arte - Turismo Italia News

  • 150° anniversario della morte di Giuseppe Gioachino Belli: un sonetto su francobollo

    Anche la Città del Vaticano partecipa alle celebrazioni per il 150° anniversario della morte di Giuseppe Gioachino Belli con un omaggio dentellato per il poeta romano: sul minifoglio da sei francobolli in circolazione dal 2 maggio 2013 è riportato il sonetto "Er giorno der giudizzio". Una curiosità: il suo nome completo era Giuseppe Francesco Antonio Maria Gioachino Raimondo Belli.

  • 2017 Anno dei Borghi: oltre 1.000 nuove destinazioni, scrigno di incredibili tesori di arte, storia e natura

    Tante iniziative per raccontare le tradizioni e la cultura di luoghi meravigliosi. Sono i Borghi italiani, ai quali è dedicato il 2017. Per il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini l’iniziativa “è una grande sfida nazionale”.

  • A Belluno in mostra la misteriosa Milady del Pellegrini: a Palazzo Fulcis il quadro dopo l’importante intervento di restauro

    E’ un’opera straordinaria per qualità della pittura e per l’atmosfera tipicamente inglese che trasmette. Una grande tela che si è vista davvero raramente, molto nota agli esperti, ma da tempo non è più visibile al pubblico. Adesso a Palazzo Fulcis a Belluno giunge dalle collezioni di Fondazione Cariverona un prestito di rilievo particolare: l’affascinante tela di Gian Antonio Pellegrini popolarmente conosciuta come il Ritratto di Milady, musealmente classificato invece come “Ritratto di signora in un giardino con ancelle al pozzo”.

  • A Bra il Museo della scrittura meccanica: “le macchine per scrivere” della Collezione Domenico Scarzello

    Fabrizio Salce, Bra / Piemonte

    All’interno dell’azienda Bra Servizi, situata al numero 25 di Corso Monviso, è stato allestito un museo, tra i più importanti in Europa nel suo genere, della scrittura meccanica, ovvero la storia della macchina per scrivere. Si tratta della “Collezione Domenico Scarzello” ricca di macchine restaurate e totalmente funzionanti che raccontano il progresso della società negli ultimi due secoli.

  • A Brasilia il capolavoro architettonico di Pier Luigi Nervi attrae turisti a frotte: l’Ambasciata Italiana è una vera opera d’arte

    Angelo Benedetti, Brasilia

    L’ambasciata d’Italia a Brasilia ha aperto le sue porte per consentire al pubblico di conoscere le peculiarità architettoniche ed artistiche dell’edificio progettato da Pier Luigi Nervi in occasione della prima edizione della rassegna “Giornata del Contemporaneo – italian Contemporary Art”. E’ uno dei luoghi più amati della capitale brasiliana.

  • A Cipro per i buoni vini della tradizione mediterranea: con la Commandarìa si brinda con la storia

    Giovanni Bosi, Limassol / Cipro

    A Cipro tutto parla dell’antica storia di questa meravigliosa isola mediterranea. Compreso il gusto, espressione delle contaminazioni assorbite in migliaia e migliaia di anni. E pure quell’ingegnosa trovata umana che si chiama vino. Chi dice Cipro dice inevitabilmente Commandarìa, che Riccardo Cuor di Leone definì “vino da re e re dei vini”: si produce con uve passite bianche e rosse dei villaggi di Kalokhorio, Zoopiyi, Yerasa e di altri pochi villaggi vicini. Il tutto in uno scenario che rapisce...

  • A due passi da Firenze l'incanto della Via degli Dei: trekking tra natura, arte, storia e tradizioni del territorio

    Un percorso nel cuore dell'Appennino Tosco-Emiliano, che unisce Bologna e Firenze ricalcando l'antica Flaminia Militare da scoprire a piedi, in bici o a cavallo. La Via degli Dei è uno degli itinerari inseriti nell'Atlante digitale dei cammini d'Italia del Mibact. Una mappa che mette in rete e valorizza il patrimonio naturale, culturale, storico, artistico, religioso ed enogastronomico e che incentiva il turismo lento e sostenibile.

