I Botanic Gardens di Singapore diventano Patrimonio mondiale dell'Unesco: la città-stato meta senpre più green

Non solo è il primo giardino botanico tropicale inserito nella lista e unico in Asia, ma è anche il primo sito riconosciuto sul territorio di Singapore. Primati che rendono la città-stato ancora più orgogliosa visto che il prestigioso riconoscimento da parte dell’Unesco arriva proprio nell’anno del Giubileo e che conferma Singapore meta sempre più green.

 

(TurismoItaliaNews) Il consiglio internazionale dell’Unesco ha conferito ai Botanic Gardens di Singapore il titolo di Patrimonio mondiale dell’Umanità. A Bonn, in Germania, i 21 membri della commissione hanno annunciato unanime l’iscrizione al registro del nuovo sito della Città-Stato regalando alla metropoli il riconoscimento dell’Unesco come primo giardino tropicale del mondo. Grande gratificazione in vista del 50° anniversario dell’indipendenza della città-stato, i Botanic Gardens sono entrati a far parte dei soli 1000 siti Unesco riconosciuti in tutto il mondo.

I giardini, che si estendono su oltre 74 ettari di terreno nel cuore della città di Singapore, sono il primo e unico giardino botanico tropicale nella lista dei siti nominati e terzo giardino botanico ad essere inserito nell'elenco del Patrimonio mondiale dell'Umanità, dopo Kew Gardens in Inghilterra e i Giardini di Padova in Italia. I Botanic Gardens hanno raggiunto il podio rappresentando l’eccellenza e l’avanguardia dell’eco-compatibilità per la città di Singapore. Oggi i giardini rappresentano un luogo importante per la ricerca, la conservazione ed l’educazione a livello nazionale ed internazionale. Oasi di pace e luogo ricreativo con un grande significato simbolico che arriva dal passato, i Botanic Gardens sono stati fondati nel lontano 1859 e sono oggi un vero e proprio tesoro pubblico a cui è possibile accedere gratuitamente tutti i giorni a partire dalle 5 del mattino. Suddiviso in diverse aree di interesse e ricco di una grande quantità di specie differenti, regalano, ogni giorno, la visita in un angolo di paradiso nel cuore verde della città.

 

Il percorso di iscrizione dei Botanic Gardens era stato avviato nel 2010 a seguito di uno studio di fattibilità commissionato dall'allora ministro dell'informazione, delle comunicazioni e delle arti, in collaborazione con esperti, accademici e altri soggetti interessati, come la Heritage Society di Singapore; lo studio aveva evidenziato le buone possibilità per i Giardini Botanici di essere riconosciuto come sito culturale sulla base dei rigidi criteri fissati dall’Unesco, riscuotendo un ampio consenso sull’idea di procedere alla candidatura.

Per celebrare questo straordinario riconoscimento, in occasione della Biennale di Venezia 2015, l’artista Clare Haxby ha presentato in mostra a Palazzo Ca Zanardi alcune delle sue opere ispirate ai Botanic Gardens di Singapore. La pittrice inglese, residente a Singapore da diversi anni, ha subito il fascino dei giardini dedicando buona parte del suo lavoro artistico a questo luogo. All’interno della mostra Fractal Identities sono state esposte le due opere "My beautiful Ginger Lilies" e "Sunbird".

 

Per saperne di più

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...