Andar per rum a Barbados: tre tour per scoprire la storia e la cultura della patria del distillato di canna da zucchero

 CARAIBI  E’ il luogo di nascita di quello che un tempo era soprannominato dai locali “Kill-Devil” e che viene prodotto sull'isola dal 1703, anno di apertura delle distillerie Mount Gay. Da allora, il rum è parte integrante della vita e dello spirito bajan, un prodotto prezioso per l’economia locale e il più importante simbolo dell’isola. Siamo, neanche a dirlo, sull’Isola di Barbados, la cui storia è strettamente legata a quella del rum.

 

(TurismoItaliaNews) Parlare di rum nelle Piccole Antille e più in generale nei Caraibi, è più che naturale. Anzi, è un argomento praticamente obbligatorio. E ciò vale anche a Barbados, l’isola-nazione indipendente sul confine tra il mar dei Caraibi e l’Atlantico. La superficie è di 430 kmq ma la cultura barbadiana è immensa. E infatti conoscere la storia e le usanze legate al rum significa comprendere quelle dell’isola. Per gli appassionati, e non solo, sono disponibili diversi tour e visite guidate, tra distillerie, piantagioni di canna da zucchero e rum shop. Come noto, il rum (indicato anche come rhum nei Paesi di lingua francese e ron in quelli di lingua spagnola) è l'acquavite ottenuta dalla distillazione della melassa della canna da zucchero.

 

La scoperta del rum non può che iniziare dalle distillerie di Mount Gay, dove è stato realizzato il primo rum della storia, tanto da essere soprannominato come “il rum che ha inventato il rum”. Il Mount Gay Visitor Centre propone tre diversi programmi di visita: il Signature Rum Tour (24 dollari barbadiani, circa 10 euro) che include l’Heritage Museum, le distillerie e la degustazione di diverse tipologie di Mount Gay Rum; il Cocktail Tour (100 dollari barbadiani, circa 50 euro con transfer), che comprende oltre alla visita classica anche una lezione di mixologia per creare il proprio “signature cocktail”; e il Bajan Buffet Lunch Tour (124 dollari barbadiani, circa 55 euro con transfer), per provare un tradizionale pranzo bajan. Per saperne di più

 

Il nuovo Strictly Bajan Rum Shop Tour è una vera e propria immersione nella vita e nella cultura bajan. Il tour, disponibile da agosto a dicembre 2016, comprende la visita a tre tradizionali rum shop, piccoli bar dove viene servito cibo tradizionale e luoghi d’incontro privilegiati della gente del posto. I visitatori saranno accompagnati in un itinerario alla scoperta della storia del rum sull'isola, potranno gustare deliziosi rum punch e assaggiare specialità locali come i bajan cutter (piccoli panini ripieni), macaroni pie, riso e stufato, maiale al forno e cou cou. Il tour si svolge il martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 14 con partenza dalla Historic Garrison Savannah di Bridgetown, sito patrimonio dell’Unesco. Prezzo 200 dollari barbadiani (circa 90 euro).

 

Un vero tuffo nel passato è quello che aspetta i visitatori della tenuta di St. Nicholas Abbey. La visita ha inizio nella casa coloniale del 1660, una delle sole tre in stile giacobino nell’Emisfero Occidentale, preziosamente arredata con mobili di mogano, vecchie stampe e una collezione unica di carrozze. Si prosegue poi nel Rum & Sugar Museum dove sono conservati artefatti della storia coloniale dell’isola, fino alla distilleria dove viene prodotto il St. Nicholas Abbey Rum. Il paesaggio in cui è immersa St. Nicholas Abbey è straordinario: si può passeggiare tra giardini, frutteti, gole nella foresta, campi di canna da zucchero, fino a raggiungere Cherry Tree Hill, una collina un tempo coperta da alberi di ciliegio da cui ammirare il panorama fino alla costa est di Barbados. Biglietto di ingresso 40 dollari barbadiani (circa 18 euro). Per saperne di più

 

L’isola di Barbados offre la più autentica esperienza nei Caraibi con la sua ricca storia e cultura e scenari naturali di grande fascino. Barbados è la prima isola dei Caraibi ad essere stata inclusa nelle guide Zagat grazie alla presenza di importanti chef locali e internazionali. L’isola è il perfetto scenario per eventi di alto livello e in collaborazione con American Express Publishing Corporation, ha ospitato il suo primo Barbados Food & Wine and Rum Festival nel novembre 2010, un appuntamento che si ripete ogni anno. Le strutture ricettive spaziano dalle pittoresche case e ville coloniali, ai bed and breakfast fino ai resort cinque stelle.

Per saperne di più su Barbados

 

Barbados, il glamour esotico dell’happy hour

 

Caraibi, Barbados: surfers sulla cresta dell’onda

 

Barbados, l’isola più orientale delle piccole Antille: la meta agognata da tanti vacanzieri potenzia il marketing internazionale

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...