A Pergola, nelle Marche, la Fiera nazionale del Tartufo Bianco Pregiato taglia il traguardo dei 20 anni con tanti eventi

Taglia un traguardo prestigioso la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco pregiato di Pergola. Quella in programma nelle domeniche del 4, 11 e 18 ottobre 2015 è la ventesima edizione, con una mostra mercato di specialità enogastronomiche, che raggiunge ben 2 chilometri di espositori di prodotti tipici di altissima qualità. E molto altro.

 

(TurismoItaliaNews) La ventesima edizione è quella della “consapevolezza” sottolinea il sindaco di Pergola, Francesco Baldelli. Ad organizzare la Fiera del Tartufo Bianco pregiato è l’Amministrazione comunale in collaborazione con Regione Marche, Camera di commercio e Confcommercio di Pesaro e Urbino, Cia e con i patrocini prestigiosi del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e dell’Expo. Gli ingredienti per l’ennesimo successo, ben 70mila presenze nella passata edizione, ci sono tutti, compresa la Casa del Tartufo, dove trovare il “diamante della terra”; e poi degustazioni, visite guidate, cene di qualità, concerti, spettacoli, mostre e iniziative per bambini.

Anche quest’anno la Fiera si preannuncia ricchissima di iniziative e di ospiti, con l’obiettivo di valorizzare i migliori prodotti enogastronomici: dai vini, come il Pergola Doc, all’olio, dai formaggi all’afrodisiaco Visciolato di Pergola, ma il protagonista resta sempre il “Re dei sapori d’autunno, il Tartufo”. “Il Tartufo a Pergola è un simbolo, un valore unico e riconoscibile di questa terra. Un prodotto di nicchia che la comunità sta promuovendo con grande impegno per farne uno dei volani dell’economia locale e di promozione e valorizzazione della città. Ovviamente un prodotto proveniente dai territori, nessun tartufo d’importazione e dunque un’assoluta eccellenza.

 

Il sindaco Baldelli lancia una proposta molto interessante che potrebbe portare importanti benefici dal punto di vista economico e turistico: la strada del tartufo pregiato delle Marche: “Un itinerario del tartufo pregiato. L’idea è di cambiare il nome delle strade provinciali, ora identificate con numeri ‘freddi’, e creare una strada provinciale del tartufo bianco pregiato. Nel nostro territorio ci sono ben tre fiere nazionali, siamo il più grande territorio in Italia dove si produce tartufo di qualità. Ci identificheremo così ovunque con evidenti benefici dal punto di vista economico e turistico. Questa proposta è stata ben accolta e spingeremo affinchè si concretizzi”.

Come da sei edizioni a questa parte, la Fiera si caratterizza per gli interessanti contenuti. Protagonisti cucina, cultura e arte: grazie al rilancio fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, sono state messe a punto tre domeniche ricche di iniziative che sapranno certamente attirare migliaia di turisti. Si spazierà dall’enogastronomia, con punti di degustazione, percorsi del gusto, sino alla cultura, con visite guidate alle bellezze artistiche e architettoniche della città. Ad interpretare il territorio e i suoi prodotti, e tra questi, in particolare, il tartufo, sono stati chiamati tre cuochi di eccellenza. Vittorio Serritelli è chef e docente dell’Istituto Professionale Alberghiero “A. Panzini” di Senigallia. E’ attualmente anche coordinatore dei servizi ristorativi dell’Istituto. Numerose le sue esperienze all’estero che gli hanno consentito di trovare nuove soluzioni al rapporto tra tradizione e innovazione in cucina. Una tradizione che continua ad essere un grande vanto della cucina regionale nonchè l’esplorazione di percorsi gastronomici innovativi e, per certi versi, “rivoluzionari”. Riccardo Agostini è patron e chef del ristorante “Il Piastrino” di Pennabilli (Rimini), sulle colline tra Romagna e Marche dove è nato. Dopo una esperienza accanto a Luigi Sartini, alla Taverna Righi di San Marino, è stato per 10 anni braccio destro di Gianfranco Vissani. Approda poi al “Povero Diavolo” di Torriana. Oggi, accanto alla moglie Claudia, nel ristorante “Il Piastrino” propone una cucina raffinata, colta, leggera e intelligente, risultato di ricette semplici e allo stesso tempo gourmet. Massimo Bomprezzi è chef con numerose esperienze all’estero e in Italia, animatore di importanti eventi sulla promozione del pesce azzurro del mitico Stocco e cultore di preparazioni da Street Food. Come lui stesso dice, “dall’amore del mare nasce la passione per la caccia e il tartufo”. Massimo è uno di quei grandi cuochi che vivono la cucina con passione e riescono a trasmettere gioia, emozioni e sensazioni uniche attraverso il loro mestiere.
Per info e prenotazioni alla cena con gli chef tel. 0721-776803.

E c’è anche un’iniziativa pensata per favorire la partecipazione: pagando un biglietto di 20 euro (non obbligatorio, in quanto l’ingresso alla fiera è libero) il pubblico avrà diritto ad entrare nel Museo per visitare la splendida pinacoteca e vedere lo straordinario Gruppo bronzeo ricoperto d’oro – composto da due condottieri a cavallo, di cui uno integro e di proporzioni perfette, accompagnati da due figure femminili – e potrà degustare, all’interno del ristorante “Marche da Mangiare”, appositamente allestito in piazza IV Novembre, un abbinamento di un primo e secondo piatto di qualità a base di Tartufo Pregiato elaborati dagli chef di Massimo Biagiali patron del Ristorante “Il Giardino”. Intanto le Sfogline locali terranno piccoli corsi di preparazione delle famose tagliatelle fatte a mano che sono alla base della tradizione culinaria locale.

 

Tra le altre proposte c’è la mostra “Dal tartufo pregiato ai funghi e alle erbe spontanee dei nostri boschi” a cura dell’Associazione Micologica Pergola - Alta ValCesano. La Pro Loco ha inoltre organizzato per il 3 e 4 ottobre un Raduno Camper con visita alla città e al museo dei Bronzi dorati.

Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 328-9161317 oppure 339-7041123, possibilmente entro giovedì 1° ottobre. L’Area Camper è immersa nel verde del Parco Mercatale e si trova proprio in prossimità del centro storico. Non ci sono piazzole predefinite e la sosta è gratuita. Qualora non ci fosse spazio a sufficienza (comunque oltre 50 camper sostano tranquillamente) c’è la possibilità di sostare in un grande parcheggio, sempre nei pressi del centro storico.

 

Per saperne di più
Ufficio Iat tel. 389-0014878
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.comune.pergola.pu.it
www.pergolainforma.it

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...