MUSICA Umbria Jazz China 2016: il brand che parla linguaggio universale arriva a Pechino, Shangai, Quigdao e Canton

(TurismoItaliaNews) Si svolge dal 27 aprile all'8 maggio a Pechino, Shangai, Quigdao e Canton “Umbria Jazz China 2016”. L’evento approda per la prima volta in Cina e con il festival la Regione, d'intesa con il ministero degli Esteri e quello dei Beni culturali, promuoverà il suo brand ed insieme il Made in Italy. D'altra parte il "top jazz" italiano è una delle eccellenze culturali nazionali sulla scena internazionale. L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Umbria Jazz con il sostegno del Mibact, della Regione Umbria, dell'Ambasciata Italiana, dei Consolati Italiani e degli Istituti Italiani di Cultura interessati dagli eventi, dell'Ice Shanghai, della Fondazione Italia Cina, del main sponsor Farchioni (terzo gruppo alimentare italiano) e di importanti istituzioni, governi locali e sponsor cinesi.

 

"Umbria Jazz rappresenta al meglio il brand dell'Italia e dell'Umbria – ha affermato il vicepresidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli – ed è uno straordinario strumento di promozione del sistema Paese. Un evento capace di intercettare l'attenzione dei giovani cinesi, molto appassionati ed interessati al jazz, ed in genere alla cultura italiana". Paparelli ha quindi ricordato che la Regione Umbria "ormai da tempo ha avviato una azione sistematica di promozione in Cina", e riferendosi ai recenti "Cina days", svoltisi a Perugia, ha auspicato che "questo evento possa trasformarsi in un appuntamento annuale e di carattere nazionale".

Quanto alle iniziative di promozione previste per la missione in Cina Paparelli ha annunciato che sarà sottoscritto un protocollo d'intesa con la più grande azienda di prenotazione alberghiera on line ed un accordo con WeChat, il più diffuso servizio di comunicazione attraverso messaggi di testo e vocali in tutta la Repubblica Popolare Cinese. Paparelli, infine, ha voluto ringraziare gli sponsor privati (Farchioni e Beijing Hongtian Yihua Investment Company), grazie ai quali sarà possibile questa importante iniziativa di promozione in Cina.

 

"Un bel connubio" lo ha invece definito l'assessore regionale alla cultura, Fernanda Cecchini, "quello tra il lavoro che da tempo la Regione sta realizzando per promuovere l'Umbria in Cina e l'evento culturale tra i più importanti in Italia ed in Europa quale è Umbria jazz". "Sappiamo ormai che il jazz rappresenta il linguaggio musicale universale dell'ultimo secolo. Ed Umbria jazz rappresenta a sua volta al meglio ciò che è l'Umbria, ma anche l'Italia, e quindi il Made in Italy. Un brand che incontra la simpatica e la curiosità dei cinesi, un popolo voglioso e interessato a conoscere la nostra cultura, ma anche le nostre tradizioni agro alimentari ed enogastronomiche".

 

Una nuova strategia di promozione turistica per la Cina, pronto il Piano quinquennale per consolidare crescita ed attrattività del Paese

 

La poesia del Fiume delle Nove Anse, la Cina più bella si scopre nel Parco di Wuyishan

 

Gulangyu, l’isola delle mille architetture: le sue costruzioni sono testimoni della grande storia

 

Tulou di Yongding, il romanticismo delle case-fortezza del Popolo Hakka patrimonio dell’Umanità

 

Sul Bund di Shanghai la movida della notte condivide la scena con la storia

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...