Ecco le Eccellenze del Sapere 2015: l’Enciclopedia Treccani, il Politecnico di Bari e la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

Sono l’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, il Politecnico di Bari e la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, “le Eccellenze del sapere” per l’anno 2015 alle quali vengono dedicati i tre francobolli (il primo dei quali è in realtà un foglietto) in circolazione dal 31 ottobre 2015.

 

(TurismoItaliaNews) Raffigurano un particolare della Sala di Lettura della Biblioteca dell’Istituto della Enciclopedia Italiana, situata all’interno di Palazzo Mattei di Paganica in Roma; l’Aula Magna del Politecnico di Bari; e una visione prospettica della moderna sede della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma i tre nuovi dentelli da 0,95 euro ciascuno, firmati dal bozzettista Gaetano Ieluzzo.

 

L’Istituto della Enciclopedia Italiana è stato fondato nel 1925 da Giovanni Treccani con il nome di Istituto Treccani, per la pubblicazione dell’Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti. L’Istituto, riconosciuto quale ente di diritto privato d’interesse nazionale e istituzione culturale è indipendente, anche per la parte finanziaria, dallo Stato e da altri enti; solo la nomina del suo presidente, per l’importanza nazionale che riveste, è devoluta al capo dello Stato.

 

Il Politecnico di Bari è un'università statale italiana a carattere scientifico-tecnologico. Il Politecnico forma architetti, ingegneri e disegnatori industriali, rilasciando i titoli accademici di diploma universitario e diploma di laurea (vecchio ordinamento, ad esaurimento), laurea, laurea specialistica, dottorato di ricerca, con le corrispondenti qualifiche accademiche, nonché i master universitari di I e II livello.

 

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma è stata inaugurata il 14 marzo 1876 in un'ala del monumentale Palazzo cinquecentesco del Collegio Romano, sede dell'antica Bibliotheca Secreta o Major dei Gesuiti, che costituì il nucleo originario della nuova istituzione, cui si aggiunsero i fondi manoscritti e a stampa di 69 biblioteche conventuali devolute al Regno d'Italia dopo la soppressione delle corporazioni religiose di Roma nel 1873. Inaugurato il 31 gennaio 1975, il nuovo complesso architettonico - realizzato in cemento armato, vetro e alluminio per una superficie di oltre 50.000 metri quadrati - è articolato in quattro corpi: il deposito dei libri che si sviluppa su dieci piani; gli uffici, l'atrio e gli spazi per le mostre che occupano un edificio di cinque piani; la Sala Conferenze come struttura a sé stante; le sale di lettura su un piano unico, attraversato da un'ampia galleria centrale.

 

I nuovi francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Spa, in rotocalcografia, con una tiratura di ottocentomila esemplari per ciascun dentello. In particolare sul foglietto dedicato all’Istituto della Enciclopedia Italiana sono riprodotti, in basso, una serie di volumi della Enciclopedia di Scienze, Lettere ed Arti, a destra il logo dell’anniversario dei 90 anni della fondazione dell’Istituto, mentre in alto è riproposto, in bianco e nero, un particolare dell’immagine riprodotta sul francobollo.

 

A commento dell’emissione c’è il bollettino illustrativo a firma di Massimo Bray, direttore generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani; Eugenio Di Sciascio, rettore del Politecnico di Bari e Andrea De Pasquale, direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

 

Per saperne di più
www.treccani.it
www.poliba.it
www.bncrm.librari.beniculturali.it

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...