TTG RIMINI | Liguria si candida a guida del turismo outdoor e culturale tra realtà aumentata e video emozionanti

Stampa
images/stories/varie_2019/Ttg2019_Liguria01.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   Liguria   Rimini   regione   2019   Ttg Incontri   Ttg   outdoor   Ttg Travel Experience   Giovanni Toti   InLiguria  

Si candida ad essere una delle regioni guida del turismo outdoor per quanto riguarda lo sport e anche del turismo culturale e artistico, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dall’Agenzia turistica regionale “InLiguria” a cui quest’anno è stato raddoppiato il budget per le iniziative sul territorio che sta portando avanti anche in coordinamento con i principali comuni della regione. La Liguria ha grandi progetti per l’immediato futuro.

 

(TurismoItaliaNews) “Siamo a questa fiera per dire che la Liguria c’è e vuole essere protagonista in un settore che continua a crescere come il turismo, grazie anche alle crociere e all’aeroporto”: così il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti intervenendo a Rimini al Ttg 2019, la fiera del turismo. “Ormai la Liguria è presente a tutti i principali eventi di promozione del turismo sul territorio nazionale – ha aggiunto Toti - e lo è con un’offerta integrata tra tutte le bellezze che ospita: non solo spiagge, siamo comunque la seconda regione in Italia per numero di bandiere blu, ma anche cibo, tradizioni artistiche e culturali e poi la nostra natura con i parchi nazionali e regionali, le nostre aree marine protette. Insomma un grande lavoro che stiamo portando avanti per integrare tantissimi settori e destagionalizzare le presenze turistiche”.

La Liguria si candida a guida del turismo outdoor e culturale tra realtà aumentata e video emozionanti

La Liguria si candida a guida del turismo outdoor e culturale tra realtà aumentata e video emozionanti

“Il turismo rappresenta un asset fondamentale della nostra regione: produce ricchezza e contribuisce alla crescita economica del territorio – ha sottolineato l’assessore regionale al turismo Gianni Berrino – è un obbligo essere qui a questa fiera che conclude la stagione fieristica italiana. Ma non ci fermeremo: a novembre saremo a Londra, come siamo andati a Berlino, proprio perché l’attività di promozione del turismo non può fermarsi, soprattutto dopo quanto accaduto nel 2018. Quest’anno – ha continuato Berrino - abbiamo investito molto sulla promozione del territorio e sulla presenza alle fiere, per fare in modo che le aziende turistiche e alberghiere che sono presenti qui e che sono la nostra spina dorsale si promozionino ad alti livelli, contando su un 2020 che non solo ricalchi il 2019, ma sia migliorativo. Il trend è stato infatti positivo, sia per gli arrivi sia per le presenze, contando anche l’aumento esponenziale dei posti letto”.

Anche il commissario dell’Agenzia in Liguria ha rimarcato l’importanza della fiera di Rimini. “Dopo una stagione eccezionale e un Ttg che sta andando benissimo, perché c’è una grande soddisfazione degli operatori – ha detto Giampellegrini - noi dobbiamo guardare al 2020. Il prossimo appuntamento sarà a novembre con la nuova programmazione per l’anno successivo che sarà eccezionale: daremo vita infatti a una nuova comunicazione, utilizzando la realtà aumentata e anche video emozionali e inviteremo i turisti a visitare la Regione Liguria che si candida a essere la prima regione italiana per experience”.

 

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...