CAMPANIA | Dal 14 giugno entrano nel network Italo anche Caserta e Benevento con il sistema integrato rotaia – gomma

Stampa
images/stories/campania/CasertaReggia4.jpg
turismo   italia   news   turismoitalianews   Campania   2018   Napoli   Caserta   Italo   alta velocità   Italobus   Benevento   Afragola  

Dal 14 giugno entrano nel network Italo anche Caserta e Benevento. La compagnia ferroviaria continua ad espandere il proprio network: grazie a Italobus, il sistema di trasporto integrato rotaia – gomma, saranno collegate al mercato dell'alta velocità anche i due centri campani. I viaggiatori Italo potranno raggiungerle acquistando un unico biglietto valido sia per il treno che per il bus.

 

(TurismoItaliaNews) In questo modo i turisti provenienti da tutto il mondo che vorranno visitare la Reggia di Caserta, dichiarata patrimonio dell'Unescodal 1997, potranno utilizzare i treni Italo partendo da tutte le città italiane del network. Per esempio, partendo da Roma alle 7.40, arriveranno a Napoli Afragola dove troveranno la coincidenza con Italobus delle 8.55 per raggiungere alle 9.25 la città di Caserta e il Palazzo Reale, la più grande residenza reale del mondo. Durante la giornata potranno visitare quella che è stata definita l'ultima grande realizzazione del Barocco italiano e il suo immenso Parco, che si ispira ai giardini delle grandi residenze europee del tempo, fondendo la tradizione italiana del giardino rinascimentale con le soluzioni introdotte a Versailles, per poi ripartire con Italobus alle 16.45 per Napoli Afragola dove li aspetterà il treno delle 17.39 diretto a Torino.

"Siamo davvero felici che le città di Caserta e Benevento siano entrate a far parte del nostro network. - spiega Francesco Fiore, direttore strategie del prodotto di Italo - ma soprattutto siamo orgogliosi di poter contribuire a far conoscere il patrimonio artistico culturale del nostro Paese agevolando in questo caso i collegamenti per visitare la Reggia di Caserta conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. Con Italobus inoltre i cittadini di Caserta e Benevento potranno essere collegati direttamente al network dell'alta velocità servito da Italo, acquistando comodamente un biglietto unico valido per bus e treno”. "L'inserimento della Reggia nei collegamenti dell'alta velocità con Roma rappresenta uno degli obiettivi più importanti a cui abbiamo puntato per rilanciare l'immagine del Monumento e il ruolo di grande attrattore turistico internazionale. Ringraziamo Italo Treno e auspichiamo che la collaborazione possa continuare nel tempo” ha commentato il direttore Mauro Felicori.

Da parte sua il sindaco di Caserta, Carlo Marino ha sottolineato come "la connessione tra la stazione ferroviaria casertana e quella dell'Alta Velocità di Afragola attraverso un bus di Italo Treno rappresenta un'ottima opportunità per i viaggiatori casertani e per chi intende raggiungere la nostra città. In tal modo la distanza tra Caserta e le più importanti città italiane si accorcia notevolmente e viene consentito ai tanti nostri pendolari, così come ai turisti che vogliono raggiungere Caserta, di poter usufruire di numerosi collegamenti. Ringrazio Italo Treno, con cui c'è stata una fruttuosa collaborazione, che, ne sono certo, proseguirà nei prossimi anni".

Soddisfatto anche il sindaco di Benevento, Clemente Mastella: "E' questo un ulteriore importante tassello utile al potenziamento dell'appeal turistico, alla valorizzazione dei nostri beni artistici e monumentali e alla creazione di un asse sinergico che coinvolga entrambi i capoluoghi. La città di Benevento ha tutte le caratteristiche per diventare una piccola capitale del Mezzogiorno e agevolando i collegamenti sarà favorito quel modello di sviluppo che la nostra amministrazione persegue come mission. Per questo ringrazio il network Italobus che, grazie al sistema di trasporto integrato rotaia – gomma, consentirà ai viaggiatori di raggiungere più facilmente la nostra città".

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...