CAPO VERDE Boa Vista Ultratrail 2015: correre nella natura selvaggia in mezzo all’Oceano Atlantico

(TurismoItaliaNews) Manca poco meno di un mese alla gara di trail running che da 15 anni richiama nell’isola di Capo Verde numerosi appassionati della corsa d’avventura: una prova in autosufficienza, ma in estrema sicurezza, in un paradiso terrestre, scegliendo fra le tre distanze: 42, 75 e 150 chilometri. L’isola di Boa Vista è fra le dieci che compongono l’arcipelago di Capo Verde, immersa nell’oceano, ed è famosa per i suoi paesaggi aridi e per il vento incessante che soffia dall’Atlantico.

 

Da 15 anni quest’isola a largo delle coste senegalesi è lo scenario della Boa Vista UltraTrail, che scatterà il prossimo 5 dicembre. Negli ultimi anni gli organizzatori del Friesian Team a fianco dell’Ultra Maratona di 150 km, hanno inserito due percorsi inferiori, per consentire anche a chi alle “ultradistanze” non è abituato, di godersi una vacanza fra sport e natura nel gioiello naturale di Boa Vista. A fianco quindi della “classica” UltraMarathon di 150 chilometri con partenza e arrivo da Sal Rei, capoluogo dell’isola, hanno trovato spazio la SaltMarathon di 75 chilometri e la EcoMarathon di 42 chilometri. Traguardi che potranno anche essere scelti all’ultimo momento dai partecipanti, che in casa di problemi fisici non si vedranno così costretti a tornare da questa avventura privi del titolo di “finisher”, perché si sa che arrivare è ciò che conta.

Tre percorsi ma con uno scenario unico, con chilometri da correre su fondi in continuo cambiamento: sterrati che diventano dune del deserto, petraie che si trasformano in strade, il tutto in autosufficienza, perché alla Boa Vista UltraTrail non si corre contro il cronometro o contro gli avversari, qui i partecipanti si devono misurare con la natura selvaggia dell’isola, e contro se stessi. Un’esperienza che lascia il segno.

 

Manca poco meno di un mese alla competizione, ma i partecipanti hanno già superato le sessanta unità: “Siamo soddisfatti dell’andamento delle iscrizioni – spiega Marco Zaffaroni, alla guida del Friesian Team, co-organizzatore al fianco del Boa Vista Marathon Club – questa non è una gara di massa, e solo nelle ultime due edizioni siamo riusciti ad andare oltre i 60 partecipanti”. La gara riesce sempre a richiamare l’attenzione di numerosi ultratrailer stranieri. Al momento si contano cinque nazioni europee oltre all’Italia, a cui si aggiunge il contingente dei runner capoverdiani, padroni di casa. Saranno quindi presenti atleti provenienti da Germania, Austria, Ungheria, Polonia e Lettonia, mentre la carica degli italiani partirà principalmente del Centro Nord, da Aosta, fino a Udine, da Vicenza fino a Pistoia, saranno 15 (ma con possibilità di crescita) le province rappresentate del Bel Paese.

Per saperne di più
www.boavistaultratrail.com
www.friesianteam.com

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...