DESTINAZIONI | Per chi vola negli Stati Uniti nuove regole in aeroporto, ecco cosa è cambiato al momento del check-in

images/stories/aeroporti/AeroportoVenezia01.jpg

Voli negli Usa: cambio ai controlli e regole più rigide. Una delle conseguenze della sospensione del cosiddetto “Electronic ban”, proposto dal presidente americano Trump e dalla sua amministrazione, è stata l’intensificazione dei controlli di sicurezza per i passeggeri dei 2.100 voli diretti ogni giorno negli Stati Uniti d’America.

 

(TurismoItaliaNews) A fornire le informazioni sulle nuove regole è il portale Skyscanner, il quale evidenzia che dallo scorso 26 ottobre 2017 coloro che si recano negli Stati Uniti, cittadini americani compresi, da qualsiasi altro Paese del mondo, trovano code ai controlli, regole più rigide e possono essere sottoposti a controlli dettagliati dei propri dispositivi elettronici e accurate interviste conoscitive già al momento del check-in.

“Le nuove regole di intensificazione dei controlli in aeroporto – spiega Skyscanner - possono variare a seconda della compagnia aerea, ma tutti i viaggiatori dovranno comunque aspettarsi tempi più lunghi di attesa ai controlli e prevedere un anticipo maggiore per recarsi in Aeroporto prima del volo.
Riprendendo dalle notizie circolate in rete, alcune delle xompagnie aeree che hanno già comunicato le loro nuove regole in fatto di controlli per tutti i voli diretti in America sono le seguenti:
-Lufthansa: oltre al controllo dei personali dispositivi elettronici, verranno introdotte brevi interviste al momento del controllo dei documenti in aeroporto o al gate;
-Emirates: previste interviste al passeggero già al momento del check-in;
-Cathay Pacific Airways: la compagnia aerea ha comunicato che saranno sospesi self-drop del bagaglio in aeroporto e che ci saranno brevi interviste al check-in per i viaggiatori diretti negli Usa, che abbiano bagagli o meno;
-Air France: saranno introdotte interviste ai passeggeri in forma di questionario da compilare, prima all’Aeroporto di Orly e dall’inizio di novembre all’Aeroporto Charles de Gaulle;
-EgyptAir: verranno intensificati controlli ai passeggeri, ai bagagli, saranno condotte interviste al check-in;
-Royal Jordanian: da gennaio 2018 verranno introdotti dei questionari che tutti i passeggeri diretti in Usa dovranno compilare in aeroporto.

Tutti i controlli extra verranno condotti dal personale della compagnia aerea di riferimento. Per maggiori informazioni, è consigliato di visitare il sito della compagnia con cui si viaggerà.

Per saperne di più

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...