SICILIA | Coronavirus, l'aeroporto di Trapani resta aperto: sospesi i voli civili, quello per Pantelleria partirà da Palermo

images/stories/aeroporti/AeroportoTrapani.jpg

Un incontro con Enac ha definito, nelle scorse ore, il destino del volo Trapani - Pantelleria che doveva comunque essere operato in quanto tratta onerata, nonostante la chiusura dell'aeroporto “Vincenzo Florio”, a seguito al decreto con cui il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha chiuso la metà degli aeroporti italiani per l'emergenza Coronavirus. L'aeroporto di Birgi però non è chiuso, proseguono infatti i voli militari e di soccorso, sono stati sospesi i voli civili e privati che riprenderanno secondo decreto il 25 marzo. L'ultimo a partire è stato il Trapani Pantelleria di domenica 15 marzo alle 19.

 

(TurismoItaliaNews) Il volo per Pantelleria è stato deviato da Trapani a Palermo dal 16 marzo e fino al 22, salvo proroghe. Un comunicato di Dat relativo ai collegamenti da e per Pantelleria fa sapere che “al fine di ottemperare alla necessità di offrire un servizio di collegamento tra Trapani e Pantelleria entrerà in vigore una navetta di superficie tra l'aeroporto di Trapani e l'aeroporto di Palermo e viceversa in coincidenza con i voli per Pantelleria”. E specifica che “il passeggero originante da Trapani per Pantelleria dovrà effettuare le operazioni di check-in sullo scalo di Palermo”.

Coronavirus, l'aeroporto di Trapani resta aperto: sospesi i voli civili, il volo per Pantelleria partirà da Palermo

Gli orari delle navette sono i seguenti: partenza da Trapani ore 08:00 per connessione con volo DX1803 per partenza da Palermo alle ore 10:20; partenza da Trapani ore 15:00 per connessione con volo DX1825 per partenza da Palermo alle ore 17:20; partenza da Palermo ore 10:30 per connessione con volo DX1802 in arrivo a Palermo alle ore 09:55; partenza da Palermo ore 19:45 per connessione con volo DX1826 in arrivo a Palermo alle ore 19:15. I passeggeri interessati dovranno contattare direttamente il numero del call center di Dat allo 02-89608820.

“In videoconferenza con Assoaeroporti, assieme ai dirigenti degli scali di Trieste, Comiso e Reggio Calabria e altri - ha spiegato il presidente di Airgest, Salvatore Ombra - abbiamo discusso delle azioni da intraprendere alla luce della chiusura forzata. Per fronteggiare l'emergenza e preparare il rilancio, alcune delle proposte sono state il recupero della addizionale comunale, la riduzione degli oneri concessori e lo snellimento burocratico per i piccoli scali”. E riguardo al futuro del “Vincenzo Florio” di Trapani Birgi, il presidente Ombra ha rassicurato: “Ci spendiamo in ogni modo per tutelare l'aeroporto. Il lavoro fatto non è perduto, i progetti in corso per il momento non potranno volare, ma continueranno a camminare, anzi a correre, sulle nostre gambe. Dobbiamo solo rimodulare il nostro planning di crescita per farci trovare pronti a raccogliere le nuove sfide che si presenteranno, e soprattutto crederci esattamente come abbiamo fatto otto mesi fa”.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...