PARCO MAJELLA | Nasce il Cammino Grande di Celestino fino a Roma, entro il 2022 allargato tratto esistente da Sulmona all'Aquila

images/stories/abruzzo/ParcoMajella10.jpg

 

L'Abruzzo è a un passo dal diventare il centro europeo dei camminamenti religiosi e il completamento del “Cammino Grande di Celestino” sancisce questo assoluto primato. E' innegabile che la figura del povero eremita Pietro da Morrone che, sul finire del 1200 divenne Papa con il nome di Celestino V, appartiene, con tutta la sua vicenda umana e religiosa, al patrimonio identitario di tutti gli abruzzesi. Adesso si lavora per il suo ampliamento: un tracciato da Vieste a Roma passando per l'Abruzzo con 12 tappe, 4 regioni e 60 Comuni attraversati su 570 km. E? la proposta del Grande Cammino di Celestino presentata all'Aquila dal presidente del Parco della Majella, Lucio Zazzara.

 

(TurismoItaliaNews) Il fresco riconoscimento da parte dell'Unesco della Perdonanza Celestiniana quale Patrimonio immateriale dell'Umanità accresce ulteriormente la nostra responsabilità nel coltivare degnamente la memoria di questo grande personaggio che si distinse in vita per scelte difficili e spesso innovative per i dettami della Chiesa dell'epoca. Il Cammino è lungo complessivamente 90 km. suddivisi in 6 tappe. Si percorre interamente da percorrere a piedi sulla Rete Sentieristica Ufficiale del Parco ricalcando i sentieri che, con molta probabilità, Pietro utilizzò per spostarsi da un eremo all'altro, da una valle all'altra.

Parco Maiella: nasce il Cammino Grande di Celestino fino a Roma, entro il 2022 allargato tratto esistente da Sulmona all'Aquila

Parco Maiella: nasce il Cammino Grande di Celestino fino a Roma, entro il 2022 allargato tratto esistente da Sulmona all'Aquila

"Dopo il grande afflusso turistico della scorsa estate sul cammino esistenza tra Sulmona e Serramonacesca (90 km), abbiamo pensato a un progetto molto importante che vada dalla Puglia alla capitale - ha detto Lucio Zazzara - si parte dal primo tratto che sarà allargato fino all'Aquila (160 km) entro la primavera del 2022, stabilendo l'arrivo nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio, ripercorrendo il cammino fatto da Pietro Angelerio. Il messaggio di libertà, apertura, oltre che alla fede, lasciato da questo Papa è il suggerimento di una modalità di vivere e godere la natura in maniera sostenibile".

Per l'implementazione del cammino fino all'Aquila sono necessari 160mila euro che il consiglio regionale si è detto disponibile a investire. "Con il Cammino Grande di Celestino - ha spiegato Sospiri - porteremo tutta l'Europa a camminare fino a Roma. L'obiettivo è di portare nella capitale anche tutte le manifestazioni legate alla tradizione e cultura celestiniana come la Perdonanza e il Festival del Medio Evo. Contiamo di poter attingere all'extrafondo di 80 milioni di euro, stanziato nell'ambito del Pnrr per i cammini. L'Abruzzo è a un passo dal diventare il centro europeo dei camminamenti religiosi e il completamento del 'Cammino Grande di Celestino', sancisce questo assoluto primato. Il Consiglio regionale dell'Abruzzo sta scommettendo fortemente sul tema dei Cammini. Abbiamo già lanciato il progetto del Tratturo Magno, legato alla transumanza, e oggi mostriamo la forte connessione con i percorsi di Celestino che hanno L'Aquila e Sulmona come punti nodali".

Parco Maiella: nasce il Cammino Grande di Celestino fino a Roma, entro il 2022 allargato tratto esistente da Sulmona all'Aquila

Parco Maiella: nasce il Cammino Grande di Celestino fino a Roma, entro il 2022 allargato tratto esistente da Sulmona all'Aquila

Per i viaggiatori che intraprenderanno il cammino disponibile la Charta Peregrini, un passaporto del pellegrino, che sarà firmato nei punti di informazione del Cammino; una volta che il turista percorre tutte le tappe riceverà il Testimonium.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...