FRANCIA Fiavet: possibili cali di presenze in tutte le capitali europee. Egitto: governo a Sharm per incentivare il turismo

(TurismoItaliaNews) Quanto accaduto in Francia potrebbe avere ripercussioni pesantissime sul versante del turismo. A temerlo è la Fiavet, la Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo, secondo la quale non ci si può limitare a prendere atto di un calo e di cancellazioni su Parigi e sulle destinazioni francesi, ma più in generale si devono prevedere possibili cali nelle capitali europee. “Tra i turisti stranieri, americani e asiatici la paura si è molto sentita e potrebbero scegliere di non venire” ha osservato il presidente di Fiavet, Jacopo De Ria.

 

“Questo è un periodo non di altissima stagione per Parigi, che comunque è una meta gettonata tutto l'anno, ma non ci sono state molte cancellazioni o disdette anche perché non c'è stato nessuno sconsiglio da parte della Farnesina. Più che altro qualche telefonata di richiesta di informazioni e molte telefonate da parte dei nostri agenti ai clienti a Parigi per sapere se stavano bene. E nessuno ha avuto richieste per rientri anticipati” ha aggiunto De Ria. “Quello che è vero, è che il mondo è veramente cambiato – commenta ancora il presidente della Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo - mi ricordo il periodo della prima guerra del Golfo. I telefoni non suonarono per settimane e la gente si ammassava nei supermercati a fare scorte di cibo. Oggi c'è come una consapevolezza in più e anche la tragedia del terrorismo, sia per gli agenti di viaggio che per i turisti stessi, è diventata una delle cose da gestire e con cui convivere. E dopo un po', come per una sorta di esorcismo, si torna a vivere e a partire”.

In tutto il mondo, comunque, si cerca di inviare messaggi rassicuranti. In Egitto ad esempio si è celebrato il 113° anniversario del Museo Egizio con l’ingresso gratuito e la partecipazione del ministro delle Antichità Mamdouh Al Damat, allo scopo di favorire la presenza di quanti (e in effetti sono tantissimi) siano interessati a scoprire i tesori dei faraoni conservati nel museo stesso). Non solo: il governo egiziano ha deciso di tenere una seduta del Consiglio dei ministri a Sharm el Sheikh, città della pace, altra iniziativa presa per promuovere il turismo nell’amatissima località sul Mar Rosso dopo la tragedia dell’aereo russo precipitato sul Sinai lo scorso 31 ottobre.

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...