ALBANIA Architettura e paesaggio, esperti italiani e albanesi a confronto a Tirana

(TurismoItaliaNews) «Evoked - Architectural Diptychs» è il titolo della mostra al Fab Gallery - Università delle Arti di Tirana. Organizzata dall’Agenzia Nazionale della Pianificazione del Territorio, Politecnico di Bari e Intbau (International Network for Traditional Building, Architecture & Urbanism) Albania in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, rimarrà aperta la pubblico (ingresso libero) fino a domenica 6 marzo 2016. «Evoked» è una mostra che indaga il fenomeno dell’architettura residenziale informale realizzata in modo abusivo sul territorio albanese a partire dal 1991. L’incompletezza delle costruzioni e il particolare processo di occupazione delle strutture ha comportato una nuova immagine del paesaggio albanese, soprattutto di quello costiero.

 

Oggi gli edifici incompiuti o parzialmente abitati richiedono una riflessione sul modello abitativo e sulla relazione con paesaggio. Partendo da 16 foto scattate dal fotografo albanese Albes Fusha, 32 architetti italiani e albanesi hanno elaborato le loro visioni. Queste visoni daranno vita a un dibattito sul tema dell’architettura informale e sulle potenzialità di questi edifici. Interverranno all’inaugurazione della mostra diverse personalità del mondo politico e non solo. Tra questi Eglantina Gjermeni, ministro albanese dello sviluppo urbano, il consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Tirana Marcello Cavalcaselle e gli architetti Domenico Pastore e Stefano Boeri.

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...