FERROVIE | Fs Italiane: l’alta velocità italiana compie 10 anni, le novità dell'orario estivo 2019 in vigore da domenica 9 giugno

Stampa
images/stories/ferrovie/Frecciarossa01Milano.JPG
turismo   italia   news   turismoitalianews   trenitalia   novità   2019   alta velocità   frecciarossa   orario estivo   Frecce   Ferrovie Italiane  

Con 300 milioni di passeggeri in 10 anni, il viaggio della metropolitana d’Italia continua nell’estate 2019 con più collegamenti e più servizi, insieme all’attenzione costante per i bisogni e le esigenze di chi sceglie Trenitalia per i propri spostamenti. Compie 10 anni l’alta velocità italiana, l’infrastruttura che ha cambiato il Paese e che insieme alle Frecce ha rivoluzionato il viaggio e lo stile di vita delle persone. Arriva l'orario estivo, le novità in vigore da domenica 9 giugno.

 

(TurismoItaliaNews) Insieme ai trasporti, l’alta velocità ha avuto enormi benefici anche su Pil, occupazione, turismo e mercato immobiliare dei centri urbani, oltre che per la sostenibilità ambientale con una forte riduzione delle emissioni di CO2. La più grande infrastruttura del Dopoguerra, insieme all’Autostrada A1 Milano-Napoli, conferma così il ruolo storico delle Ferrovie italiane nell’unire il Paese e connetterlo fra le principali aree urbane.

I 10 anni dell’alta velocità sono stati ripercorsi oggi a Milano dall’ad di Fs Italiane Gianfranco Battisti insieme agli ad delle principali società operative: Maurizio Gentile per Rete Ferroviaria Italiana, Orazio Iacono per Trenitalia e Aldo Isi per Italferr. A celebrare l’evento il cortometraggio firmato dal regista Ferzan Ozpetek con i sogni e le emozioni di tutte le persone, passeggeri e dipendenti, che viaggiano a bordo del Frecciarossa, treno di eccellenza dell’alta velocità italiana. Le novità e i collegamenti dell’orario estivo 2019 di Trenitalia, al via da domenica 9 giugno, sono stati illustrati, oltre che da Orazio Iacono, anche da Tiziano Onesti, Presidente, Paolo Attanasio e Maria Giaconia, rispettivamente Direttore Divisione Passeggeri per Long Haul e Regionale.

Grazie a circa 7mila collegamenti al giorno, Trenitalia riesce a garantire un treno in partenza ogni 12 secondi per raggiungere le proprie destinazioni, sia per motivi di lavoro e studio sia per quelli di svago e turismo. Il nuovo orario estivo 2019 di Trenitalia, con ulteriori 190 nuove fermate, garantirà una maggiore copertura fra i centri urbani del Paese e una concreta risposta alla forte domanda turistica stagionale del Belpaese. I viaggiatori sceglieranno fra le migliori soluzioni per raggiungere le proprie mete in treno, anche nell’ottica di ridistribuire i flussi turistici non solo nelle grandi città d’arte, ma anche per le località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.

Insieme alle novità dell’orario estivo 2019, sono stati presentati i nuovi treni che entrano a far parte della flotta di Trenitalia. Fra questi, quelli dedicati ai pendolari che sono la priorità di tutte le azioni del Gruppo Fs Italiane e che andranno a colmare il gap qualitativo del trasporto regionale e metropolitano su ferro. I nuovi treni Rock e Pop, prima sui binari dell’Emilia-Romagna e poi nelle altre regioni, sono parte di un più ampio piano di 600 nuovi convogli regionali che garantiscono il rinnovo dell’80% della flotta regionale.

Inoltre, è stata anche l’occasione per presentare il Frecciargento Etr 700 che collegherà, dal 9 giugno, Milano e Ancona con quattro collegamenti giornalieri. I treni sono parte di un più ampio piano di upgrade dei collegamenti e dei servizi da e per Milano e Venezia verso la linea Adriatica. Per fasi saranno complessivamente 17 nuovi treni Frecciargento Etr 700 che circoleranno sulla rete ferroviaria nazionale entro l’inizio del 2020.

