City-break di primavera a Friburgo, in Brisgovia: storia, eco-sostenibilità, arte e divertimento con i bambini per un weekend di svago

images/stories/germania/Friburgo07.jpg

Con il suo delizioso centro storico, l’imponente cattedrale gotica, tanti locali e ricercate boutique, Friburgo in Brisgovia, Germania, è la destinazione perfetta per un city-break primaverile. A Friburgo, poi, si parte alla scoperta di una vera green-city votata all’eco-sostenibilità e di piccoli tesori artistici arricchiti da interessanti mostre. In viaggio con i bambini? Qui anche i più piccoli si divertono tra spazi all’aperto, musei interattivi e giochi con gli animali.

 

(TurismoItaliaNews) Friburgo, nella Germania meridionale, è una vivace cittadina, conosciuta per il suo centro storico, la meravigliosa cattedrale gotica e l’alta qualità della vita dei suoi abitanti. Sede di un’importante università e votata all’eco-sostenibilità, Friburgo è anche considerata il capoluogo della Foresta Nera ed è la città che vanta il maggior numero di ore di sole di tutta la Germania. City-break dunque, ma immersi nel verde. Un tour tra i boschi e nella natura di una o mezza giornata è, da qui, quasi un must.

Dopo un giro nel centro storico – uno dei meglio conservati della Germania meridionale – e una visita alla cattedrale gotica, perché non provare una salita in funivia sul monte Schauinsland, o un tour al lago Titisee? Amata dagli abitanti di Friburgo è anche la passeggiata alla torre dello Schlossberg, recentemente rinnovata e riaperta, con favolosa vista panoramica. Ma Friburgo è una green-city in senso stretto anche come modello di sostenibilità ambientale. Il centro è assolutamente car-free e il 79% percento degli abitanti utilizza per spostarsi un mezzo alternativo all’auto. Il colorato quartiere di Vauban, amato dalle famiglie, è diventato un modello a livello europeo, e vanta abitazioni autosufficienti in fatto di energia e sistemi di riciclo all’avanguardia.

A Friburgo, la città con il maggior numero di giornate di sole della Germania, si punta sull’energia solare: i pannelli si trovano sugli edifici storici come sulle pensiline degli autobus, ed anche la nuova biblioteca universitaria è stata concepita come edificio a basso consumo energetico. Per chi vuole soggiornare green, l’hotel Best Western Premier Victoria, in pieno centro, è un hotel a emissioni zero, autosufficiente tutto l’anno nel consumo energetico grazie a fonti naturali quale sole, vento, acqua e legno, serve prodotti locali ed offre ai suoi ospiti biglietti gratuiti per treni e bus (Best Western Premier Hotel Victoria, camera doppia a partire da 187 euro, prima colazione inclusa). Tradizione, percezione, ricordi. Musei e mostre della primavera a Friburgo.

L’ Augustiner di Friburgo è un’antica abbazia sapientemente trasformata in un moderno museo, la cui architettura e nuova concezione valgono, di per sé, una visita. Parte della collezione sono opere di Lucas Cranach il vecchio e di Matthias Grünewald. Fino al 16 settembre la mostra #Freiburgsammelt. Ricordi per il domani si interroga su quali oggetti della vita quotidiana vogliano conservare i cittadini di Friburgo – e indirettamente su cosa vogliamo tramandare di noi e cosa siamo disposti a lasciar cadere nell’oblio. Il Museo di Arte Moderna in Marienstrasse è punto d’incontro fra espressione artistica e dibattito sociale, ed ospita quadri, fra gli altri, di Otto Dix, August Macke e Paula Modersohn-Becker. Dal 28 aprile al 17 ottobre l’esposizione “Your North Is My South” invita a riflettere sui concetti e la percezione di nord e sud, calore e distanza, mettendo a confronto due città – la tedesca Friburgo e Mulhouse in Francia – che si trovano esattamente alla stessa latitudine, ma che vengono vissute in maniera a volte diametralmente opposta – l’una solare e vivace, l’altra più nordica e fredda. Per esplorare la storia locale e come introduzione alla città, a Friburgo si può visitare il Museo di Storia Cittadina, che ripercorre oltre 900 anni di eventi e accadimenti, mentre gli appassionati di arte grafica troveranno 90.000 tra disegni, stampe e foto all’Haus der Graphischen Sammlung , riaperta nel 2016 dopo estensivi lavori di ristrutturazione (Per informazioni sui musei di Friburgo, orari di apertura e biglietti d’ingresso: www.freiburg.de/museen).

Partire in famiglia. Il divertimento con i più piccoli. Anche i bambini si divertono a Friburgo. Il centro città, con le vie acciottolate, le torri e i palazzi colorati, ricorda di per sé un’ambientazione da fiaba, e poi ci sono i Bächle: innumerevoli canaletti costruiti nel XII secolo per approvvigionare gli abitanti con l’acqua piovana, che sono oggi un luogo privilegiato dai bambini per giocare, far correre barchette e paperette o – se le temperature lo permettono – sguazzare a piedi nudi nell’acqua. Il Museo dell’Uomo e della Natura unisce in maniera affascinante e interattiva i temi della storia naturale e dell’etnologia in un unico luogo, accompagnando i bambini attraverso mondi preistorici e paesaggi naturali tipici della Germania del sud. Dal 10 maggio 2018 al 10 febbraio 2019 la mostra temporanea dedicata alle api racconta tutto sui laboriosi insetti senza i quali non avremmo né frutta, né verdura o fiori. Un’avventura nel tempo e nello spazio è ciò che promette il Planetarium di Friburgo, per scoprire il cielo, le costellazioni, i pianeti e la nascita della vita, dal Big Bang all’uomo (www.planetarium-freiburg.de).

Cammelli, caprette, bufali e cicogne: il Mundenhof è un grandissimo parco-fattoria, distribuito su 38 ettari, dove conoscere da vicino molte specie di animali, ma anche giocare, correre e passare una giornata all’aria aperta. Il parco Mundenhof è gestito direttamente dalla città di Friburgo, e l’ingresso è gratuito. E per chi cerca adrenalina e divertimento alla stato puro, il parco-divertimenti Europa-Park dista solo mezz’ora d’auto da qui (www.europapark.de)

foto Fwtm Freiburg

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...