GUSTO | Riaprono i sei Musei del Cibo della provincia di Parma: dal Parmigiano alla Pasta, dal Vino al Prosciutto

images/stories/musei_vari/MuseoDellaPasta_CollecchioPR_PhLucaRossi.jpg

Dopo la consueta pausa invernale, sabato 3 marzo riaprono i Musei del Cibo della provincia di Parma. I sei Musei di Qualità della Regione Emilia-Romagna costituiscono un circuito dedicato ai prodotti tipici del territorio parmense, un progetto ideato per conservare e promuovere le tradizioni enogastronomiche che sono ormai patrimonio nazionale. Ne fanno parte il Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, della Pasta e del Pomodoro a Collecchio, del Vino a Sala Baganza, del Salame a Felino, del Prosciutto a Langhirano.

 

(TurismoItaliaNews) Nei sei Musei si possono trovare tantissimi cimeli e curiosità, per citare solo alcuni dei 1684 oggetti esposti: l’antica caldaia per il Parmigiano in rame a fuoco diretto della metà dell’Ottocento; le vetrine con la storia della grattugia; un intero pastificio, perfettamente restaurato (1850); il più antico campione di spaghetti industriali conosciuto (1837); la galleria della pubblicità storica della pasta, la Topolino pubblicitaria del concentrato in tubetto Mutti; la collezione di 105 latte di conserva (tutte databili al 1938); la storia dell’apriscatole (unica in Italia) con 32 esemplari diversi. E poi ancora anfore, dolio e rarissime brocche di vetro di epoca romana; bottiglie originali di vini parmensi (dal 1832 al 1909); le straordinarie cucine rinascimentali del castello di Felino; la rossa insaccatrice gigante da salami e sali provenienti da tutto il mondo oltre agli oggetti legati al sale di Salsomaggiore.

Anche le sedi espositive sono dei veri e propri gioielli: il caseificio della metà dell’Ottocento, unico al mondo a pianta circolare a Soragna, la “Corte di Giarola” a Collecchio, storica Grancia benedettina risalente all’anno Mille, sorta lungo il tracciato della Via Francigena, la Rocca di Sala Baganza della seconda metà del 1200 di proprietà prima dei Sanvitale e poi dei Farnese e dei Borbone, il trecentesco Castello di Felino e infine l’ex Foro Boario di Langhirano, ampia costruzione ad arcate in sasso e cotto.
Dall’apertura ad oggi, oltre 211.000 persone hanno visitato il circuito che racconta, celebra e valorizza i prodotti della terra parmense. Perché Parma, oltre a essere città ricca di tradizioni musicali e culturali, monumenti e opere d’arte è anche la capitale del gusto e della buona tavola, come ha recentemente riconosciuto Unesco assegnandole il titolo di City of Gastronomy.

In occasione della riapertura, domenica 4 marzo, al Museo della Pasta (Corte di Giarola – Collecchio), dalle 15.30 alle 17, è stato organizzato “Maltagliati di tutti i colori, per chi non fa errori!”, un coloratissimo laboratorio per bambini dai 4 ai 10 anni, tra cucina e scienza, alla scoperta di cosa ci vuole e come si fa per fare una bella pasta al dente. Il Museo della Pasta, con i suoi oggetti, sarà il teatro di questo laboratorio dove i piccoli partecipanti potranno scoprire dove “si nasconde” il glutine e realizzare formati diversi di pasta di tanti colori. Il progetto è a cura di Silvia Strozzi, esperta di cucina naturale e Roberta Mazzoni, responsabile della didattica dei Musei del Cibo. Per i più piccoli possibilità di attività libere, con i genitori, presso il PomoCovo e per gli accompagnatori, c’è la possibilità di visita libera al sottostante Museo del Pomodoro. La partecipazione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria. Info e prenotazione Parma Point, tel. 0521-931800, martedì-domenica 9,30-18,30.

I sei musei sono aperti il sabato, la domenica e tutti i giorni festivi fino all’8 dicembre (compreso).
Orario: Museo del Prosciutto (Langhirano), Museo della Pasta (Collecchio), Museo del Pomodoro (Collecchio) dalle 10 alle 18; Museo del Parmigiano Reggiano (Soragna) Museo del Salame (Felino) dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 e Museo del Vino (Sala Baganza) dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Per saperne di più
Info e biglietteria tel. 0521-931800, martedì-domenica 9,30-18,30
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...