In the Soul of Sicily, nasce il progetto che porta il turismo nella vera Anima della Sicilia

Stampa

Si chiama “In the Soul of Sicily”, ovvero "Nell'Anima della Sicilia", quella autentica e spesso dimenticata, il progetto che parte dal presupposto che è in continuo aumento il desiderio da parte dei turisti di creare interazioni con i luoghi visitati. E la protagonista è la comune gente siciliana, quella che ha costruito il mito e l’unicità dell’Isola, che diventa narratrice d'eccezione o collaboratrice del progetto, dove ognuno è specializzato nel proprio settore con il proprio sapere.

 

(TurismoItaliaNews) L'iniziativa è di Angela Macaluso (nel settore del turismo come ceo di un tour operator da 20 anni - creatrice di un nuovo brand Sicily by Experts) e Rosario Turrisi (dirigente e consulente aziendale nonché creatore del progetto The Roots of Sicily) e di due partner, Giacomo Passalacqua ( amministratore di Agrosection srl e responsabile nel progetto di tutta la parte enogastronomica) e Giovanni De Carli (esperto di marketing e customer experience).

Un’idea di turismo che si evolve e diventa "relazionale" e lo fa coinvolgendo gli stakeholder locali e i turisti, che non sono più semplici spettatori di un territorio ma che diventano attori/ protagonisti e parte di quel territorio ospitante. Il turista che diventa ricercatore di quei suoni, colori, sapori, saperi e profumi che sono l'identità della vera Sicilia. Il turista che si fa coinvolgere emotivamente dai luoghi e dalla comunità che visita diventando a sua volta uno "storyteller" della sua esperienza. Il viaggiatore che diviene promotore della destinazione condividendo racconti, vissuto ed emozioni nei social network, che a loro volta diventano virale.

 

Cos'è allora il turismo relazionale di In the Soul of Sicily? “Un moltiplicatore di esperienze – spiegano i promotori - ovvero un team di professionisti del settore turismo & C. che hanno in comune una grande passione per il proprio lavoro ed un grande amore per la Sicilia. L'innovazione dell'iniziativa privata, nasce proprio dall'introduzione di un modello ‘partecipato’ di sviluppo e valorizzazione dell'isola, che raccoglie selezionate eccellenze turistiche e territoriali, che vengono coordinate e gestite all'interno di itinerari tematici. Tutti insieme, con un unico obiettivo comune: valorizzare la Sicilia, sviluppando il turismo con il procedimento della partecipazione e delle relazioni con la gente del posto”.

Palermo, Capo Gallo

Anche le visite cambiano aspetto tramite una pratica turistica un pò diversa dal solito. Potremmo definirla quasi "narrativa" del territorio. In poche parole “raccontata da chi ama e vive la Sicilia ogni giorno”. Gente comune che diventa narratrice d'eccezione o collaboratrice del progetto, ognuno specializzato nel proprio settore. Così avviene che la visita di Palermo sarà fatta attraverso gli occhi degli artigiani per entrare nel mondo di un'arte che si perpetua da secoli; il tour della Sicilia barocca attraverso visioni e suoni di quest'isola con l'aiuto di musicisti ed esperienze visive; il tour dei paesaggi mozzafiato della Sicilia mitologica, con l'aiuto di esperti di botanica e fotografi professionisti; oppure ancora, la Sicilia occidentale, ripercorsa attraverso sapori e odori che caratterizzano quest'angolo di terra, con l'aiuto delle tradizioni culinarie delle massaie e con il knowhow dei produttori.

 

La Sicilia non è solo mare pulito e clima mite: è gastronomia, archeologia, cultura, tradizioni, natura, piccoli borghi e siti Unesco. “Ciò che abbiamo cercato di fare, grazie ad una rete di professionisti che sono diventati nostri collaboratori nel progetto – aggiungono ancora i promotori del progetto – è valorizzare il territorio attraverso i suoi mestieri, le sue attività commerciali, le sue tipicità, i suoi prodotti, i saperi artigianali, le peculiarità enogastronomiche e l'accoglienza dei suoi abitanti. Il tutto unito all'arte, all'architettura, alla storia e alla bellezza dei luoghi. A tutto ciò abbiamo aggiunto il supporto dei locali che si sentono coinvolti nel processo turistico e che vedono nel turista un valore aggiunto”.

Lo straordinario sito archeologico di Segesta e, sopra, la cattedrale di Monreale

Al momento sono quattro gli itinerari "pilota" del progetto "In the Soul of Sicily": On the road of Flavors, In the western Sicily - basato sulle tradizioni enogastronomiche della Sicilia occidentale; The Secret Garden of Sicily: The Madonie Park - Alla  scoperta della Sicilia “meno turistica e nascosta” passando attraverso i nuovi siti Unesco: Palermo, Monreale e Cefalù; Landscapes of Sicily - per immergersi in  paesaggi naturali e culturali eccezionali; Sounds & visions of the Sicilian Baroque: per scoprire il patrimonio barocco siciliano attraverso la musica e visioni uniche.

 

Al lavoro già su un quinto itinerario che riguarderà i borghi e i luoghi del messinese dove alcune istituzioni (Montalbano, Messina, Novara di Sicilia per citarne alcuni) e alcuni imprenditori si stanno attivando per fornire spunti per esperienze turistiche uniche. “Quando il turismo viene vissuto e realizzato in questo modo, non solo emoziona ed appassiona – chiosa Angela Macaluso - ma è in grado attraverso lo storytelling, le esperienze ed i social network, di attrarre il territorio e ‘trasportarlo’ ad altri. .. Un intreccio di ‘esperimenti comunicativi’ di grande importanza; una best practice da condividere”.

Marsala, altro luogo da scoprire in terra siciliana

Per saperne di più
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.inthesoulofsicily.com
tel. 338-1888819 / 393-9337805

 

I Bizantini in Sicilia, uno spirito orientale pervade profondamente ancora oggi quei luoghi

 

Scialpinismo sull’Etna: in un luogo decisamente unico per fascino e peculiarità si riscopre l’amore per la montagna

 

Unesco: il vulcano Etna è patrimonio dell’umanità

 

Mazara del Vallo: sapore di Sicilia, sapore di Mediterraneo

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...