COMPAGNIE | Per Emirates più voli verso New York e altre destinazioni nelle Americhe per rispondere alla crescente domanda

Stampa
http://www.turismoitalianews.it/images/stories/stati_uniti/NewYorkLowerManhattanMemorial2.JPG

 

Emirates ha annunciato la ripresa dei voli non-stop verso Seattle (dal 1° febbraio), Dallas e San Francisco (dal 2 marzo), offrendo una connessione continua, attraverso l'hub internazionale di Dubai, da e verso le più importanti destinazioni del Medio Oriente, Africa e Asia. L'aggiunta di queste tre destinazioni amplia ulteriormente il network nordamericano di Emirates, che adesso conta 10 destinazioni, a seguito anche della ripresa dei voli verso Boston, Chicago, Houston, Los Angeles, New York Jfk, Toronto e Washington Dc.

 

(TurismoItaliaNews) I voli da e verso San Francisco saranno operati quattro volte a settimana con il Boeing 777-300Er, mentre quelli da e verso Seattle (operati quattro volte a settimana) e da e verso Dallas (tre volte a settimana) saranno operati con il Boeing 777-200Lr che, configurato in due classi, offre 38 posti a sedere in Business Class e 264 comodi posti in Economy Class. La compagnia aerea emiratina metterà a disposizione dei propri clienti ulteriori opzioni grazie all'incremento dei voli verso New York, Los Angeles e San Paolo. A partire dal 1° febbraio, Emirates opererà voli giornalieri doppi verso il John F. Kennedy International Airport ed un volo giornaliero verso Los Angeles (Lax). Grazie all'accordo di codshare con Jetblue e Alaskan Airlines, i clienti Emirates hanno inoltre la possibilità di viaggiare verso ulteriori destinazioni negli Usa.

Per Emirates più voli verso New York e altre destinazioni nelle Americhe per rispondere alla crescente domanda

In Sud America Emirates introdurrà un quinto volo settimanale verso San Paolo (dal 5 febbraio), offrendo ai viaggiatori brasiliani ulteriori opzioni di viaggio e un maggiore accesso al proprio network che continua a crescere. Non solo verso San Paolo: i clienti Emirates possono usufruire dei vantaggi di una connessione senza soluzione di continuità con 24 ulteriori città brasiliane grazie all'accordo di codshare con Gol e grazie agli accordi di interlinea con Azul e Latam. Emirates ha gradualmente - e in modo sicuro - ripreso le operazioni verso diverse destinazioni del proprio network che, attualmente, collega 114 città in sei continenti.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...