arte - Turismo Italia News

  • Atlante dei Paesi Sognati: dal paese delle Amazzoni alle Isole dei Beati ecco i luoghi più o meno fantasiosi, più o meno… inesistenti

    Giovanni Bosi

    Le terre misteriose e sconosciute da sempre animano i viaggi. La storia è ricca di episodi, aneddoti, racconti, rappresentazioni e testimonianze di luoghi più o meno fantasiosi, più o meno… inesistenti. Il paese delle Amazzoni, la tenebrosa terra dei Cimmeri, il regno del Prete Gianni, la Barberia sono solo alcuni di questi luoghi, che si ritrovano censiti in maniera certosina nel libro “ Atlante dei Paesi Sognati” di Dominique Lanni con le illustrazioni di Karin Doering-Froger, pubblicato in Italia da Bompiani.

  • Attrazione fortissima per la bellezza mediterranea di Cipro: sempre più italiani la scelgono per le vacanze

    L'Isola di Venere continua ad esercitare un'attrazione fortissima sugli italiani. E del resto come si fa a non lasciarsi tentare dalla bellezza tutta mediterranea di Cipro? Dopo il buon avvio dell’anno in corso fatto registrare dalle cifre di gennaio, anche febbraio segna un dato positivo che genera un incremento complessivo degli arrivi del 5,7% rispetto ai primi due mesi del 2018. La capitale Lefkosia sta conoscendo un felice periodo di sviluppo...

  • Australia, la street art diventa arte rurale: sui silos giganteschi si ritrovano la gente, la storia e la natura

    Angelo Benedetti, Golden Grove / Australia

    La loro mole domina il paesaggio rurale dell’Australia, componenti indispensabili delle sterminate coltivazioni di grano. E tuttavia da qualche anno quei silos giganteschi si sono scoperti improbabili ed inconsuete tele per i murales di artisti straordinari che hanno dato vita ad autentiche opere d’arte. Con l’imprevedibile risvolto di diventare motivo di richiamo in numerose piccole città di campagna.

  • Bangkok: al via l’Italian Festival con oltre 30 appuntamenti tra musica, archeologia, design, letteratura, arte e cinema

    Si è partiti dal Jazz con un concerto del duo Gianluca Petrella & Pasquale Mirra e il programma si concluderà a dicembre con il flauto di Gianni Biocotino. Tra i due eventi oltre 30 appuntamenti con la musica, l’archeologia, il design, la letteratura, l’arte, il cinema. Al via a Bangkok la quattordicesima edizione dell’Italian Festival in Thailand 2019, la rassegna di eventi culturali e di promozione integrata promossa dall’Ambasciata d’Italia.

  • BARBERINI CORSINI | Le Gallerie Nazionali di Arte Antica consolidano la presenza sui canali social aderendo alla campagna #iorestoacasa

    Le Gallerie Nazionali di Arte Antica consolidano la loro presenza sui canali social aderendo alla campagna #iorestoacasa. Flaminia Gennari Santori, direttrice del museo Barberini Corsini: "Siamo sempre aperti nelle modalità consentite in questo periodo di crisi cercando di assolvere al nostro compito di museo e risponderemo ad ogni richiesta, domanda, necessità del nostro pubblico".

  • Barcellona: Park Güell-Gaudì, il museo a cielo aperto creato dall’estro del geniale artista catalano

    Angelo Benedetti, Barcellona

    Pochi artisti hanno avuto la fortuna di Antonio Gaudì nell’avere ben otto opere dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Tra queste c’è il Park Güell-Gaudí, il parco pubblico ubicato a nord di Barcellona che è un vero e proprio museo a cielo aperto. E’ una delle grandi opere del geniale artista catalano, la più famosa e più visitata della sua vasta produzione, dal 1984 inserita nella Lista del World Heritage. Dalla Spagna, in occasione dell’anniversario, arriva anche l’omaggio sia filatelico che numismatico.

