DESTINAZIONI | Coronavirus: la compagnia aerea SkyUp sospende i voli fra Torino e l'Ucraina dal 5 marzo ad ottobre

Stampa
images/stories/varie_2020/Coronavirus03.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   marzo   voli   Torino   ottobre   cancellazione   2020   Coronavirus   Covid-19   SkyUp  

La compagnia SkyUp Airlines ha deciso di sospendere dal 5 marzo e fino al prossimo ottobre i voli per Torino. Il provvedimento è stato adottato considerando che “la rotta si trova nella zona a rischio di coronavirus in Italia”.

 

(TurismoItaliaNews) In un comunicato la compagnia premette che “né l'Oms né le autorità nazionali e internazionali competenti raccomandano di interrompere la comunicazione con l'Italia e il ministero degli Esteri ucraino consiglia di astenersi temporaneamente dal viaggiare solo nelle regioni Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte, dove si trova il maggior rischio di infezione da coronavirus. Non ci sono restrizioni per i viaggi in tutto il Paese, ad eccezione delle zone di quarantena”.

Kyiv

“Abbiamo grandi progetti per l'Italia. Quest'anno, lo schedule prevede oltre 10 destinazioni da Kiev e regioni. Ma non possiamo ignorare la situazione attuale e le preoccupazioni delle persone, pertanto, stiamo riducendo il traffico aereo con il Paese fino a quando la situazione non tornerà alla normalità" commenta Yevhenii Khainatskyi, ceo di SkyUp Airlines. “Torino è una regione turistica attraente, la rotta è popolare e il vettore aereo è interessato al suo sviluppo. Una volta stabilizzata la situazione, SkyUp prevede di riprendere i voli sospesi” aggiungono dalla compagnia.

I passeggeri che hanno acquistato i biglietti per voli cancellati devono richiedere un rimborso o concordare con il vettore la possibilità di riprenotare su voli alternativi del vettore. Se i biglietti sono stati prenotati sul sito web della compagnia aerea, è necessario inviare un'e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con la corrispondente richiesta di rimborso o per un rerouting gratuito. Se i biglietti sono stati acquistati tramite una rete di agenti o tramite servizi specializzati, è necessario contattare il punto vendita per un rimborso.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...