GUSTO | Taste Alto Piemonte, arriva a Novara la grande manifestazione dedicata alle eccellenze vinicole delle quattro province

images/stories/vino/AltoPiemonteVignaBocaBorgoDeiCavalli.jpg

Nella location icona del territorio, il Castello di Novara, i produttori vinicoli delle quattro province di Biella, Vercelli, Novara e Verbano-Cusio-Ossola, si riuniscono per presentare al pubblico i grandi vini dell’Alto Piemonte. L’occasione è “Taste Alto Piemonte”, l’attesa manifestazione organizzata dal Consorzio Tutela Nebbioli dell’Alto Piemonte per sabato 1 e domenica 2 aprile 2017.

 

(TurismoItaliaNews) Attraverso banchi d’assaggio e seminari tematici, a cui è possibile iscriversi sul sito eventbrite.it (o con registrazione direttamente sul posto) operatori ed appassionati di tutto il mondo potranno scoprire le eccellenze vinicole dell’Alto Piemonte approfondendo, grazie al contatto diretto con produttori ed esperti, la conoscenza delle sue 10 denominazioni: Boca Doc, Bramaterra Doc, Colline Novaresi Doc, Coste della Sesia Doc, Fara Doc, Gattinara Docg, Ghemme Docg, Lessona Doc, Sizzano Doc, Valli Ossolane Doc. La giornata di sabato, dalle ore 11.alle ore 15, è riservata agli operatori di settore.

Al pubblico si apre con i banchi d’assaggio e i seminari dedicati alle diverse zone vinicole dell’Alto Piemonte, curati dall’Ais Piemonte (costo 20 euro a persona). Il primo incontro si terrà alle ore 15 e illustrerà le caratteristiche dei vini delle Colline Novaresi, delle Coste della Sesia e delle Valli Ossolane mentre alle ore 17, sarà la volta di Lessona e Bramaterra. La domenica operatori e winelovers potranno accedere a Taste Alto Piemonte durante tutta la giornata (dalle ore 10 alle ore 20). Tre i seminari in programma: alle ore 11. Focus sui territori di Ghemme, Fara e Sizzano (ore 15), spazio ai vini di Boca e Gattinara e alle ore 17, grande degustazione di vecchie annate. (25 euro a persona).

“Da anni si sentiva la mancanza di una nostra anteprima – evidenzia Lorella Zoppis, presidente del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte – ma credo che Taste Alto Piemonte sia arrivato al momento giusto. Perché oggi la produzione vinicola dell’Alto Piemonte ha raggiunto livelli qualitativi d’eccellenza e noi produttori abbiamo acquisito la consapevolezza dell’appeal che le nostre denominazioni hanno per i consumatori nazionali e internazionali. Un potenziale testimoniato da un incremento delle esportazioni del 30%, registrato solo negli ultimi 5 anni. Attendiamo l’inizio di Taste Alto Piemonte con grande gioia e con la speranza che questa iniziativa possa dare ulteriore slancio alla crescita che sta vivendo il nostro territorio”.

Un appuntamento con il territorio dunque da non perdere quello di Taste Alto Piemonte, dove ad accompagnare gli oltre 140 vini in degustazione, presentati dalle 45 aziende vinicole aderenti, ci saranno anche 15 aziende del settore food, in rappresentanza delle eccellenze gastronomiche locali.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...