UMBRIA | Frantoi Aperti, dal 26 ottobre all’8 dicembre si accendono i riflettori su extravergine e prodotti d’eccellenza

Stampa
images/stories/umbria_Trevi/Trevi_Olivi03.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   gusto   Umbria   tradizioni   food   enogastronomia   ottobre   extravergine   2019   eventi   luoghi   olio extravergine   Città dell'olio   novembre   dicembre   Frantoi aperti  

Sono addirittura sette i fine-settimana dell’edizione numero 22 di Frantoi Aperti in Umbria che, dal 26 ottobre all’8 dicembre 2019 coinvolge borghi e frantoi in Umbria. Protagonisti l’olio extravergine d’oliva Dop e le altre eccellenze della regione. E dal 6 all’8 dicembre la decima edizione della Maratona dell’Olio nella cornice di dodici borghi dell’area ternana con Avigliano Umbro nel ruolo di capofila.

 

(TurismoItaliaNews) L’edizione 2019 di Frantoi Aperti coinvolge città e paesi di tutta la regione, tra cui sei comuni inseriti nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia: Arrone, Bevagna, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Spello, Trevi. Nell’Umbria centrale cinque i territori coinvolti: Bevagna, nota per il Mercato delle Gaite, scrupolosa e filologica rievocazione storica medievale ambientata ai tempi dell’antica Mevania, che propone “Bevagna O’Live” (26-27 ottobre); Gualdo Cattaneo, conosciuto come il “borgo dei castelli” per il sistema difensivo d’impianto medievale costituito da una rete di quattordici siti fortificati sparsi nel territorio, che prende parte a Frantoi Aperti con “Sapere di Pane, Sapore di Olio” (2 -3 novembre); Castel Ritaldi, dove è in programma “Frantotipico” (9-10 novembre), che lega la propria notorietà all’evento annuale “Paese delle Fiabe – Premio letterario Mario Tabarrini”, tra i più prestigiosi concorsi di scrittura per fiabe a livello nazionale; Giano dell’Umbria, borgo storico ricco di monumenti, tra cui spicca l’abbazia benedettina di San Felice, capolavoro dell’arte romanica umbra, che sarà protagonista con la "Mangiaunta (1,2,3 novembre) e “Le Vie dell’Olio - Festa della Frasca" il 23 e 24 novembre.

Frantoi Aperti, in Umbria dal 26 ottobre all’8 dicembre si accendono i riflettori su extravergine e prodotti d’eccellenzaFrantoi Aperti, in Umbria dal 26 ottobre all’8 dicembre si accendono i riflettori su extravergine e prodotti d’eccellenza

Frantoi Aperti, in Umbria dal 26 ottobre all’8 dicembre si accendono i riflettori su extravergine e prodotti d’eccellenza

Nell’Umbria della fascia olivata protagonisti sono cinque comuni: Assisi, che aderisce con “Unto” (dal 31 ottobre al 24 novembre); Campello sul Clitunno, che ha in calendario la “Festa dei Frantoi” (1, 2 e 3 novembre), famosa per le Fonti del Clitunno, ambiente naturale di grande suggestione, fonte di ispirazione per poeti e letterati di varie epoche; Trevi la “Capitale dell’Olio” con la sua plurisecolare tradizione olearia, simboleggiata dal monumentale Olivo di Sant’Emiliano, che propone “Festivol” (1,2,3 novembre); Spello, dove si tiene “L'oro di Spello – 58.a Festa dell'olivo e Festa della bruschetta” (15,16,17 novembre); Foligno organizza “Frantoi Aperti a Foligno” (30 novembre - 1° dicembre), città di pianura della Valle Umbra conosciuta per la Giostra della Quintana e per gioielli d’arte come l’Abbazia medievale di Sassovivo.

