Il mondo da leggere

Turismo Italia News

Viaggio culinario alla scoperta delle Isole Baleari: dal vino all’olio, ecco tutti i sapori tipici della Dieta Mediterranea

 

Anche se sono note per il mare cristallino e la natura incontaminata, l’arcipelago rappresenta un vero e proprio mondo di possibilità anche durante le stagioni fredde. Non a caso, lo sviluppo dei Segmenti Turistici Strategici (Set) punta alla destagionalizzazione del tradizionale turismo estivo attraverso cultura, sport, ecoturismo e turismo sportivo, gastronomia, lusso, Mice (Meetings, Incentives, Conferences, Exhibitions), salute e benessere. E se poi un pretesto per essere alle Isole Baleari è la Dieta Mediterranea, allora l’occasione è ghiotta…

Egitto: l’antica festa di Opet rivive a Luxor per l’inaugurazione del restaurato Viale delle Sfingi

 

Angelo Benedetti

C’è un motivo in più per tornare a visitare uno dei luoghi più affascinanti dell’Egitto, un’icona dell’archeologia e di un periodo storico amatissimo quanto generoso di continue sorprese. Il Viale delle Sfingi e i templi di Karnak e Luxor si presentano con un’immagine inedita dopo i grandi lavori di restauro portati a termine dal ministero del Turismo e delle Antichità. Con centinaia di statue con teste di ariete e statue di sfingi su entrambi i lati, il viale si estende per 2.700 metri: veniva utilizzato una volta all’anno durante la festa di Opet, quando gli antichi Egizi sfilavano portando le statue di Amon e Mut in una rievocazione simbolica del loro matrimonio. Al tempio di Luxor, Amon fu magicamente trasformato in Min, il dio della fertilità.

Val di Fassa: nella skiarea del Buffaure si scia con la Bregostana, la mitica figura delle leggende ladine

 

Tremate, tremate, le streghe sono tornate! Anzi no, in questo caso non si parla proprio di streghe ma di Bregostane, le mitiche figure delle leggende ladine, generalmente descritte come brutte, cattive e coperte di peli, pronte ad attaccare chiunque avesse la sfortuna di incontrarle. Una di queste, in formato gigante, è apparsa da qualche giorno lungo le piste della skiarea del Buffaure, nel comune di Sen Jàn (Pozza di Fassa), in Val di Fassa, pronta ad accompagnare gli sciatori per tutta la stagione invernale e non solo.

La Sardegna dei Cammini: le tante, diverse anime della regione tutte da conoscere lungo i percorsi più belli e inconsueti

 

C’è quella delle amatissime spiagge e delle mille sfumature marine, quella dei prodotti enogastronomici locali della tradizione, quella della civiltà̀ nuragica con gli oltre 7000 esemplari tra torri singole e nuraghi complessi ma anche quella legata al turismo lento e sostenibile, alla cultura e alla spiritualità. Sono le tante, diverse anime della Sardegna. Tutte da conoscere. La seconda isola del Mediterraneo è meta ideale di un turismo lento e sostenibile, legato ai pellegrinaggi e a percorsi religiosi che nel tempo, su questa terra, sono andati a collegare siti e paesi culturalmente di grande rilievo.

Il Cammino del Po, dal Monviso alla foce del grande fiume: un percorso/progetto adatto a tutti attraverso 4 regioni

 

Un percorso di oltre 600 km sulle rive del Grande Fiume, che parte da Pian del Re e termina a Pila: è il Cammino del Po, dal Monviso alla foce del fiume Po, attraverso quattro aree, che rimandano alle fasi evolutive del corso d'acqua: la nascita (da Pian del Re, Cuneo, a Torino), lo sviluppo (da Torino a Cremona), la maturità (da Cremona a Ferrara) e la trasformazione (da Ferrara a Pila, Rovigo). Il percorso, che attraversa Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, può essere affrontato a piedi, in bicicletta e in carrozzina.

Hide Main content block

Ultime novità

 

In mostra fra le vie del borgo medievale dell’alta Val di Sole e nei cortili dei palazzi del centro storico, migliaia di natività realizzate a mano, oltre agli immancabili mercatini, spettacoli itineranti e iniziative per i più piccoli. Tra le migliaia di opere esposte, una avrà come protagonista un’allevatrice di colore: una dedica ad Agitu Gudeta, la ragazza etiope rifugiata in Trentino, simbolo di integrazione, uccisa il 29 dicembre 2020. Inaugurata la 21.a edizione de #Ilborgodei1000presepi.

 

È il momento più magico dell’anno, tanto atteso da grandi e piccini: l’occasione più bella per trascorrere insieme giornate di serenità, allegria e pace. E se Natale è anche tornare a casa, ritrovare la propria famiglia, godere del calore e dell’affetto di genitori e amici, il Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano invita a visitare i Beni “vestiti a festa” e a condividere lo splendore di ville, castelli e palazzi signorili riccamente addobbati, la suggestione dei presepi allestiti secondo le tradizioni locali e la bellezza di aree naturalistiche e boschi imbiancati di neve e immersi nella fioca luce dicembrina.