  • A Faenza gli “antenati” di Ronaldo: Aztechi, Maya e Inca giocavano a calcio molto prima degli europei, con tanto di tifo e di scommesse

    Stupirà i visitatori non soltanto per la strepitosa bellezza e raffinatezza delle ceramiche esposte, veri e proprio capolavori d’arte, ma anche per i molti, curiosi spunti di approfondimento che arricchiscono l’esposizione. A Faenza dall’11 novembre al 28 aprile 2019 il Mic - Museo Internazionale delle Ceramiche presenta la spettacolare mostra “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America” a cura di Antonio Aimi e Antonio Guarnotta.

  • A Firenze il Beato Angelico recuperato: in mostra il “Cristo crocifisso tra i santi Niccolò e Francesco”

    Un capolavoro della storia fiorentina viene restituito alla città: è il “Cristo crocifisso tra i santi Niccolò e Francesco”, opera poco conosciuta del Beato Angelico risalente al 1430 circa, che viene esposta dopo il restauro nella sede di Fondazione Cr Firenze, in Via Bufalini, fino al 24 giugno.

  • A Francoforte la Biennale di arte cinetica e progettazione urbana punta sul digital romantic, con Luminale romanticismo nelle metropoli

    Decimo anniversario di Luminale in calendario dal 12 al 15 marzo 2020 a Francoforte sul Meno e Offenbach. La Biennale di arte cinetica e progettazione urbana che nell'edizione 2018 ha attratto oltre 250.000 ospiti, si presenta anche stavolta con un programma carico di creatività, dedicato a cinque categorie didattiche chiamate Curated, Study, Talk, Community e Better Life.

  • A Genova nei Palazzi della “maraviglia”: i Rolli grandiosi, sfarzosi e ammalianti come nel Secolo d’Oro

    Giovanni Bosi, Genova

    Decorazioni in stucco, marmo o dipinte. Atri grandiosi, splendidi giardini con fontane e ninfei. La bellezza non si ferma agli affacci sulla pubblica via o nelle corti “abbracciate” dalle sontuose architetture. All’interno la “maraviglia” è ancor più grande: saloni affrescati, arredi preziosi, collezioni pregiate, quadrerie ricche con firme straordinarie. Sono i Palazzi dei Rolli, le residenze costruite dalle famiglie aristocratiche più ricche e potenti della Repubblica di Genova quando erano al vertice del potere finanziario e dei traffici portuali. E che oggi si aprono per ammaliare come un tempo…

  • A Jesi nasce il museo multimediale dedicato a Federico II, lo Stupor Mundi che ha cambiato la storia

    Un museo multimediale per rivivere la storia che ha cambiato la Storia. Apre a Jesi, nelle Marche, un nuovo luogo della cultura: il Museo Federico II Stupor Mundi. Federico II di Hohenstaufen non fu solo un grande politico e condottiero, ma anche un personaggio di rara intelligenza, un fine intellettuale e studioso capace di anticipare i tempi.

  • A Kyiv, in Ucraina, una scultura racconta la commovente storia di Luigi Pedutto e Mokryna Yurzuk

    Un monumento che celebra un'incredibile storia d'amore durata oltre settant'anni e che ha affrontato una guerra, ha valicato i confini e ha superato le barriere linguistiche. E' quello che a Kyiv, capitale dell'Ucraina, commemora la commovente vicenda di Luigi Pedutto e Mokryna Yurzuk. Passeggiando tra i più bei parchi di Kyiv, capitale dell'Ucraina, si possono ammirare numerosi monumenti, e tra questi c'è la statua dei due anziani che si abbracciano attirando l'attenzione dei passanti. Ma chi sono questi due innamorati e perché la loro storia d'amore è così importante?

  • A Loreto con i Crociati: la Santa Casa “volata” qui da Nazareth si ritrova sulle monete auree del Vaticano, arte su arte

    Angelo Benedetti, Loreto / Marche

    E’ dedicata al Pontificio Santuario della Santa Casa di Loreto la serie di monete auree da 20 e 50 euro coniate per il Vaticano dalla Zecca di Roma nell’ambito del ciclo triennale celebrativo delle Delegazioni Pontificie. Secondo l’antica tradizione, il santuario conserva la casa nazaretana della Madonna: nel 1291, quando i crociati furono espulsi definitivamente dalla Palestina con la perdita del porto di Accon, la piccola struttura in muratura fu trasportata, “per ministero angelico”, prima in Illiria e poi nel territorio marchigiano.

