A Varsavia debutta il Museo della Vodka Polacca: in una storica distilleria si scoprono i segreti della Polskiej Wódki

images/stories/polonia/MuzeumPolskiejWodki3.jpg

Angelo Benedetti, Varsavia / Polonia

E’ l’unico museo al mondo completamente dedicato a questa bevanda superalcolica. Ma al di là del bere (consapevolmente) c’è dietro una ricca e lunga storia della produzione e degli usi e costumi legati a questa bevanda, associata da sempre ai Paesi dell’est europeo. E così all’interno del complesso industriale rivitalizzato “Koneser” di Varsavia (che a partire dal XIX secolo è stato uno degli impianti più note in Polonia ed ha dato inizio alla produzione di marchi conosciuti fino ad oggi) è nato il Museo della Vodka.

 

(TurismoItaliaNews) In questo contesto post-industriale, ricostruito e progettato dal prestigioso studio Nizio Design International per gli interni e dal gruppo Liebrecht & wooD in collaborazione con Bbi Development per gli esterni, si può ripercorrere la storia della produzione e del consumo di questa bevanda nazionale, iscritta – come il cognac francese e lo scotch whisky – nella lista dei prodotti ad Indicazione Geografica Protetta (Igp).

La vodka polacca non è solo un patrimonio nazionale, ma è anche un segno distintivo della Polonia riconosciuto in tutto il mondo, proprio perché un elemento cruciale della cultura del Paese, servita per secoli durante le celebrazioni più importanti. E dunque l'obiettivo del Muzeum Polskiej Wódki di Varsavia è quello di creare uno spazio in cui presentare la storia unica di questo prodotto utilizzando strumenti accattivanti e moderni per far familiarizzare i visitatori con la tradizione e con il processo di produzione della vodka, le materie prime utilizzate e i suoi diversi gusti.

“Quando si entra nel museo – spiegano i curatori dell’esposizione - si trovano mostre interattive, presentazioni e proiezioni che raccontano la storia della produzione di vodka nel corso dei secoli, così come informazioni e curiosità sull'impatto della vodka sulla formazione della cultura polacca e sulla sua presenza internazionale. La nostra missione va oltre la diffusione della conoscenza, però. Dopo un tour informativo del museo, i visitatori hanno l'opportunità di degustare le vodke polacche in una speciale area riservata alla ristorazione”. Il museo - sponsorizzato dalla Polish Vodka Association – è stato curato dallo studio di architettura Nizio Design International mentre l’immagine è opera del grafico Andrzej Pągowski.

Una cornice importante, si diceva: il Museo è allestito in uno storico impianto di distillazione e rettifica all'interno dei locali del Centro Koneser Praga. L’unicazione non è stata scelta a caso: qui è stata attiva la fabbrica di vodka di Varsavia "Koneser", un complesso edilizio in stile neogotico che occupa 50mila metri quadrati tra Ząbkowska, Nieporęcka, Białostocka e Markowska Street. E qui venivano prodotti i marchi di punta delle vodke polacche, Luksusowa e Wyborowa. Attualmente, i locali appartenuti alla "Koneser" sono stati restaurati con l’intento di farli diventare un luogo importante nella mappa culturale e commerciale di Varsavia, una vetrina della capitale contemporanea, dove l'autentica storia di 600 anni della Vodka polacca incontra la modernità e la novità.

All’interno del Museo c’è anche una sala cinematografica, dove con la visione di un filmato inizia il percorso museale di un’ora circa. Le installazioni multimediali si compongono perfettamente con gli interni post-industriali e raccontano perché la vodka in Polonia non è solamente un prodotto da esportazione o un semplice distillato, bensì si lega fortemente alla storia e alle tradizioni. Sono previsti anche degli workshop, durante i quali si potranno conoscere le differenze di sapore e aroma tra le vodke, prodotte esclusivamente da cereali o patate della tradizione agroalimentare del Paese e per conoscere le regole per servire la vodka e come abbinarla con varie pietanze. Gli workshop si svolgeranno solitamente nel Bar dell’Accademia della Vodka, luogo di degustazione e di incontri formativi.

Il Museo della Vodka Polacca si trova in Plac Konesera 1, a Varsavia, ed è aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 20 dalla domenica al giovedì e dalle 11 alle 21 il venerdì e il sabato. L’ingresso (a pagamento) è consentito solo ai maggiorenni.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...