  • BARI | La Chiesa di Santa Scolastica in comodato d’uso gratuito all’Arcidiocesi, le sue origini risalirebbero all’VIII secolo

    Da oggi sarà l’arcidiocesi di Bari Bitonto a curare la gestione della chiesa di Santa Scolastica. E’ l’effetto dell’atto di concessione in comodato d'uso gratuito sottoscritto dal prefetto di Bari Antonella Bellomo, per il Fondo edifici di culto del ministero dell'Interno, e dal reverendo don Francis Xavier Jagatha Papaiah per conto dell'arcivescovo monsignor Francesco Cacucci.

  • Bari celebra il 1750° della nascita di San Nicola e il 933° anniversario della traslazione delle reliquie da Myra

    Bari celebra il 1750° anniversario della nascita di San Nicola e il 933° anniversario della traslazione delle reliquie da Myra alla città pugliese per opera di 62 marinai, il 9 maggio 1087. Il culmine delle celebrazioni dal 6 al 9 maggio. E intanto, in vista della prossima visita di Papa Francesco, arriva il francobollo del Vaticano.

  • BASILICATA | Innamorarsi a Matera: installate nei Sassi le statue della Fontana dell’Amore del maestro Domenico Sepe

    “Innamorarsi a Matera, la Fontana dell’amore”: è questa la denominazione dell'opera del maestro Domenico Sepe installata nei Sassi. Il complesso scultoreo si compone di cinque statue in bronzo a grandezza naturale che ripropongono il momento dell’attingimento dell’acqua alle fontane pubbliche da parte delle ragazze che spesso diventava elemento scatenante delle simpatie giovanili.

  • BASILICATA | Quattro mostre per un viaggio nell'arte ad Aliano, Castronuovo, Moliterno e Montemurro con i grandi del ‘900

    Fino al 19 dicembre la Basilicata accoglie le opere di quattro grandi esponenti dell'arte europea del Novecento: Pericle Fazzini (1931-1987), Toti Scialoja (1914-1998), Henry Goetz (1909-1989) e Assadour (1943). Sono loro i protagonisti di altrettante mostre allestite ad Aliano (Matera), Castronuovo Sant'Andrea, Moliterno e Montemurro (Potenza) nella rete museale Acamm.

  • Bauhaus: mostre e architettura moderna, Stoccarda vivace meta culturale

    L’architettura avveniristica dei musei Mercedes-Benz, Porsche e della Biblioteca Civica. E poi la mostra “I giovani anni dei vecchi maestri Baselitz – Richter – Polke – Kiefer” alla Pinacoteca Staatsgalerie e la personale di Ragnar Kjartansson al Kunstmuseum. Testimonianze e origini del Neues Bauen nel capoluogo del Baden-Württemberg, Stoccarda. Dove andare e cosa vedere.

  • BENI CULTURALI | #iovadoalmuseo: 125 luoghi statali aperti gratuitamente nel weekend della Festa della Repubblica

    (TurismoItaliaNews) Sabato 1 e domenica 2 giugno 2019 appuntamento con #IoVadoAlMuseo, l’iniziativa del ministero per i Beni e le attività culturali che prevede giornate di ingressi gratuiti nell’anno solare in tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. E per il weekend della Festa della Repubblica Italiana sono 125 i luoghi aperti gratuitamente.

    "Con l'iniziativa Io Vado al Museo - ha avuto modo di spiegare il ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli - aumentiamo l'offerta culturale nel nostro Paese. Intendiamo avvicinare i cittadini, ed in particolare i giovani, al patrimonio culturale, fondamento dell'identità culturale italiana".

    La mappa dei luoghi

    Immagini della Galleria Nazionale dell'Umbria - Perugia

  • BENI CULTURALI | Accordo di collaborazione tra Mibact e Icom Italia per i musei delle aree terremotate

    Un accordo di collaborazione per la realizzazione del progetto “Adotta un museo”, predisposto da Icom Italia dopo il terremoto del 2016 nelle regioni Lazio, Marche e Umbria. Lo hanno sottoscritto il segretario generale del ministero deiBeni e delle attività culturali e del turismo,  Carla Di Francesco, e il presidente di Icom Italia, Tiziana Maffei.

  • BENI CULTURALI | Weekend con le Giornate Nazionali dei Castelli: eventi in oltre 33 siti dal Piemonte alla Sicilia

    Il meglio dell’Italia a ponti levatoi aperti per famiglie, turisti ed appassionati di storia, architettura, restauro, valorizzazione. Sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 l’Istituto Italiano dei Castelli propone la ventesima edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli con appuntamenti in moltissime regioni, dal Piemonte alla Sicilia.