 

Giovanni Bosi, Recco / Liguria

Una lunga storia di accoglienza e ospitalità, di sapore e qualità. Un alfiere del gusto e un presidio della tradizione che lega indissolubilmente il territorio ad una creazione che soltanto da queste parti ha la sua ragion d’essere. Perché la Focaccia di Recco col formaggio Igp è saldamente ancorata al luogo in cui è nata e un ristorante storico come Manuelina è il posto giusto dove assaggiarla. Ma prima fatevi raccontare la storia…

 

Il suo è uno dei mercatini più famosi e pittoreschi d’Europa che accompagna i cittadini e i visitatori nel periodo più magico dell’anno. A Bruxelles il Natale è sinonimo di Plaisirs d’Hiver (Winter Wonders). Per cinque settimane, fino al 2 gennaio, tutta la città indossa il suo vestito più scintillante e si riempie di sorprese e regali: una pista di pattinaggio, una ruota panoramica, giostre d’antan, attività culturali, installazioni artistiche, opere d’arte luminose, proiezioni e video mapping sulle facciate dei monumenti.

 

Giovanni Bosi, Belforte del Chienti / Marche

Sì, fantasma. Avete letto bene. Almeno così si dice, a raccontarlo del resto sono gli anziani del paese che riferiscono di un’entità non meglio specificata intrappolata in uno specchio settecentesco appeso nel salone al piano nobile di Palazzo Bonfranceschi, a Belforte del Chienti. Di certo, c’è che questa meravigliosa residenza d’epoca trasmette tutto il suo fascino e tutto il suo calore a chi sceglie di soggiornarvi per scoprire dintorni altrettanto ricchi di fascino. Provare per credere.

 

Sono opere d'arte, perle di cultura, scrigni di storia, da scoprire con curiosità e meraviglia oltre i momenti di spettacolo. Gli antichi teatri dell'Emilia aprono in via straordinaria al pubblico dal 4 all'8 dicembre 2021 per un nuovo appuntamento con “Teatri Aperti”, visite speciali nei teatri storici delle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, organizzate da Visit Emilia, la terra dello slow mix dove ogni viaggio è eclettico ed unico tra cultura, natura ed enogastronomia. Un'occasione particolare per vivere ciò che si cela dietro il sipario e al di là delle quinte dei grandi teatri emiliani, scenografia di maestri dell'arte e della musica come Giuseppe Verdi, ma anche luogo di bellezze artistiche ed architettoniche, e di intriganti vicende.

 

Eugenio Serlupini

Una meravigliosa esperienza invernale: questo è Winter Glow. E se la cornice è il centro storico di Bruges, la meravigliosa città delle Fiandre patrimonio Unesco, allora anche il periodo natalizio assume una connotazione speciale. Tra i canali che la connotano come un eccezionale esempio di insediamento storico medievale, non a caso è considerata la città più romantica del Belgio.

 

Giovanni Bosi, Belforte del Chienti / Marche

Non è solo una storia di gusto, ma è soprattutto una filiera di produzione che intreccia tradizione e passione in un paesaggio da sogno. L’entroterra delle Marche del resto è sempre una scoperta, a partire da quei Monti Azzurri di cui Giacomo Leopardi ci ha tramandato una visione onirica e avvolgente. E’ proprio in questa cornice che da cinquanta anni si produce la Vernaccia di Serrapetrona a partire da un vitigno eroico ed insolito. Un patrimonio della gente per la gente. Non comune, ovviamente.

Il piacere di mangiare

La dieta degli schiavi pompeiani nel menù dell’archeo-ristorante Caupona: ispirazione dagli scavi della villa di Civita Giuliana

  L'ispirazione è arrivata dalla stanza riservata alla servitù ritrovata durante gli scavi della villa di Civita Giuliana. Le cinque portate rispecchiano così la dieta degli schiavi pompeiani: a proporle nel menù è l’archeo-ristorante Caupona di Pompei.

La Pezzata, ecco il piatto del Patrimonio Unesco: la tradizione dei pastori marchigiani durante la Transumanza

  Giovanni Bosi, Belforte del Chienti / Marche Chiamatelo pure il Piatto del Patrimonio Unesco. E sì, perché quella gustosissima pietanza che si chiama “la Pezzata” che viene messa in tavola a Belforte del Chienti, in provincia di Macerata, è nientemeno che la cucina tradizionale preparata dai pastori durante la Transumanza, la migrazione stagionale di greggi, mandrie e pastori che, insieme a cani e cavalli, si spostano in differenti zone climatiche, percorrendo le vie semi-naturali dei tratturi. E questa pratica sostenibile caratterizzata da un rapporto peculiare tra uomo e natura, tipica del centro e sud Italia, è iscritta all’unanimità nel Patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. Buon appetito!

Nasce Mib, il Mercato Italiano dei Borghi: le tradizioni e le produzioni agroalimentari dei borghi più belli d’Italia

  L'obiettivo è acquisire indicatori capaci di misurare il valore e l’impatto di un segmento economico strategico per l’intero sistema Paese. E' Mib, il Mercato Italiano dei Borghi: il progetto in cooperazione istituzionale verte sul censimento e sulla digitalizzazione delle filiere e delle produzioni tipiche presenti nei territori dei Comuni della rete dei Borghi più belli d’Italia.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...