CULTURA | Al Museo Matenadaran di Yerevan in mostra tre manoscritti armeni del XIII e XIV secolo provenienti da Firenze

images/stories/armenia/Yerevan_RepublicSquare01.jpg

Tre manoscritti armeni del XIII e XIV secolo provenienti da Firenze sono in mostra al Museo Matenadaran di Yerevan grazie all'impegno dell'Ambasciata d'Italia e del Cnr. La mostra - che è una perfetta sintesi tra scienza, arte, storia e tecnologia - permette, grazie alle modernissime tecniche digitali sviluppate dal Cnr di Pisa, di apprezzare l'incisività e la ricchezza del messaggio contenuto nei codici armeni.

 

(TurismoItaliaNews) Si tratta di tre manoscritti da secoli in Italia, ora a Firenze, riproposti nel tempio della memoria e della cultura armena che è il Museo Matenadaran. I documenti sono un rituale di ordinazione del 1232 miniato in Cilicia, un messale romano del 1353, copiato a Pisa, un manoscritto contenente un Breviario domenicano e i cantici del Salterio, copiato a Buda nel 1369. La storia di quello che è un viaggio nel corso dei secoli e le motivazioni culturali che lo accompagnano vengono raccontate da Anna Rita Fantoni, rispettivamente direttrice e già vice direttrice della Laurenziana, splendido luogo michelangiolesco dove i manoscritti sono conservati e della Biblioteca di San Marco da dove due di essi provenivano.

Yerevan, Republic Squadre

Immagini e testi sono resi fruibili anche dalla descrizione multimediale e interattiva dimostrando come la scienza sia uno strumento di divulgazione formidabile anche per il coinvolgimento delle giovani generazioni.

Tesori d'Etruria Firenze

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...