TRASPORTI Giubileo della Misericordia, in Umbria al via il potenziamento dell’offerta integrata dei servizi locali

(TurismoItaliaNews) Collegamenti più rapidi e frequenti per rispondere al meglio alle accresciute esigenze di mobilità generate in Umbria dal Giubileo della Misericordia. Questo l’obiettivo del progetto di integrazione e potenziamento dell’offerta dei servizi di trasporto pubblico locale in Umbria, in vigore da oggi, che riguarda i collegamenti sui principali corridoi di mobilità regionale, interessati da una sempre maggiore integrazione tra i servizi su ferro di Trenitalia e quelli su gomma di Busitalia. L’intero progetto è stato condiviso con la Regione dell’Umbria, le Province di Perugia e Terni e i Comuni interessati e costituisce un primo passo per fornire un’offerta di trasporto sempre più competitiva nei confronti dell’auto privata.

 

I nuovi collegamenti puntano a migliorare il livello di servizio offerto (frequenza, tempi di viaggio, regolarità) sui principali corridoi di mobilità, a potenziare il servizio di adduzione e distribuzione in corrispondenza delle principali stazioni ferroviarie e ad implementare i servizi integrati mediante lo sviluppo di un’unica rete in cui i servizi su ferro e gomma possano interconnettersi per il completamento reciproco di funzioni, incrementando la copertura territoriale del servizio e creando possibilità di spostamento oggi non utilizzate.

Gli interventi riguardano: potenziamento dell’offerta sul corridoio Magione - Perugia - Assisi - Foligno, il principale asse di mobilità regionale per domanda di trasporto. Il nuovo servizio è basato sull’integrazione del servizio ferroviario incrementato con 6 nuovi treni: 4 collegamenti Foligno – Assisi – Perugia, 2 collegamenti Foligno – Assisi – Perugia – Magione. Il tutto integratoai 10 collegamenti bus in più al giorno che permettono l’innalzamento delle frequenze con offerta mista ferro-gomma: Perugia Ovest (Magione/Terontola): 30' fasce di punta, 60' su base giornaliera, Perugia Est (Assisi/Foligno): 20' fasce di punta, 40' base giornaliera.

 

E poi il penziamento dell’offerta sul corridoio Foligno - Spoleto - Terni - Orte - Orvieto, a completamento e integrazione del servizio ferroviario: 4 collegamenti bus al giorno in più tra Foligno e Spoleto e 2 tra Terni-Orte e Orvieto; potenziamento dell’offerta sul corridoio Terni - Todi - Perugia attraverso l’istituzione di nuove corse veloci sulla rete ferroviaria regionale; in attesa del completamento degli interventi sulla linea ferroviaria (in località Poggio Azzuano), i servizi saranno garantiti da 4 corse bus in più al giorno; incremento delle adduzioni dei servizi urbani ed extraurbani alle stazioni ferroviarie di Assisi, Perugia, Foligno e Magione, snodi strategici dell’intera mobilità regionale.

 

Rivotorto, il “Sacro Tugurio” scrigno del Francescanesimo

 

Sentiero Francescano della Pace, tra Assisi e Gubbio c’è un baluardo della storia del Poverello: Valfabbrica

 

La sacra torre di Massimiliano Fuksas nella Valle Umbra

 

Gli argenti barocchi del Duomo di Foligno

 

La donazione della Santa Spina: nell’Umbria medievale la celebrazione dell’antica contea di Braccio da Montone

 

 

turismo italia news
turismoitalianews
TurismoItaliaNews.it
www.facebook.com/turismoitalianews
www.twitter.com/turismoitalianw

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...