ABRUZZO | A Lanciano la rievocazione storica medievale del Mastrogiurato: spettacoli, giochi e cortei in costume d'epoca

images/stories/varie_2018/LancianoMastrogiurato02PhMastrogiuratoFedericaRoselli.jpg

E’ il 2 settembre il clou della rievocazione medievale del Mastrogiurato a Lanciano, in provincia di Chieti, una delle tante perle dell'Abruzzo e vera e propria culla dell'arte. Ogni anno, nel primo weekend di settembre, l’evento celebra proprio la solenne cerimonia di investitura del Mastrogiurato con un corteo composto da oltre 700 figuranti in costume d'epoca, provenienti da molte città italiane ed estere, che si snoda lungo il percorso tramandato dagli storici.

 

(TurismoItaliaNews) Lungo le colline che digradano verso la valle del Sangro, tra i pendii della Majella e la distesa azzurra del mare Adriatico, la manifestazione animerà l'antica città in provincia di Chieti rendendola protagonista di una "Settimana Medievale" a tutti gli effetti con spettacoli giornalieri di giocolieri, saltimbanchi e artisti del teatro di strada. Si partirà domenica 26 agosto in piazza Plebiscito dove dalle 17.30 si tiene la cosiddetta Tenzone dei Quartieri, la sfida dei quattro quartieri storici della cittadina che, tra giochi medievali creati nel ricordo di antichi mestieri, vedrà i partecipanti gareggiare per aggiudicarsi il "Mastrogiurato d'oro", un bassorilievo realizzato dall'artista Vito Pacella.

La figura del Mastrogiurato fu istituita nel 1304 dal re Carlo II d'Angiò per affiancare ed aiutare il Sindaco nelle sue funzioni, assolvendo gli incarichi di sorveglianza dei mercati e degli approvvigionamenti cittadini, dell'apertura e chiusura delle porte e del traffico che entrava ed usciva dalla città.

Domenica 2 settembre 2018, piazza Plebiscito è il teatro della XXXVII edizione della rievocazione storica dell'Investitura del "Mastrogiurato" accompagnata da un corteo solenne in costume d'epoca a cui parteciperanno delegazioni italiane ed internazionali. Partecipare a questo evento è un'occasione per visitare Lanciano, cittadina adagiata su tre colli e distinta in quattro quartieri storici, caratterizzata dalla presenza di alcuni edifici che sono da secoli i simboli della vita civile e religiosa della città. Da piazza Plebiscito, cuore della Frentania, a corso Bandiera, una propaggine del centro storico oggi protesa ed inserita in un quartiere di decorosa modernità, all'area dell'ippodromo, ultimo lembo di quei prati su cui si svolgevano le fiere.

Da non perdere a Lanciano una visita al Santuario del Miracolo Eucaristico, conservatore della testimonianza del più antico miracolo eucaristico del mondo cattolico avvenuto nel '700, e ai capolavori dell'architettura romanica e gotica come la Chiesa di Santa Maria Maggiore e Sant'Agostino con i meravigliosi portali. Passeggiando tra i vicoli medievali e i palazzi neoclassici della città si potrà inoltre ammirare le già citate Torri Montanare dell'XI e XV secolo e il Torrione Aragonese detto di Santa Chiara, oltre che i pregevoli Palazzi Liberty e Dèco nel Quartiere Fiera.

Per saperne di più

foto g.c. Mastrogiurato - Federica Roselli

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...