I 150 anni del Teatro del Popolo di Castelfiorentino e il 70° del Piccolo Teatro di Milano si celebrano con i francobolli

images/stories/francobolli2017/2017ItaliaTeatro_del_PopoloCastelfiorentino.jpg

Eugenio Serlupini, Roma

Due anniversari importanti nel campo della cultura italiana si traducono in altrettanti francobolli: uno è il 150° del Teatro del Popolo di Castelfiorentino, unico teatro ottocentesco dei comuni della Valdelsa fiorentina e dell’Empolese; l’altro è il 70° anniversario del Piccolo Teatro di Milano fondato da Giorgio Strehler. L’emissione è in calendario per il 19 maggio 2017.

 

(TurismoItaliaNews) Sono il Patrimonio artistico e culturale autenticamente italiano. Così, come già avviene da qualche anno, l’Italia rende omaggio ai teatri attraverso la stampa di francobolli che li celebrano e ne promuovono l’immagine. Per il 2017, in concomitanza con anniversari importanti, la scelta è caduta sul Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa e sul Teatro del Popolo di Castelfiorentino. Il dentello dedicato al Teatro del Popolo raffigura il suo interno con la platea e le balconate ed è firmato da Tiziana Trinca.

“La tradizione teatrale di Castelfiorentino risale al Rinascimento e non deve quindi sorprendere se più volte si era tentato di costruire un teatro, ‘opera resa necessaria dalla segnalata civiltà del Paese’, quella stessa che nel 1819 aveva incantato Stendhal, di passaggio a Castelfiorentino, meravigliato dalla narrazione da parte dei suoi abitanti di novelle e di antiche leggende, e soprattutto dalle ‘grazie del loro ingegno’ e dalla ‘cortesia originalissima dei loro modi’, come scrisse in ‘Rome, Naples et Florence’ – spiega Maria Cristina Giglioli, presidente della Fondazione Teatro del Popolo di Castelfiorentino - il Teatro del Popolo, con pianta a ferro di cavallo, platea e tre ordini di palchi, realizzato su progetto dell’ingegnere Gaetano Niccoli, aprì la prima volta i battenti il 26 dicembre 1867, mettendo in scena ‘Norma’ di Vincenzo Bellini: nel 2017 questo Teatro compie dunque 150 anni di vita. Poche settimane dopo, il 9 febbraio 1868, fu la volta del grande sipario, opera del pittore senese Dario Maffei, raffigurante la firma della pace tra Siena e Firenze dopo la battaglia di Montaperti, avvenuta a Castelfiorentino nel novembre 1260”.

Nel 2001 è cominciata l’attività della “Fondazione Teatro del Popolo”, l’organismo individuato dal Comune per la gestione, che ha come altro socio fondatore la Banca di Cambiano. L’attività della Fondazione conta anche sul sostegno di numerosi “Amici del Teatro”, che credono nella cultura come investimento, a dimostrazione che esso ha una reale interazione non solo con il tessuto culturale, ma anche economico del territorio.

Il Piccolo Teatro di Milano compie 70 anniIl francobollo dedicato al Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa propone una veduta esterna realizzata da Luca Vangelli. Fondato il 14 maggio 1947 da Giorgio Strehler, Paolo Grassi e Nina Vinchi, il Piccolo Teatro di Milano è il primo teatro stabile italiano. “L’idea dei fondatori – sottolinea Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro dal 1998 - era di dare vita a un’istituzione sostenuta dallo Stato e dagli enti locali in quanto servizio pubblico necessario al benessere dei cittadini. Un “Teatro d’Arte per Tutti” è lo slogan che accompagna il Piccolo Teatro dalla sua nascita: spettacoli di qualità rivolti a un pubblico ampio e vario”.

Oggi il Piccolo Teatro gestisce tre sale: la sede storica, ribattezzata Piccolo Teatro Grassi, di recente oggetto di un restauro conservativo che ha “scoperto” e restituito alla città lo splendido Chiostro Rinascimentale attiguo; lo spazio sperimentale del Teatro Studio, edificio dov’è ospitata anche la Scuola di Teatro fondata da Giorgio Strehler nel 1987 e intitolata a Luca Ronconi (Direttore artistico del Piccolo Teatro dal 1999 al 2015); il Piccolo Teatro Strehler inaugurato nel gennaio del 1998. In settant’anni di attività, il Piccolo ha prodotto più di 370 spettacoli, realizzando oltre 15.200 recite a Milano e 7.900 in Italia, di autori che vanno dai classici ai contemporanei: da Shakespeare a Goldoni, da Cechov a Brecht fino a Bond, Spregelburd e Stefano Massini, oggi Consulente artistico del Piccolo Teatro.

Il Piccolo Teatro di Milano compie 70 anni

I due nuovi francobolli, entrambi con valore di € 0,95, hanno una tiratura di seicentomila esemplari in fogli da ventotto. All’emissione si accompagnano i bollettini illustrativi firmati da Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro, e Maria Cristina Giglioli, presidente della Fondazione Teatro del Popolo di Castelfiorentino.

Il sito del Teatro del Popolo di Castelfiorentino

Il sito del Piccolo Teatro di Milano

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...