EGITTO | Test Coronavirus per chi arriva sul Mar Rosso sprovvisto di un certificato con esito negativo del tampone già effettuato

http://www.turismoitalianews.it/images/stories/egitto/SharmElSheikh3.JPG

Dal 1° settembre 2020 negli aeroporti egiziani di Hurghada, Sharm El Sheikh, Marsa Alam e Taba sarà possibile effettuare il test Pcr per la verifica del Coronavirus al costo di 30 dollari statunitensi. Il controllo sarà operativo fino ad ulteriori istruzioni da parte dell'autorità dell'aviazione civile dell'Egitto. Ecco come funziona.

 

(TurismoItaliaNews) L'Autorità dell'aviazione civile egiziana ha comunicato a tutte le compagnie aeree che operano a Hurghada, Sharm El Sheikh, Marsa Alam e nell'aeroporto internazionale di Taba che tutti i passeggeri in arrivo negli scali potranno effettuare il test Pcr per la verifica del Covid-19 nel caso in cui non forniscano un certificato con esito negativo dell'analogo test eseguito al massimo 72 ore prima della data prevista del volo. Questa decisione sarà esecutiva dal 1° settembre 2020 fino ad ulteriori istruzioni da parte dell'Autorità dell'aviazione civile egiziana.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...