46 Frecce per la costa adriatica nei weekend estivi
Due Frecciarossa in più il sabato e la domenica fino al 15 settembre tra Milano e Ancona. Il Frecciarossa 9803 parte da Milano Centrale alle 7.05 con fermate a Bologna Centrale (a. 8.12 – p.8.15), Rimini (a. 9.15 – p.9.17), Riccione (a. 9.23 – p. 9.25), Pesaro (a. 9.40 – p. 9.42) e arrivo a Ancona alle 10.03. Il Frecciarossa 9810 parte da Ancona alle 19.05 con fermate intermedie a Pesaro (a. 19.54 – p. 19.56), Riccione (a. 20.09 – p. 20.11), Rimini (a. 20.18 – p. 20.20), Bologna Centrale (a. 21.15 – p. 21.18); Reggio Emilia AV (a. 21.42 – p. 21.44) e arrivo a Milano Centrale alle 22.30. E il sabato e la domenica, sempre fino al 15 settembre, due nuovi Frecciargento che avvicinano la montagna al mare, collegando Bolzano e Ancona. Il Frecciargento 8339 parte da Bolzano alle 7.45 con fermate intermedie a Trento (a. 8.24 – p. 8.26), Rovereto (a. 8.39 – p. 8.41), Verona Porta Nuova (a. 9.41 – p. 9.50), Bologna Centrale (a. 10.42 – p. 10.45), Rimini (a. 11.40 – p. 11.43), Riccione (a. 11.49 – p. 11.51), Cattolica (a. 11.56 – p. 11.58), Pesaro (a. 12.08 – p. 12.10), Senigallia (a. 12.24 – p. 12.26) e arrivo a Ancona alle 12.45. Il Frecciargento 8338 parte da Ancona alle 16:00 con fermate anche a Senigallia (a. 16.15 – p.16.17), Pesaro (a. 16.31 – p. 16.33), Cattolica (a. 16.42 – p. 16.44), Riccione (a. 16.50 – p. 16.52), Rimini (a. 17.01 – p. 17.04), Bologna Centrale (a. 18.00 – p. 18.03), Verona Porta Nuova (a. 18.58 – p. 19.08), Rovereto (a. 19.47 – p. 19.49), Trento (a. 20.03 – p. 20.05) e arriva a Bolzano alle 20.40.

FrecciaLink per l’estate
Sono 52 le nuove fermate FrecciaLink per raggiungere città d’arte, località di mare o di montagna Il FRECCIAlink arriva a Pompei e Sorrento (quattro corse sabato e domenica da/per Napoli Centrale in connessione con i Frecciarossa da/per Roma, Bologna, Milano), Santa Maria di Leuca, Torre San Giovanni/Marina di Ugento, Otranto (due corse sabato e domenica da/per Lecce in connessione con i Frecciargento da/per Roma), Gallipoli (quattro corse sabato e domenica per Lecce in connessione con i Frecciargento da/per Roma), Piombino e Cecina (quattro corse al giorno venerdì, sabato e domenica in connessione con Frecciargento da/per Bologna, Milano e Venezia). Riattivati per le vacanze estive anche i FRECCIAlink per le località di montagna tra il 29 giugno e il primo settembre: Cortina d’Ampezzo (due corse, fermate a Tai di Cadore e San Vito di Cadore), Madonna di Campiglio (due corse, con fermata a Pinzolo), Val Gardena (due corse, con fermate a Selva di Val Gardena, Santa Cristina, Ortisei) e Val di Fassa (due corse con fermate a Canazei, Vigo di Fassa, Moena). Un unico biglietto di viaggio, integrato Freccia più bus, permette alle prestigiose località italiane di connettersi al network Frecce di Trenitalia. Da Roma basteranno cinque ore e 49 minuti per arrivare a Ortisei, sei ore e 10 minuti per Madonna di Campiglio e sei ore e 31 minuti a Canazei. Da Milano a Cortina D’Ampezzo cinque ore e nove minuti. Si amplia così il network FRECCIAlink, che apre al turismo estivo e offre nuove corse speciali da e per località balneari e di montagna conosciute in tutto il mondo. Confermati i collegamenti con Siena, Perugia, Assisi, Matera, Potenza, Cosenza e Catanzaro.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...