AEROPORTI | AliBlue Malta sposta in autunno i voli da Perugia, Sase valuta azioni a tutela immagine e viaggiatori

images/stories/aeroporto_perugia/AeroportoPerugia01.jpg

Più defezioni, cancellazioni e dietrofront all'aeroporto di Perugia che decolli effettivi. La nuova tegola per il “San Francesco d'Assisi” arriva con l'annuncio di AliBlue Malta di posticipare l’inizio delle operazioni da e per gli scali di Perugia all’autunno. Decisione che riguarda anche Cuneo. La società di gestione dello scalo umbro Sase dice di aver appreso informalmente l’avvenuta cancellazione dei voli programmati per il mese di luglio dalla compagnia.

 

(TurismoItaliaNews) I nuovi collegamenti che AliBlue Malta aveva annunciato nel corso delle conferenze stampa di rito del mese scorso, sono stati sospesi, in attesa di una riprogrammazione resasi necessaria per ragioni operative legate alla improvvisa concomitanza di eventi che hanno interessato i partner di AliBlue Malta e - di conseguenza - penalizzato il vettore sul fronte della disponibilità di aeromobili ed equipaggi. “Torneremo ad operare da entrambi gli aeroporti in autunno - commenta il comandante Teodosio Longo, ceo di AliBlue Malta - stiamo affrontando un’emergenza operativa dovuta ad una imprevedibile indisponibilità di aeromobili ed equipaggi da parte di quei vettori partner grazie ai quali avremmo dovuto coprire quel network di destinazioni. Per questa ragione, oggi non siamo in grado di assicurare i collegamenti previsti”.

La società fa sapere che i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni verranno opportunamente informati e rimborsati secondo la normativa vigente. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è l’indirizzo e-mail dedicato per la gestione dei rimborsi. AliBlue Malta dice di essere in stretto contatto con la direzione degli scali di Cuneo e Perugia al fine di assicurare il massimo supporto nella gestione delle richieste di rimborso da parte dei passeggeri impattati. Da parte sua Sase Spa, declinando ogni responsabilità, si riserva di promuovere - anche verso terzi ed in qualunque sede - ogni azione a tutela della propria immagine nonché per ogni altro tipo di danno patito in seguito alla unilaterale iniziativa assunta dalla compagnia aerea.

Pur ribadendo la propria totale estraneità in merito all’accaduto, Sase metterà a disposizione dei passeggeri tutta l’assistenza legale necessaria a supportare eventuali azioni risarcitorie da parte dei singoli non solo finalizzate al rimborso delle somme corrisposte per l’acquisto dei biglietti di viaggio, ma anche per ogni eventuale ulteriore danno patito in ragione dell’accaduto. A tal fine, non disponendo dei nomi e dei recapiti dei 19 passeggeri – questo il numero che ad oggi risulta a Sase Spa coinvolti nella vicenda- comunica di aver messo a disposizione il numero telefonico 075/5921400 nonché l’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che potranno essere contattati da tutti coloro che abbiano da lamentare l’esistenza di eventuali danni e che abbiano, quindi, intenzione di agire nelle sedi competenti per il dovuto risarcimento, potendo fruire dell’assistenza legale a cura della Sase.

“Ci siamo spesi al massimo delle nostre possibilità per fare fronte subito a questa problematica non riconducibile direttamente ad AliBlue Malta - chiarisce il comandante Longo - preferiamo, quindi, riattivare progressivamente le varie tratte a partire dall’autunno, certi che saranno accolte con favore dal mercato cuneese e da quello perugino. AliBlue Malta informa infine che la tratta Cagliari-Trapani-Trapani sarà operata regolarmente e non subirà variazioni.

Il sito istituzionale dell'Aeroporto di Perugia

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...