VENEZIA | Vai in vaporetto e vinci 100 soggiorni in Umbria: la Regione impegnata nel post-terremoto rilancia la promozione anche grazie a operatori turistici

Stampa
images/stories/umbria_Narni/Narni1dim1134x756.jpg

 

(TurismoItaliaNews) Vai a Venezia e vinci cento soggiorni in Umbria, il cuore verde d’Italia. Fino al al 21 aprile 2017, grazie ad un accordo tra la Regione Umbria e i gestori del ticket dei vaporetti "Venezia Unica" - con la collaborazione tecnica di Sviluppumbria – ogni turista che acquisterà un biglietto "Venezia Unica" avrà la possibilità di vincere 50 soggiorni per due persone in Umbria. Il concorso a premi si chiama proprio "Vinci 100 soggiorni in Umbria, il cuore verde d'Italia” e ha preso il via lo scorso 13 febbraio.

"In questa fase di ricostruzione post terremoto la Regione Umbria è fortemente impegnata in una serie di iniziative di promozione turistica del territorio trovando la disponibilità di vari soggetti e testimonial – ha affermato il vicepresidente con delega al turismo, Fabio Paparelli - per il concorso a premi a Venezia vogliamo in particolare ringraziare gli operatori turistici, visto che i soggiorni sono stati messi a disposizione dalle strutture aderenti ai consorzi della rete regionale UmbriaLifeStyle, per un valore complessivo dell'investimento di 10mila euro. Grazie a questa nuova attività che parte a Venezia in occasione del Carnevale – ha aggiunto -  la Regione Umbria punta a raggiungere un numero sempre più elevato di potenziali visitatori".

Il Lago di Piediluco

Per partecipare al concorso basta acquistare il biglietto del vaporetto, accedere a uno dei due siti legati all'iniziativa (www.umbriatourism.it oppure www.umbrialifestyle.it) e collegarsi attraverso l'apposito banner alla pagina dedicata nella quale si dovranno scrivere alcuni dati e inserire il codice univoco dei biglietti.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...