Apre nel cuore del Gargano il più grande Parco d’Italia dedicato alla preistoria

A Borgo Celano, frazione di San Marco in Lamis, in provincia di Foggia, nell’area protetta del Parco Nazionale del Gargano, c’è un luogo dove immergersi nel passato: un percorso interattivo interno al museo, per tuffarsi in un tempo e in uno spazio lontani milioni di anni.

 

(TurismoItaliaNews) Il 30 novembre, alla presenza del ministro Graziano Delrio e del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il Parco Nazionale del Gargano ed il Comune di San Marco in Lamis riaprono al pubblico il parco dedicato alla preistoria più grande d’Italia. A poca distanza dal convento di San Pio e sull’antica strada percorsa dai pellegrini in cammino verso la Sacra Grotta di Monte Sant’Angelo, a Borgo Celano, esiste un luogo dove si può fare un viaggio nel tempo e immergersi nell’atmosfera di milioni di anni fa, quando il Promontorio era il regno incontrastato di teropodi di taglia media che hanno lasciato numerose impronte, ora conservate e visitabili nel Parco Paleontologico e dei Dinosauri.

Alla luce degli eccezionali ritrovamenti di orme di dinosauri rinvenute nel territorio di San Marco in Lamis, il museo propone pannelli illustrativi, filmati, diorami e ricostruzioni di luoghi basati su studi scientifici. Nello spazio del parco è stato allestito un sentiero illustrato da percorrere, per poter vivere l’emozione dell’incontro con tracce reali, anche attraverso la ricostruzione di un habitat naturale e incontaminato, tra piante locali e specchi d’acqua, fra tracce e impronte, ci si potrà imbattere in creature (in dimensioni reali) vissute proprio su questo territorio 120 milioni di anni fa. Il progetto di ampliamento del parco, concluso nel rispetto dei tempi programmati, è stato finanziato nell’ambito dell’Asse I del Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali e del turismo” che ha assegnato alla Puglia oltre 110 milioni di euro.

 

La giornata di riapertura viene anticipata il 28 novembre da un convegno alla presenza dei maggiori studiosi ed esperti del settore, mentre sarà possibile organizzare visite guidate per gli studenti (per prenotazioni tel. 0882-076049 e 338-6428362). Il convegno vuol evidenziare la rilevanza della geologia per il Gargano che continua ad avere un ruolo centrale sia negli studi geologici e paleontologici che nella promozione del geoturismo, capace di incentivare la destagionalizzazione turistica garganica. Sono tanti, infatti, i geositi del Parco Nazionale del Gargano che hanno una valenza scientifica e un’attrazione turistica di primo piano: dal paleontologico (impronte di dinosauri del Cretacico, rinvenute nei pressi di Borgo Celano e Mattinata), allo speleologico (Grotta di Montenero); dallo storico-culturale (Grotta di San Michele di Monte Sant’Angelo e di Cagnano Varano), all’archeologico (Grotta Paglicci, Ipogei di Monte Pucci e di Capparelli) e paesaggistico (Pizzomunno di Vieste).

Borgo Celano è una località turistica, ai piedi del Monte Celano, sulla strada che collega San Marco in Lamis a San Giovanni Rotondo. Si trova a poca distanza dal convento di San Matteo Apostolo, antica abbazia che domina la Valle dello Starale e punto di riferimento per i pellegrini che risalivano il Gargano verso la Sacra Grotta di Monte Sant’Angelo. La località offre punti di ristoro con cucina tipica e valorizzazione di prodotti locali. È facilmente raggiungibile sia da chi proviene da Nord (con uscita al casello autostradale A14 di San Severo, distante 23 chilometri), che da Sud (casello autostradale A14 di Foggia, distante 38 chilometri). Buoni anche i collegamenti con bus (esiste una corsa giornaliera con Roma) e treni (stazione di San Severo o Foggia).

 

Per saperne di più

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Tesori d'Etruria Firenze

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...