ABRUZZO | Il Mastrogiurato, la Divina Commedia e il collezionismo

Stampa
images/stories/abruzzo/LancianoCorteoStoricoMastrogiurato2.jpg

 

Prosegue a Lanciano, in Abruzzo, la serie delle manifestazioni programmate dall’Unione culturale filatelica e numismatica "Anxanum" per il 50° anniversario della sua fondazione. Sono infatti in corso di svolgimento, per concludersi il 18 settembre 2011, nel Palazzo degli Studi in corso Trento e Trieste, due mostre abbinate e concomitanti, entrambe a cura dell’associazione culturale "Il Mastrogiurato" e dell’Unione filatelica.

 

(TurismoItaliaNews) Quest’anno la rievocazione storica dell’Investitura del Mastrogiurato celebra la sua trentesima edizione ed una mostra fotografica e documentaria ne illustra i momenti più importanti. Nel giorno dell’inaugurazione delle rassegne, Poste Italiane ha emesso il francobollo celebrativo della manifestazione nell’ambito della serie "Folclore d’Italia".

L’Unione Culturale Filatelica e Numismatica "Anxanum", di concerto con l’associazione "Il Mastrogiurato" affianca a questo evento una mostra filatelica dedicata al mondo medioevale ed imperniata sulla prima cantica della Divina Commedia. Infatti su iniziativa del Cift (Centro Italiano per la Filatelia Tematica) trentaquattro filatelisti soci del Centro - 32 italiani, uno spagnolo ed uno statunitense - hanno accolto l’invito di commentare ognuno un canto dell’Inferno dantesco attraverso francobolli, annulli speciali, ed altra documentazione filatelica, e l’intera raccolta viene esposta in questa occasione, tanto che nei locali della manifestazione è possibile ammirare questo commento in chiave filatelica dell’intero cantico.

L’iniziativa ha avuto successo in campo nazionale che Poste Italiane ha deciso di realizzare un libro sul tema, disponibile negli uffici postali.

Il programma viene quindi ad arricchirsi con questa rassegna, per i quali verranno utilizzati diversi annulli postali speciali dedicati ai momenti più salienti e da apporre sulle nove cartoline appositamente realizzate.

Nella mattinata di sabato 3 settembre 2011 si tiene una conversazione sulla sua rilevanza culturale e sul prosieguo con le altre due cantiche del Sommo Poeta, con l’intervento di Luciano Calenda, presidente del Cift e ideatore dell’iniziativa.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...