  • A Mandawa, la città degli havelis riccamente decorati: nel Rajasthan un tesoro da vedere

    Reportage: gli antichi Palazzi raccontano fasti ed eccessi dei secoli scorsi

    Giovanni Bosi, Mandawa / India

    Bellezza e decadenza. E’ un’insostenibile leggerezza dell’essere quella dell’incredibile Mandawa, la cittadina del Rajasthan indiano che possiede un patrimonio artistico meritevole di essere inscritto nella World Heritage List dell’Unesco: sono gli havelis, ovvero sontuosi palazzi privati riccamente decorati. Ma che di fatto sono abbandonati a se stessi dopo il lustro e la potenza dei secoli scorsi. Ormai solo un ricordo.

  • A Montecitorio in mostra i capolavori rubati e terremotati: fino al 28 febbraio, spicca il superbo carro di Eretum

    Si tiene nella “Sala della Lupa” di Montecitorio (dove è conservata la copia originale della nostra Costituzione), la mostra "Testimoni di civiltà a Montecitorio" con una simbolica selezione di beni che il Comando Carabinieri tutela patrimonio culturale ha recuperato non solo attraverso attività investigative o grazie all'azione svolta nell'ambito della cosiddetta "diplomazia culturale", ma anche "salvati" e messi in sicurezza nelle zone dell'Italia centrale colpite dal sisma del 2016.

  • A New York apre Poster House, il primo museo negli Stati Uniti dedicato ai poster, anche mostre ed eventi

    E' il primo museo negli Stati Uniti dedicato esclusivamente ai poster e nasce a New York. Poster House apre i battenti il 20 giugno con un patrimonio di settemila cartelloni e manifesti provenienti da tutto il mondo a partire dalla fine del 1880, quando appunto i poster fecero la loro prima comparsa, all'epoca attuale.

  • A Paestum attese sorprese e rilevazioni dagli scavi intorno al celebre Sacello – Heroon dell'agorà di Poseidonia

    L'esplorazione di uno spazio mai prima indagato, che si trova immediatamente all'esterno del recinto di epoca romana, allo scopo di verificare l'originale assetto del monumento e di ricostruirne le varie fasi architettoniche. Paestum, o meglio l'antica Poseidonia continua a riservare misteri e affascinanti scoperte. Sono appena cominciati gli scavi archeologici dell'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" presso il celebre Sacello - Heroon, un monumento tardo-arcaico che si trova nell'agora e che era dedicato al fondatore della città greca.

  • A Palazzo Ducale di Genova arriva l’attesissima mostra retrospettiva “Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007”

    L’attesissima mostra retrospettiva “Fulvio Roiter. Fotografie 1948 – 2007” è in calendario dall’8 settembre al 24 febbraio 2019 a Palazzo Ducale di Genova, nella Loggia degli Abati. Circa 150 scatti, per la maggior parte vintage, selezionati dal curatore Denis Curti con il prezioso contributo della moglie Lou Embo, raccontano l’intera vicenda artistica del grande fotografo scomparso nel 2016, e fanno emergere tutta l’ampiezza e l’internazionalità del lavoro di Roiter, collocandolo tra i fotografi più significativi dei nostri giorni.

  • A passeggio nel Monastero di pietra vulcanica patrimonio dell’umanità: ad Arequipa, in Perù, c’è un’incredibile città nella città

    Giovanni Bosi, Arequipa / Perù

    Fra le sue imponenti mura costruite in sillar (la pietra vulcanica che da queste parti inevitabilmente abbonda) si conservano disegni e architetture in cui si sono fusi i caratteri tipici del territorio e quelli importati dai conquistadores spagnoli. Ad Arequipa c’è il più importante esempio dell’architettura coloniale in Perù. E quando si varca il portone del Monastero di Santa Catalina è come immergersi in cinque secoli di storia.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...