Nell’Umbria del Trasimeno i centri coinvolti sono Castiglione del Lago, nota per il Palazzo della Corgna, unica piccola “reggia” esistente nella regione, con sale affrescate dal Pomarancio e Salvio Savini; Panicale, l’unico non bagnato dalle acque lacustri, apprezzata per il paesaggio collinare riprodotto nelle opere del Perugino come l’affresco del Divin Pittore conservato all’Oratorio di San Sebastiano e per il Museo delle Tulle, un tipo particolare di ricamo: i due centri organizzano “Pan'o lio” (26 e 27 ottobre). Poi Magione, che aderisce con “Olivagando” (16 e 17 novembre); Passignano sul Trasimeno, dove è in programma “Oliamo” (9 e 10 novembre); Tuoro sul Trasimeno, protagonista con la “ Festa dell’olio” (9 e 10 novembre). Nell’Umbria meridionale Frantoi Aperti tocca Avigliano Umbro, centro capofila del progetto “Maratona dell’Olio” (6,7,8 dicembre), e Arrone, dove è in previsione “Amor d’olio” (9 e 10 novembre).

Panicale

Frantoi Aperti, in Umbria dal 26 ottobre all’8 dicembre si accendono i riflettori su extravergine e prodotti d’eccellenzaFrantoi Aperti, a Panicale c'è "PanOlio"

L’edizione di quest’anno è stata pensata per soddisfare le esigenze di un’ampia platea di persone, con gusti e aspettative diverse: per i più piccoli sono previste diverse iniziative, tra cui, in occasione di Festivol a Trevi, la prima edizione di “Festivol Junior”, mini-festival in programma domenica 3 novembre dedicato ai bambini, con un programma di attività volte al divertimento, ma anche alla conoscenza della tradizione olearia e della coltura dell’olivo, con appuntamenti come la raccolta delle olive, la merenda con “Pane e Olio”, le passeggiate in centro storico con l’”Asino Bus”, laboratori, letture, spettacoli.

Per i camminatori e gli amanti delle passeggiate in mezzo alla natura sono in programma trekking tra gli olivi e itinerari con merende e pranzi nei tanti frantoi aderenti, luoghi di incontro e di socializzazione dove si potrà degustare l’olio appena franto; per gli appassionati dell’arte ci sarà la quinta edizione di #Chiaveumbra, mostra diffusa d’arte contemporanea in ambienti poco noti e accessibili dell’Umbria “minore”, che saranno in via eccezionale aperti ai visitatori e raggiungibili autonomamente oppure utilizzando le navette che collegano i luoghi aderenti e che faranno tappa nei luoghi della mostra (chiesette rurali, vecchi opifici, luoghi inconsueti).

Bevagna

Per i gourmet appassionati di natura e cultura la scelta ideale c’è poi la partecipazione ai Brunch Tour, formula che propone, al costo di 20 euro a persona, un pranzo a base di soli prodotti e ingredienti del territorio umbro, ambientato in luoghi speciali situati nei comuni aderenti a Frantoi Aperti, che abbiano un legame con la cultura dell’olio Evo e con il paesaggio olivato, preceduto da una passeggiata naturalistica (facoltativa) e abbinato a momenti di intrattenimento musicale, alla visita guidata del luogo e di un frantoio in lavorazione, con possibilità di degustare l’olio appena franto. I Brunch Tour, in programma tutti i fine settimana di Frantoi Aperti , si svolgeranno in luoghi insoliti e particolari, di grande suggestione, come ad esempio la Villa Sant’Angelo in Panzo ( ex monastero) ad Assisi, la Rocca Sonora a Gualdo Cattaneo, il castello di Arrone, a Villa Nova, il Frantoio storico di Palombaro a Magione, il complesso abbaziale di San Girolamo a Spello, Villa Pompjli a Macciano di Giano dell’Umbria, all’abbazia benedettina di Sassovivo a Foligno.

Nel quadro di Frantoi Aperti 2019 è prevista infine il 27 ottobre la terza giornata nazionale della “Camminata tra gli olivi”, organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio (www.camminatatragliolivi.it) in sinergia con l’Associazione Strada dell’Olio Dop Umbria, e nelle giornate del 3 e 4 dicembre la presentazione ufficiale della nuova annata dell’Olio Extravergine d’Oliva Dop Umbria.

Per saperne di più
Facebook: @frantoiaperti e Twitter: #frantoiaperti

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...