“La Liguria unisce i mari” è il tema guida dell’edizione 2015, che propone sfilate di antichi velieri, regate costiere, esibizioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze, appuntamenti per i bambini e degustazioni di prodotti tipici. Si comincia mercoledì 10 giugno, alle 21, nella sala consiliare di Recco, con il convegno su “L’uomo ligure e il mare”, con gli interventi di Carlo Croce, presidente della Federazione Internazionale della Vela, il massimo organismo che regola e organizza la vela mondiale, Alessandro Casareto, esperto di cultura architettonica ligure, Pier Luigi Gardella, scrittore e storico genovese, e la partecipazione dei Consoli di Tunisia, Venezuela e Thailandia, Paesi partner dell’evento.

Lo Spirit of Chemainus

Venerdì 12 giugno, dalle 16 in poi, il lungomare di Recco ospita il villaggio Unicef “Sport & Musica”, dedicato ai bambini, con tante dimostrazioni sportive, la possibilità di assistere e partecipare a lezioni in mare di vela e kayak e gli spettacoli musicali di giovani artisti. Alle 17.30 prenderà il via il campionato italiano di Savate, l’antico sport da contatto dei marinai, oltre a esibizioni di Arti Marziali Coreane e Karate. Infine, alle 21, la gloriosa imbarcazione Dragun sarà protagonista, insieme al brigantino Quinto Remo di Cadimare, di una fiaccolata notturna al largo di Recco, con 10.000 lumini posti in mare dalla spiaggia e l’accompagnamento musicale del soprano Chiara Bisso, del baritono Carlo Prunati e della Filarmonica Gioacchino Rossini.

 

Sabato 13 giugno il momento centrale del festival: alle 11 è previsto l’arrivo nel porto di Camogli degli antichi velieri, pronti a riportare con il loro fascino il Golfo Paradiso e il suo autentico paesaggio all’antico splendore. Tra le tante imbarcazioni attese, l’antico leudo “Nuovo Aiuto di Dio”, il grande veliero Jacob Meindert, il Leudo Zigoela, la giunca cinese Ful, la nave scuola Pandora, con un equipaggio composto da bambini del Golfo di Spezia e del Golfo Paradiso, che giungerà a Camogli dopo tre giorni di navigazione nel Mar Ligure, e il Leudo Leonidas, costruito e condotto da Ivan Zanchetta, direttamente dall’isola della Maddalena. Sono attese inoltre anche due tradizionali barche tunisine a vela latina, grazie al coordinamento con il consolato di Tunisia.

Il Dragun 1 (foto Francesco Rastrelli)

Tra i vari eventi in programma sabato 13 a Camogli: alle 12,30 la partenza di una regata costiera riservata a vele latine, derive d’epoca e derive olimpiche, che promette uno spettacolo di grande fascino; dalle 15 in poi, la Festa dei Pirati nel porticciolo, dedicata ai più piccoli, tra scorribande, travestimenti e cannoni caricati a coriandoli; alle 21 lo spettacolo “La Regina e il Drago”, che avrà come protagonista Antonella Ruggiero, accompagnata al piano da Mark Baldwin Harris, su un palco galleggiante con la spettacolare coreografia delle imbarcazioni storiche, illuminate a festa con fiaccole speciali di fronte alla spiaggia (in caso di condizioni del mare avverse, il concerto di terrà sulla spiaggia). Tanti anche gli appuntamenti enogastronomici, che culmineranno con la “Marineria a tavola”, sabato 13 giugno a Camogli. I ristoratori locali allestiranno una cena speciale, con accompagnamento musicale e videoproiezioni, da gustare negli angoli più caratteristici del borgo marinaro. L’evento è organizzato da Ascot Camogli, con un prezzo convenzionato per il pubblico.

 

Ideato dall’Associazione italiana derive d’epoca, il Festival della Marineria “Il Mare ci unisce”, è prodotto con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Recco, Comune di Camogli, Consolato di Tunisia, Consolato della Repubblica Bolivariana di Venezuela, Consolato di Thailandia, Unicef Italia (Comitato di Genova) e Lega Navale Italiana, in collaborazione con oltre settanta realtà tra enti e associazioni liguri, nazionali e internazionali, che si occupano di cultura del mare, del recupero delle imbarcazioni storiche e del coordinamento o realizzazione di eventi il cui centro sono l’uomo e il mare. In questa occasione, la marineria tradizionale si farà inoltre testimone dei valori universali di Unicef, per trasmettere il messaggio che “Il vento soffia dalla parte dei bambini”.

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...