SLOVENIA | I Comuni dell'Istria si alleano per promuovere insieme risorse e sviluppare nuove idee di viaggio

Stampa
images/stories/slovenia/PortorozTouristBoard04.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   isola   promozione   2019   Istria   Slovenia   alleanza   Portorose   Pirano   Capodistria   Ancarano  

Un'alleanza per promuovere congiuntamente le risorse del territorio e sviluppare nuove idee di viaggio. Si uniscono i comuni di Portorose e Pirano, Isola, Capodistria e Ancarano. L’area dell’istria slovena si presenta alle agenzie di viaggio e alle realtà incentive della lombardia con un evento a cui parteciperanno i principali attori impegnati nella costruzione dell’offerta turistica.

 

(TurismoItaliaNews) L’appuntamento rientra nel piano di azioni messo a punto per promuovere questa parte della slovenia affacciata sull'Adriatico in seguito alla decisione dei differenti comuni di avviare una collaborazione finalizzata proprio alla costruzione congiunta di nuove idee di viaggio e di fruizione del territorio.

"Siamo molto soddisfatti della collaborazione tra i comuni che coprono un’area straordinaria come quella dell’Istria slovena, a un passo dall’Italia e facilmente raggiungibile dalla Lombardia anche in treno - commenta Aljosa Ota, direttore dell’ufficio del turismo della Slovenia - le risorse di questo territorio sono straordinarie e versatili e perfette per soddisfare le esigenze di differenti target del mercato italiano: una fascia costiera bagnata da acque tra le più pulite del Mediterraneo; un entroterra che ha mantenuto vive la sua autenticità contadina e la sua preziosa eredità storico-culturale; una natura incontaminata; ottime strutture alberghiere, con una varietà che spazia dal prodotto luxury a quello adatto a un pubblico giovane e informale; produzioni enogastronomiche sempre più conosciute su scala mondiale e servizi di eccellente livello”.

La piazza italiana è molto importante per la Slovenia e in questa zona l’eredità di una comune matrice culturale, a partire dalla lingua italiana ampiamente diffusa, è un importantissimo valore aggiunto per la fruizione del territorio, chiosa Aljosa Ota.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...