ALITALIA Astoi Confindustria Viaggi e Federturismo Travel soddisfatte per le scelte della compagnia aerea

(TurismoItaliaNews) Arrivano commenti di soddisfazione dalle associazioni di categoria degli operatori turistici in merito alle scelte di Alitalia. Relativamente al mantenimento del pagamento mensile del Bsp e con riferimento alle recenti dichiarazioni pubbliche rilasciate dal vice president sales Italy di Alitalia, Nicola Bonacchi, il vice presidente di Astoi Confindustria Viaggi con delega ai rapporti con i vettori, Andrea Mele, ha commentato che “sapevamo da tempo che Alitalia, unitamente ai principali vettori aerei, stava valutando l’ipotesi di passare al pagamento quindicinale del Bsp, un cambiamento radicale che avrebbe avuto un impatto estremamente negativo sulla liquidità e, quindi, sull'attività stessa degli operatori del settore".

 

"Per tale motivo - prosegue Mele - insieme alle altre associazioni di categoria, abbiamo avviato un dialogo con Alitalia, rappresentando la nostra contrarietà a tale ipotesi. Diamo quindi merito ad Alitalia che, dimostrando sensibilità, comprensione e particolare attenzione verso le esigenze del comparto, ha deciso di mantenere il pagamento Bsp su base mensile. Questo - sottolinea Mele - è un primo vero e concreto segnale che testimonia e conferma la volontà di Alitalia di collaborare in maniera sempre più stretta con il trade nel suo complesso. E’ una scelta che va verso la giusta direzione, che è quella di porsi verso il mercato come partner prioritario e sono convinto che verrà ripagata”.

 

E Federturismo Travel è soddisfatta per la scelta di Alitalia, espressa in Apjc (Agency Programme Joint Council) in Iata, di unirsi per la prima volta in una decisione comune con le agenzie di viaggio italiane, non imponendo l’adeguamento al pagamento quindicinale della biglietteria aerea come già accade in molti paesi europei. “Sono i primi passi per riconquistare share e clienti sull'importante mercato del trasporto aereo italiano e non solo, utilizzando in maniera preponderante il canale professionale delle agenzie di viaggio: un segnale concreto della volontà della compagnia di avviare un nuovo percorso” sottolinea Federturismo Travel.

 

Nell'apprezzare la decisione sicuramente non facile, perché in contrapposizione rispetto alla posizione delle principali compagnie aeree europee come Air France, Klm e Lufthansa, “siamo certi che questa valutazione di reale partnership porterà indubbi vantaggi all’industria del trasporto aereo nazionale e alle imprese di viaggi che operano sul nostro territorio” chiosa l’associazione.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...