ASSISI | Nuovo sito per il Santuario Eremo delle Carceri: San Francesco e i suoi compagni venivano qui per pregare sul monte Subasio

Stampa
images/stories/umbria_Assisi/SantuarioEremoCarceri_01.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   sito   Assisi   santuario   2020   San Francesco d'Assisi   eremo delle carceri   Provincia Serafica   Frati Minori  

Antico luogo francescano sul monte Subasio, a 4 km da Assisi e a 800 metri di altezza, nel cuore di un bosco di lecci secolari, è uno dei santuari francescani custoditi dai Frati Minori della Provincia Serafica di San Francesco d’Assisi. La parola Carcere non vuol dire “prigione”: proviene dal latino “carcer”, che significa luogo appartato, solitario, quindi adatto alla vita di preghiera. Qui venivano Francesco, i suoi compagni e, dopo di loro, i frati per periodi limitati di preghiera. Adesso è online il nuovo sito ufficiale del Santuario Eremo delle Carceri.

 

(TurismoItaliaNews) Frutto di un lavoro di sinergia con la fraternità dell'Eremo, il nuovo sito è stato progettato per rispondere alle esigenze delle migliaia di pellegrini e simpatizzanti dell'Eremo. Un’ampia e curata galleria fotografica, permette agli amanti dell’Eremo di ripercorrere, anche se solo virtualmente e in attesa di farlo personalmente, il percorso del Santuario. Tra le caratteristiche, vogliamo sottolineare il pannello di prenotazione delle visite guidate, che permetterà la gestione automatizzata delle richieste. Il sito è ottimizzato per la visualizzazione da tutti i dispositivi mobili, garantendo la massima accessibilità e fruibilità dei contenuti.

Nuovo sito per il Santuario Eremo delle Carceri: San Francesco e i suoi compagni venivano qui per pregare sul monte Subasio

Nuovo sito per il Santuario Eremo delle Carceri: San Francesco e i suoi compagni venivano qui per pregare sul monte Subasio

Il sito dell’Eremo “chiude il cerchio” di un lungo lavoro per dotare i tre maggiori Santuari di Assisi – Porziuncola, San Damiano ed Eremo delle Carceri – di strumenti validi e tecnologicamente avanzati per gestire le prenotazioni e dare informazioni agli oltre un milione di persone che vi accedono annualmente.

Il sito del Santuario

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...