  • Bernini e il Barocco Romano: mostra al Museo Nazionale di Belgrado per i 140 anni di amicizia tra Italia e Serbia

    La mostra “La scuola del Bernini e il Barocco Romano. Capolavori da Palazzo Chigi in Ariccia” è la mostra in corso al Museo nazionale di Belgrado con una preziosa selezione di 55 opere provenienti da Palazzo Chigi di Ariccia, che vanta una collezione altamente rappresentativa del barocco, di Roma, come principale luogo della sua diffusione, e di Gian Lorenzo Bernini.

  • Bibbiena, i capolavori invetriati firmati Della Robbia nel santuario che ricorda la scampata ondata di peste del Trecento

    Giuseppe Botti, Bibbiena / Toscana

    Pievi e chiesette dei borghi toscani hanno sempre qualcosa da riservare ai visitatori che arrivano in visita, casualmente piuttosto che con una guida turistica in mano o sull’onda della notorietà del luogo. Come a Bibbiena, dove il Santuario di Santa Maria del Sasso – ritenuto l’unico esemplare rinascimentale nel Casentino – conserva due magnifiche terrecotte invetriate attribuite a Luca della Robbia “il Giovane”.

  • Biblioteca di Celso, un tesoro dell’arte antica nella Turchia più bella

    Katia Sposini, Efeso / Turchia

    E’ una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico; è stata una delle più grandi città ioniche in Anatolia; è una delle sette città indicate nell’Apocalisse di Giovanni, è la città natale dello scrittore Androne, autore dell’opera sui Sette Sapienti; è stata sede di famosi Concili. Tanto basta per qualificare Efeso, nell’attuale Turchia, un luogo straordinario da visitare. E la meraviglia c’è davvero davanti all’imponente Biblioteca di Celso, pezzo forte del sito archeologico.

  • Birmania, nella Shwedagon Pagoda di Yangon per un’esperienza di vita: ecco il capolavoro del Buddhismo

    Giovanni Bosi, Yangon / Myanmar

    Quello che colpisce di chi ti sta accanto sono il silenzio, la concentrazione, l’intensità del ritrovarsi in se stessi. Ma al contempo anche la gioiosità, la condivisione, una gestualità e una preghiera che non sono fini a se stesse. Essere nella Shwedagon Pagoda di Yangon, il simbolo della città più importante dell’antica Birmania, l’attuale Myanmar, è ben più di una visita ad un patrimonio artistico eccezionale. E’ come trovarsi nel cuore della spiritualità buddhista.

  • BOLOGNA | Etruschi, affascinante viaggio nelle terre dei Rasna: al Museo civico archeologico in mostra oltre mille reperti

    Un affascinante viaggio nelle terre degli Etruschi tra archeologia e paesaggi sorprendenti e metterà in risalto le novità di scavo e di ricerca sulla storia di uno dei più importanti popoli dell'Italia antica. Fino al 24 maggio 2020 “Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna” è l’ambizioso progetto espositivo che il Museo Civico Archeologico di Bologna dedica alla civiltà etrusca, in cui sono riuniti un migliaio di oggetti provenienti da 60 musei ed enti italiani e internazionali.

  • Bolognano, il borgo d’arte delle Terre di Casauria voluto dalla baronessa Lucrezia De Domizio Durini

    Giovanni Bosi, Bolognano / Abruzzo

    Una casa completamente azzurra, sia dentro che fuori. Guardandola ispira serenità. E pure qualche domanda: ma cos’è? Un’installazione artistica all’angolo di via Cielo, forse la più emblematica perché la più appariscente. Ma in realtà gaurdandosi intorno ci si rende conto che l’intero luogo è un museo all’aperto. Suggestivo perché un borgo antico, originalissimo perché gli artisti hanno saputo creare qualcosa di strettamente attinente. Siamo a Bolognano, paesino delle Terre di Casauria, in Abruzzo. E qui tutto si deve ad “una collezionista di rapporti umani”: la baronessa Lucrezia De Domizio Durini.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...