TRADIZIONI | A Città della Pieve torna la mai sopita rivalità fra i Terzieri, si rivive in Umbria l'antica caccia del Toro

images/stories/varie_2017/CittaDellaPievePalio04.jpg

A Città di Castello, in Umbria, si rinnova l'appuntamento con il Palio dei Terzieri, con cui viene rievocata l'antica caccia del Toro che ha origine tra il XV ed il XVI secolo. Dal 9 al 20 agosto 2017 in cartellone una serie di eventi che culminano con la sfida in Piazza Plebiscito e al Campo di Santa Lucia.

 

(TurismoItaliaNews) Al limite occidentale dell’Umbria, a confine con la Toscana, fa da cerniera fra il territorio del Trasimeno e l'Orvietano. Per la sua posizione su un colle domina la Valdichiana e le colline che degradano verso il lago: è Città della Pieve, che si appresta a vivere ancora una volta il Palio dei Terzieri, con cui viene rievocata l'antica caccia del Toro che ha origine tra il XV ed il XVI secolo. Il clou degli eventi è dall 9 al 20 agosto 2017: il fulcro della rievocazione consiste in una sfida tra i Terzieri nell'arte del tiro con l'arco: si devono colpire delle sagome fissate su pedane mobili che rappresentano la razza dei tori chianini. L'evento è arricchito anche da un corteo storico, composto da più di 800 personaggi: vessiliferi, notabili, armati, dame e cavalieri, popolani e mangiafuoco.

Una cittadina
di antiche tradizioni

Il nucleo urbano di Città della Pieve viene fatto risalire al VII secolo dopo Cristo come avamposto fortificato del ducato longobardo di Chiusi, eretto per controllare la bizantina città di Perugia. Intorno al secolo VIII d.C., durante la fase di cristianizzazione dei Longobardi, venne edificata fuori dalle mura una pieve, chiesa con funzioni battesimali dedicata ai Santi Gervasio e Protasio (martini della “Longobardia”).

Durante il corteo, che percorre le vie principali del centro, gli spettatori vengono intrattenuti con giochi di prestigio e di abilità. Al termine della sfilata, avanza un maestoso carro allegorico ispirato all'antichità classica la cui marcia è accompagnata da compagnie di musicisti che eseguono melodie rinascimentali.

I terzieri nascono nel 1250 come suddivisione amministrativa della città in tre parti, a seguito alla sottomissione a Perugia. L'impianto urbanistico della città, storicamente ghibellina, è quello di un'aquila, simbolo dell'imperatore, rivolta minacciosa verso Roma e ciascun terziere si riferisce ad una differente classe sociale: alla testa dell'aquila corrisponde il Terziere Castello o Classe dei Cavalieri (aristocrazia), alla pancia il Terziere Borgo Dentro (borghesia), all'ala-coda il Terziere Casalino o Classe dei Pedoni (contadini).

Il Palio ha un legame talmente forte e autentico con la storia della città che ogni anno riesce a dare forma spettacolare alle migliori energie dei contradaioli, impegnati a ricostruire nelle vie e piazze del proprio Terziere l’atmosfera dell’antica Castel della Pieve.

L’amministrazione comunale partecipa all’evento con il concerto di musica rinascimentale del gruppo “Aquila Altera Ensemble”, sabato 18 alle 21.30 in Cattedrale; a seguire, lo spettacolo di bandiere fluorescenti della Compagnia Sbandieratori e Musici di Città della Pieve, altro vanto della città del Perugino, che si esibirà al Campo di S. Lucia, offrendo la magia dell’ormai tradizionale “by night”. Il Palio dei Terzieri si preannuncia dunque sempre nuovo, ma sulla scia di una consuetudine che s’intreccia con le qualità e le tradizioni culturali e artistiche di Città della Pieve, prima fra tutte l’ispirazione, nei costumi del corteo storico e negli spettacoli rievocativi, ai capolavori del maestro Pietro Vannucci che a Città della Pieve è nato.

Durante i festeggiamenti sono in funzione le caratteristiche Taverne dei Terzieri dove si potranno gustare specialità della tradizione umbro - toscana.

Il programma del Palio dei Terzieri 2017

Per saperne di più
www.cittadellapieve.org
www.paliodeiterzieri.it

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...